Armando, il re dei piccioni viaggiatori

| Ha 5 anni, è nato e cresciuto nelle Fiandre ed è considerato un vero campione. È stato battuto all’asta per una cifra pazzesca, diventando il capriccio di collezionisti cinesi

+ Miei preferiti
Le parole di Fred Vancaille, presidente dell’associazione “Colombophile Unique” non lasciano spazio a dubbi: “Armando è il Roger Federer, il Lewis Hamilton dei piccioni. È un volatile che ha volontà, coraggio e ha già vinto numerosi premi: è uno dei migliori nella storia mondiale della colombofilia”. Armando, per essere ancora più chiari, è un piccione viaggiatore fiammingo di cinque anni, un esemplare entrato nel Guinness dei Primati per il prezzo astronomico a cui è stato venduto on-line dalla “Pigeon Paradise” (PiPa), casa d’aste di Knesselare, nelle Fiandre: 1,25 milioni di euro.



Una cifra per nulla esagerata secondo gli acquirenti, dei cinesi che hanno preferito mantenere l’anonimato, che non hanno alcuna intenzione di far volare Armando, ma un po’ come è successo per Varenne, di dedicarlo alla prosecuzione di una stirpe dai tratti eccezionali. Cresciuto nell’allevamento di Joel Verschoot, a Ingelmunster, uno dei più celebri del settore, Armando è nel 2017 ha conquistato il titolo di miglior piccione viaggiatore di tutto il Beglio, e l’anno successivo ha bissato l’alloro, conquistando anche quello europeo. La sua forza, oltre alla resistenza che gli permette di viaggiare per centinaia di km, è uno straordinario senso dell’orientamento.

Oltre a scoprire con sorpresa che nell’era dell’estrema velocità del web esistono ancora i piccioni viaggiatori, è curioso sapere che la razza fiamminga è fra le più pregiate del mondo, al punto da attirare i ricchi collezionisti cinesi, disposti a qualsiasi cifra pur di portarsi a casa dei campioni. Ma l’eccezionalità delle qualità di Armando sono spiegate proprio dal prezzo: difficilmente, prima di lui, un piccione viaggiatore aveva cambiato proprietario per più di 350mila euro.

Galleria fotografica
Armando, il re dei piccioni viaggiatori - immagine 1
Animalia
Toronto, strage di cuccioli in aeroporto
Toronto, strage di cuccioli in aeroporto
Circa 500 cuccioli di boxer francesi stivati nella stiva di un aereo ucraino: 38 erano morti, gli altri presentavano segni di disidratazione e debolezza
Ucciso Rafiki, la star dei gorilla ugandesi
Ucciso Rafiki, la star dei gorilla ugandesi
Abituato al contatto con l’uomo, guidava un branco di 17 esemplari di cui ora si teme la sorte. I bracconieri catturati dopo una lunga indagine, rischiano l'ergastolo
UK, dove uccidere Bambi costa 80 euro
UK, dove uccidere Bambi costa 80 euro
A prezzi stracciatissimi, i cacciatori inglesi possono scegliere l’animale da uccidere per pochi euro. In rete è un fiorire di agenzie che offrono tour e pacchetti per tutte le tasche, e nel Regno Unito è polemica
Hudson, il falco che spiava la CIA
Hudson, il falco che spiava la CIA
Una strana vicenda mai chiarita: un falco si è piazzato per mesi nello stesso punto nel quartier generale dei servizi segreti americani. Poi è svanito
Uccisi tre puma: hanno mangiato resti umani
Uccisi tre puma: hanno mangiato resti umani
In un percorso escursionistico in Arizona, tre leoni di montagna hanno fatto scempio del cadavere di un turista. Gli animali sono stati abbattuti: “Potevano attaccare di nuovo”
Nepal, la più grande strage di animali al mondo
Nepal, la più grande strage di animali al mondo
Si svolge in questi giorni la Gadhimai, un’antichissima festa del popolo Madheshi in cui decine di migliaia di animali vengono sacrificati ad una dea
Si divertono a torturare squalo, condannati
Si divertono a torturare squalo, condannati
Accade in Florida. Il video della barbara uccisione era diventato virale, polizia e Guaerdia Costiera hanno identificato i tre uomini a bordo della barca. Carcere, mila e vigilanza speciale
USA: uccisa da un branco di cani
USA: uccisa da un branco di cani
Una 19enne del Tennesse aggredita dai cinque cani dei vicini di casa. È morta dopo una settimana di agonia
Florida, guerra contro i pitoni invasori
Florida, guerra contro i pitoni invasori
Decine di migliaia di rettili, privi di un predatore naturale, stanno infliggendo gravissimi danni all'ecosistema della Florida. Falcidiati i piccoli mammiferi, attaccati persino gli alligatori
Florida, è allarme alligatori
Florida, è allarme alligatori
Numerose segnalazioni parlano di rettili avvistati nei giardini e nelle piscine di abitazioni private, mentre alcuni video mostrano l’abilità con cui riescono a superare ostacoli che si pensava per loro fossero invalicabili