Abbaiava troppo, cane seviziato e ucciso

| Un 22enne argentino ha appeso il suo cane a un albero e lo ha finito con pugni, calci e un bastone. Scena ripresa da alcuni ragazzini che l'hanno diffusa sulle chat. La polizia lo ha arrestato

+ Miei preferiti

Se alcuni ragazzini non avessero filmato l’orribile scena, in un giardino privato di Santiago Del Estero, in Argentina, un delitto contro gli animali sarebbe rimasto per sempre impunito. Ma il video, diffuso sulle chat, è stato visto da migliaia di persone e anche dalla polizia che ha così arrestato un 22 enne che aveva legato il suo cane, una giovane femmina, ad un albero per poi picchiarlo con un bastone e preso a calci e pugni. Il cane è morto dopo qualche ora, alla fine di una terribile agonia. La sua colpa? Abbaiava troppo. Il video, diffuso sulle chat, è diventato virale e costituisce la prova più importante contro il seviziatore del povero animale.

Il giovane, dopo l'accaduto, aveva anche inviato un messaggio vocale su WhatsApp ad un amico, tentato quasi di dare una spiegazione o giustificazione alla sua violenza contro un essere inerme: "L'ho uccisa, non mi lasciava dormire. Era sveglia e abbaiava tutta la notte. L'ho appesa e l'ho uccisa". Il 22enne è stato arrestato e condotto in commissariato: è in stato di fermo, in attesa del processo che dovrebbe svolgersi lunedì.

Animalia
Tennessee, arrivano i “meth-gator”
Tennessee, arrivano i “meth-gator”
Le autorità mettono in guardia: gettare negli scarichi droghe come la metanfetamina può provocare danni ad animali molto pericolosi come gli alligatori
Australia, strage di uccelli
Australia, strage di uccelli
Precipitano al suolo perdendo sangue: inspiegabili i motivi, ma per le ong ambientaliste si tratta di avvelenamento
Medusa gigante al largo della Cornovaglia
Medusa gigante al largo della Cornovaglia
Una biologa marina si è imbattuta in un esemplare lungo quanto lei stessa. È allarme su tutta la costa della Cornovaglia
Olanda, suicidio di massa dei topi
Olanda, suicidio di massa dei topi
Centinaia di ratti si lanciano nel vuoto dal ponte dell’acquedotto di un piccolo villaggio rurale olandese. Un fenomeno al momento inspiegabile
Uomo-mummia prigioniero dell'orso
Uomo-mummia prigioniero dell
Un russo è rimasto un mese, con la spina dorsale spezzata, nella tana di un orso che voleva mangiarlo durante il letargo. E' accaduto nella regione di Tuva. E' in condizioni critiche, salvato dai cani dei cacciatori
Strage di cavalli, corse sotto accusa
Strage di cavalli, corse sotto accusa
30 cavalli morti in pochi mesi in un circuito di Santa Ana, Sud California, ora indaga la procura di Los Angeles. Sottoposti a sforzi massacranti, gli animali si feriscono e vengono uccisi. In pericolo uno degli sport più seguiti
Cani, 'occhi tristi' per farsi amici con gli umani
Cani,
Gli studiosi hanno scoperto l'esistenza di alcuni musei facciali, non presenti nel lupo, frutto di un'evoluzione di miglaia di anni. Servono a creare un effetto per sollecitare gli uomini a prendersi cura di loro
Il grande lupo di 40mila anni fa
Il grande lupo di 40mila anni fa
La teste perfettamente conservata è emersa dagli ghiacci siberiani, nella regione di Yakituia. Rispetto al lupo attuale, era grande più del doppio
La cacciatrice e la giraffa
La cacciatrice e la giraffa
Le foto di una delle sue prede più recenti sono diventate virali, trasformandola nell’epicentro di insulti e maledizioni. Ma lei non ha alcuna intenzione di mollare: “Adoro andare a caccia”
Primati accecati e uccisi in nome della scienza
Primati accecati e uccisi in nome della scienza
Fa discutere il progetto Lightup delle Università di Torino e Parma. Per studiare la cecità da trauma, 4 o 6 macachi accecati e, dopo 5 anni, finite le sperimentazioni, uccisi. Appello Lav: "Ministra Grillo, ferma i ricercatori"