Attaccato da un puma, lo strangola

| Paurosa avventura di un runner in Colorado. Aggredito alle spalle da un giovane esemplare di leone di montagna che lo ha ferito, s'è difeso con le sole mani e lo ha soffocato. I responsabili del parco: "Fatta la cosa giusta"

+ Miei preferiti

Un uomo, aggredito da un giovane leone di montagna su un sentiero del Colorado settentrionale s’è difeso e ha ucciso il predatore strangolandolo dopo un’aspra lotta. Il protagonista di cui non sono state rese note le generalità, stava correndo da solo vicino a Fort Collins quando il puma lo ha attaccato alle spalle obbedendo al suo istinto di predatore.

Una portavoce di Colorado Parks and Wildlife, Rebecca Ferrell, ha rivelato che l’esame del corpo del felino ha confermato la versione del runner, rimasto ferito in modo serio. Ferrell spiega che l’uomo “ha fatto la cosa giusta, combattendo il più duramente possibile, non aveva niente per aiutarlo se non la volontà di sopravvivere”. Ha subito tagli al viso, lesioni al polso e ferite da morsicature alle braccia, alle gambe e alla schiena.

Gli attacchi dei leoni di montagna sono rari. Sedici persone sono state ferite e tre uccise da leoni di montagna in Colorado dal 1990. L'anno scorso, un leone di montagna affamato ha ucciso un ciclista e ne ha ferito gravemente un altro durante una corsa mattutina a North Bend, Washington, a circa 30 miglia a est di Seattle.

Il modo migliore per evitare un incontro con un leone di montagna è quello di sapere cosa fare, dice Lynn Cullens, direttore esecutivo della Mountain Lion Foundation, che cerca di proteggere i leoni di montagna e il loro habitat.

"Diciamo sempre: se incontrate un leone di montagna, fate rumore, guardatelo, tornate indietro e non correte. E se ti attaccano reagisci". I leoni di montagna tendono a trascorrere la giornata al riparo e vanno a caccia quando i cervi sono più attivi all'alba e al tramonto, in condizioni di scarsa luminosità. Questi possono anche comparire anche quando i boschi sono frequentati da turisti e sportivi. Cullens aggiunge che i leoni di montagna non vedono le stesse cose degli umani. I loro occhi sono adattati a periodi di scarsa luminosità e si affidano alla forma e al movimento delle prede naturali. Meglio indossare abiti molto colorati, poiché i leoni di montagna non vedono molto bene i colori, il contrasto aiuta le persone a distinguersi. Poi lasciare sempre una via di fuga per consentire all’animale di allontanarsi in sicurezza. "I leoni di montagna sono spesso spaventati da voi come voi siete di loro".

 
Animalia
Australia, strage di uccelli
Australia, strage di uccelli
Precipitano al suolo perdendo sangue: inspiegabili i motivi, ma per le ong ambientaliste si tratta di avvelenamento
Medusa gigante al largo della Cornovaglia
Medusa gigante al largo della Cornovaglia
Una biologa marina si è imbattuta in un esemplare lungo quanto lei stessa. È allarme su tutta la costa della Cornovaglia
Olanda, suicidio di massa dei topi
Olanda, suicidio di massa dei topi
Centinaia di ratti si lanciano nel vuoto dal ponte dell’acquedotto di un piccolo villaggio rurale olandese. Un fenomeno al momento inspiegabile
Uomo-mummia prigioniero dell'orso
Uomo-mummia prigioniero dell
Un russo è rimasto un mese, con la spina dorsale spezzata, nella tana di un orso che voleva mangiarlo durante il letargo. E' accaduto nella regione di Tuva. E' in condizioni critiche, salvato dai cani dei cacciatori
Strage di cavalli, corse sotto accusa
Strage di cavalli, corse sotto accusa
30 cavalli morti in pochi mesi in un circuito di Santa Ana, Sud California, ora indaga la procura di Los Angeles. Sottoposti a sforzi massacranti, gli animali si feriscono e vengono uccisi. In pericolo uno degli sport più seguiti
Cani, 'occhi tristi' per farsi amici con gli umani
Cani,
Gli studiosi hanno scoperto l'esistenza di alcuni musei facciali, non presenti nel lupo, frutto di un'evoluzione di miglaia di anni. Servono a creare un effetto per sollecitare gli uomini a prendersi cura di loro
Il grande lupo di 40mila anni fa
Il grande lupo di 40mila anni fa
La teste perfettamente conservata è emersa dagli ghiacci siberiani, nella regione di Yakituia. Rispetto al lupo attuale, era grande più del doppio
La cacciatrice e la giraffa
La cacciatrice e la giraffa
Le foto di una delle sue prede più recenti sono diventate virali, trasformandola nell’epicentro di insulti e maledizioni. Ma lei non ha alcuna intenzione di mollare: “Adoro andare a caccia”
Primati accecati e uccisi in nome della scienza
Primati accecati e uccisi in nome della scienza
Fa discutere il progetto Lightup delle Università di Torino e Parma. Per studiare la cecità da trauma, 4 o 6 macachi accecati e, dopo 5 anni, finite le sperimentazioni, uccisi. Appello Lav: "Ministra Grillo, ferma i ricercatori"
Dipinge il cane di rosso, rapper sotto accusa
Dipinge il cane di rosso, rapper sotto accusa
Valee, artista della scena hip-hop di Chicago, ha diffuso delle immagini del suo Chihuahua dipinto di rosso, scatenando le reazioni degli animalisti