USA, la rivolta di 'Cancer City'

| Gli abitanti di Reserve, Lousiana, la città con il più alto tasso di tumori e malattie per l'inquinamento di un'azienda chimica di proprietà giapponese, a Tokyo dai dirigenti dell'azienda. E il governatore è con loro

+ Miei preferiti

"Abbiamo cominciato ad andare giù con malattie strane, tumori, problemi respiratori, malattie della pelle, problemi cardiaci. Queste malattie erano così prevalenti che persino mia figlia, che lavorava come infermiera e si prendeva cura di noi quando ci ammalavamo, sta sviluppando una grave ammalttiai”. Così un residente di Reserve “Cancer City”, la città della Louisiana più a rischio cancro - e altre gravi malattie . d’America. "I medici hanno detto che si trattava di una rara condizione del sistema immunitario, causata dall’inquinamento. Altre tre donne della comunità hanno sviluppato la stessa patologia".

Il gigante dei prodotti chimici DuPont aveva gestito l'impianto per quasi mezzo secolo, prima di venderlo alla giapponese Denka poco prima che un rapporto dell'EPA lo indicasse come la causa principale del più alto rischio di cancro di qualsiasi fabbrica negli Stati Uniti, 50 volte la media nazionale.

All'inizio del mese il governo dello stato della Louisiana ha annunciato l'intenzione di citare in giudizio sia Denka che DuPont per presunte violazioni del Clean Air Act presso lo stabilimento, una mossa significativa e rara in uno stato noto per la scarsa applicazione delle norme ambientali.

Gli abitanti hanno deciso una mossa radicale e forse unica:  sono partiti in massa dalla Louisiana, hanno viaggiato sino a Tokyo per confrontarsi con i dirigenti e gli azionisti della società giapponese che gestisce l’impianto chimico responsabile di un picco di tumori e una serie di altre malattie nella loro città natale - la città a più alto rischio di cancro a causa della tossicità per via aerea ovunque negli Stati Uniti, secondo l'agenzia per la protezione dell'ambiente (EPA). Ci sono stati incontri pubblici e privati con gruppi ambientalisti e stakeholder del gigante chimico Denka, che gestisce lo stabilimento di Pontchartrain Works.

Lo stabilimento di Pontchartrain Works, inaugurato nel 1968 dal gigante chimico DuPont e venduto nel 2015 alla giapponese Denka. È l'unico sito negli Stati Uniti a produrre il neoprene di gomma sintetica, che è costituito dal composto cloroprene, classificato dal governo federale come probabile cancerogeno. Nel 2015, l'EPA ha rilevato che le emissioni dell'impianto hanno posto i residenti al più alto rischio di cancro a causa della tossicità per via aerea in tutti gli Stati Uniti.

 

Ambiente
Il dazio che inquina
Il dazio che inquina
La guerra commerciale in atto tra Stati Uniti e Cina potrebbe influire negativamente sul miglioramento della qualità dell’aria. I maggiori costi spingono la nazione asiatica a utilizzare fonti più economiche, come il carbone
Jane Fonda arrestata a Washington
Jane Fonda arrestata a Washington
La celebre attrice protestava contro i cambiamenti climatici davanti al Campidoglio
Un iceberg colossale si è staccato dall’Antartide
Un iceberg colossale si è staccato dall’Antartide
D28 è grande quanto l’isola di Zanzibar, ma secondo gli esperti si tratta di un evento naturale atteso e del tutto normale. Li preoccupa di più la situazione dell’Antartide
I giovani in piazza per il clima
I giovani in piazza per il clima
Manifestazioni e cortei previsti in 130 paesi: in Italia la mobilitazione coinvolge 160 città. Speciale dispensa del ministro dell’istruzione per gli assenti da scuola
L’FBI ha preso di mira gli ambientalisti americani
L’FBI ha preso di mira gli ambientalisti americani
Malgrado numerose indagini non abbiano portato a nulla, molti attivisti dei gruppi che si battono per il pianeta sono classificati come potenziali terroristi interni. E la loro vita è cambiata
Foto fake calunnia i Climate Strikers
Foto fake calunnia i Climate Strikers
In Australia diventa virale una foto che riprende un stato ingombro di rifiuti. La didascalia accusa gli ecologisti ma riguarda un raduno londinese dell'aprile 2019. Eppure è stata condivisa da migliaia di persone
Il giorno del Global Climate Change
Il giorno del Global Climate Change
Da Londra a New York, da Perth a Parigi, gli attivisti del clima daranno vita ad una manifestazione in quella che si prevede sarà la più grande giornata di proteste sul clima nella storia del pianeta. Li guida Greta Thunberg
Il cancro (anche) dall'acqua potabile
Il cancro (anche) dall
Una sconvolgente ricerca Usa rivela che in 100mila casi di cancro, nell'arco di una vita di 70 anni, un collegamento con l'acqua pubblica contaminata da sostanza cancerogene. Adottare subito i filtri già in commercio
Berlino vuole bloccare i Suv
Berlino vuole bloccare i Suv
In Germania, malgrado i marchi tedeschi facciano da padrone al mercato, crescono le proteste contro le integrali da città
Norvegia, il misterioso virus che uccide i cani
Norvegia, il misterioso virus che uccide i cani
Si è scatenato all’improvviso lo scorso weekend, e finora ha mietuto 25 cani, con altri 40 che si sospetta siano stati contagiati. Le autorità sanitare norvegesi al lavoro