Hudson, il falco che spiava la CIA

| Una strana vicenda mai chiarita: un falco si è piazzato per mesi nello stesso punto nel quartier generale dei servizi segreti americani. Poi è svanito

+ Miei preferiti
L’avevano chiamato “Hudson”: era un falco, una poiana codarossa per essere precisi, che ogni mattina, per mesi, si è presentato puntuale su una ringhiera a pochi metri da settimo piano del palazzo che ospita gli uffici della “CIA” a Langley, in Virginia, dove ha sede il celebre e discusso servizio segreto statunitense.

Per mesi, come ha raccontato il “Wall Street Journal”, Hudson è stato una presenza immancabile, puntualissimo per l’inizio del briefing segreto del mattino in cui viene redatto un fascicolo che finisce direttamente nelle mani del presidente americano e di pochissimi suoi collaboratori. All’interno informazioni, immagini satellitari e intercettazioni altamente riservate, tutto sigillato con il celebre timbro rosso “top secret”.

Una presenza così puntuale e precisa che dopo qualche settimana ha finito per insospettire alcuni agenti, che temono si possa trattare di un animale addestrato e dotato di apparecchiature spia o addirittura di un sofisticato robot. Ma questo è difficile: il quartier generale di Langley è protetto da raffinatissimi sistemi di sicurezza che inibiscono le onde radio di qualsiasi tipo e che segnalerebbero subito la presenza di anomalie. In più, il falco ha dimostrato più volte di essere reale, mostrando di avere gli intestini in ordine. Ma il sospetto resta, anche perché l’uso di animali spia non sarebbe una novità: i piccioni dotati di piccole fotocamere sono stati utilizzati dalla Seconda Guerra Mondiale in poi, così cicogne e avvoltoi dotati di localizzatori GPS e addirittura pesci con imbracature per telecamere subacquee.

Ma per Hudson non succede nulla, nessun allarme scatta, anche se gli agenti continuano ad osservarlo attentamente notando che spesso il falco sembra addirittura allungare la testa, quando all’interno circolano documenti segreti.

Poi, di colpo, Hudson è scomparso, lasciando a tutti il dubbio di chi fosse, e più che altro chi l’avesse mandato lì.

Galleria fotografica
Hudson, il falco che spiava la CIA - immagine 1
Animalia
Inghilterra: 5 pappagalli molto maleducati
Inghilterra: 5 pappagalli molto maleducati
Avevano preso l’abitudine di offendere i visitatori di passaggio: la direzione del “Lincolnshire Wildlife Park” ha deciso di dividerli, anche se nessuno si è mai lamentato
Australia, corsa contro il tempo per salvare 270 balene
Australia, corsa contro il tempo per salvare 270 balene
Si sono arenate su due spiagge della Tasmania, zona dove il fenomeno è abituale, ma mai in numero così alto. Le operazioni di salvataggio dureranno diversi giorni
Spagna, le orche attaccano le imbarcazioni
Spagna, le orche attaccano le imbarcazioni
Sono ormai diversi, i casi di barche aggredite da gruppi di grandi mammiferi marini: il fenomeno si concentra nelle acque fra Spagna e Portogallo. Per gli esperti sono agguati assai anomali
Florida, in arrivo 750 milioni di zanzare geneticamente modificate
Florida, in arrivo 750 milioni di zanzare geneticamente modificate
Saranno distribuite nelle Keys, al sud del Paese, per tentare di controllare la diffusione dell’aegypti Aedes, la zanzara della febbre gialla
Botswana, la misteriosa strage di elefanti
Botswana, la misteriosa strage di elefanti
Oltre 360 esemplari trovati senza vita, e altri che vagavano in apparente stato confusionale. Mentre sono in corso le analisi sui campioni, sembra esclusa l’ipotesi bracconaggio e quella di un avvelenamento dei pozzi d’acqua
Toronto, strage di cuccioli in aeroporto
Toronto, strage di cuccioli in aeroporto
Circa 500 cuccioli di boxer francesi stivati nella stiva di un aereo ucraino: 38 erano morti, gli altri presentavano segni di disidratazione e debolezza
Ucciso Rafiki, la star dei gorilla ugandesi
Ucciso Rafiki, la star dei gorilla ugandesi
Abituato al contatto con l’uomo, guidava un branco di 17 esemplari di cui ora si teme la sorte. I bracconieri catturati dopo una lunga indagine, rischiano l'ergastolo
UK, dove uccidere Bambi costa 80 euro
UK, dove uccidere Bambi costa 80 euro
A prezzi stracciatissimi, i cacciatori inglesi possono scegliere l’animale da uccidere per pochi euro. In rete è un fiorire di agenzie che offrono tour e pacchetti per tutte le tasche, e nel Regno Unito è polemica
Uccisi tre puma: hanno mangiato resti umani
Uccisi tre puma: hanno mangiato resti umani
In un percorso escursionistico in Arizona, tre leoni di montagna hanno fatto scempio del cadavere di un turista. Gli animali sono stati abbattuti: “Potevano attaccare di nuovo”
Nepal, la più grande strage di animali al mondo
Nepal, la più grande strage di animali al mondo
Si svolge in questi giorni la Gadhimai, un’antichissima festa del popolo Madheshi in cui decine di migliaia di animali vengono sacrificati ad una dea