Fa uccidere il cane per seppellirlo con lei

| Una donna ha lasciato precise indicazioni testamentarie sulle sorte della propria cagnetta: dev’essere soppressa, cremata e le ceneri sistemate nella bara

+ Miei preferiti
L’8 marzo scorso, Emma, una cagnolina di razza Shih Tzu, è arrivata in un rifugio per animali nella contea di Chesterfield, in Virginia, dopo la morte della sua padrona. È rimasta per due settimane, prima che l’esecutore testamentario della donna deceduta avesse manifestato il desiderio della defunta di sopprimere il suo cane. Emma è stata portata da un veterinario locale e soppressa: è stata cremata e i suoi resti sono stati sistemati in un’urna, all’interno della bara della sua proprietaria.

Il personale del ricovero per animali avrebbe supplicato i funzionari di salvare la cagnolina, ma senza successo. La vicenda ha sollevato polemiche e implicazioni giuridiche. Secondo la legge della Virginia, i cani sono beni personali ed è legale l’eutanasia di un animale domestico. Tuttavia, secondo Larry Spiaggi, presidente dell’Associazione delle imprese funebri della Virginia, non è legale seppellire i resti di un animale domestico con una persona, come è stato fatto con le ceneri di Emma. Ci sono alcune eccezioni alla norma, ma solo in rarissimi casi di cimiteri privati e familiari.

Online, associazioni e amanti degli animali hanno espresso indignazione per l’inutile morte di Emma. “Questo è uno dei casi peggiori che abbia mai sentito - ha scritto un utente di Twitter - ma è forse il risultato inevitabile del senso di possesso sugli animali, fino a deciderne la vita o la morte”.

Carrie Jones, direttrice del “Chesterfield Animal Services” dove si trovava Emma prima che i curatori testamentari la prelevassero per avviarla alla morte, ha espresso tristezza e rammarico per la situazione: “Abbiamo tentato di opporci in ogni modo, assicurando che avremmo potuto trovare a Emma una nuova sistemazione, ma non hanno sentito ragioni: sono tornati e hanno prelevato il cane”. Non è chiaro dove siano sepolte Emma e la sua proprietaria.

Animalia
Il grande lupo di 40mila anni fa
Il grande lupo di 40mila anni fa
La teste perfettamente conservata è emersa dagli ghiacci siberiani, nella regione di Yakituia. Rispetto al lupo attuale, era grande più del doppio
La cacciatrice e la giraffa
La cacciatrice e la giraffa
Le foto di una delle sue prede più recenti sono diventate virali, trasformandola nell’epicentro di insulti e maledizioni. Ma lei non ha alcuna intenzione di mollare: “Adoro andare a caccia”
Primati accecati e uccisi in nome della scienza
Primati accecati e uccisi in nome della scienza
Fa discutere il progetto Lightup delle Università di Torino e Parma. Per studiare la cecità da trauma, 4 o 6 macachi accecati e, dopo 5 anni, finite le sperimentazioni, uccisi. Appello Lav: "Ministra Grillo, ferma i ricercatori"
Dipinge il cane di rosso, rapper sotto accusa
Dipinge il cane di rosso, rapper sotto accusa
Valee, artista della scena hip-hop di Chicago, ha diffuso delle immagini del suo Chihuahua dipinto di rosso, scatenando le reazioni degli animalisti
Nicoletta ha raggiunto il suo padrone
Nicoletta ha raggiunto il suo padrone
Per 10 anni, ha vegliato la tomba del padrone al cimitero di Ischia: ora c’è chi chiede una statua o una targa che la ricordi
Bennie, il mostro del Garda
Bennie, il mostro del Garda
Un esemplare di pesce siluro di m120 kg catturato nelle acque del Lago di Garda da Jeremy Wade, star di “River Monster”
Minnesota: il gattile degli orrori
Minnesota: il gattile degli orrori
All’interno del “Minnesota Animal Rescue” di Farmington, la polizia e i veterinari hanno rivenuto un vero cimitero di gatti, quasi certamente morti di fame. Gli altri animali erano in stato di completo abbandono
Muore dissanguato per un morso del suo cane
Muore dissanguato per un morso del suo cane
Tiago, un cane di razza Corso, ha morso all’avambraccio il padrone recidendogli l’arteria omerale. Poco dopo ha tentato di aggredire anche la moglie dell'uomo, che è riuscita a difendersi
Un memory day per l'amato coccodrillo
Un memory day per l
Un bracconiere ha ucciso Bismark, un coccodrillo 80enne mansueto e mascotte della comunità australiana di Cardwell, in Australia. "Un'uccisione inutile e stupida", dicono gli etologi. Il dolore dei residenti
Traffico di migliaia di cuccioli
Traffico di migliaia di cuccioli
Continua l'import illegale di cani di razza dall'Est, gli ultimi arresti a Rimini. Sgominata una gang collegata ad allevamenti in Slovacchia. Enci: "Ci costituiremo parte civile contro i responsabili"