Strage di cavalli, corse sotto accusa

| 30 cavalli morti in pochi mesi in un circuito di Santa Ana, Sud California, ora indaga la procura di Los Angeles. Sottoposti a sforzi massacranti, gli animali si feriscono e vengono uccisi. In pericolo uno degli sport più seguiti

+ Miei preferiti

Un altro cavallo è morto al Santa Anita Park nel sud della California, il quarto in un mese - spingendo i proprietari di quello che è diventato uno dei circuiti più letali in America a denunciare Jerry Hollendorfer, l'allenatore della Hall of Fame del cavallo. American Currency è morto dopo una sessione di allenamento. Il cavallo è stato il quarto addestrato da Hollendorfer a morire a Santa Anita Park da quando la riunione ha aperto il 26 dicembre.

Il picco di morti mette in pregiudizio l'esistenza stessa di uno degli sport più antichi d'America. Le morti hanno spinto un'indagine da parte dell'ufficio del procuratore distrettuale della contea di Los Angeles.

Il gruppo Stronach, che possiede Santa Anita e altri sei circuiti americani, ha accusato allenatori e proprietari corrotti per le morti in serie. Un altro cavallo era  morto alcuni giorni, sempre al Santa Anita Park in California dopo aver subito un infortunio in una gara, ha detto un portavoce dell’ippodromo. Il cavallo, chiamato Kochees, è crollato durante la sua sesta gara consecutiva. secondo il portavoce Mike Willman. Egli ha rifiutato di dire che cosa ha subito il cavallo. L’Allenatore di Kochees e proprietario, Jerry Hollendorfer, ha rifiutato di commentare con la CNN.

In una dichiarazione, People for the Ethical Treatment of Animals ha detto: "Santa Anita e tutti i circuiti della California devono sospendere le corse fino a quando l'indagine in corso da parte del procuratore distrettuale è completa e le nuove regole sono state rafforzate”. Anche la Social Compassion in Legislation stanno lavorando con il Gruppo Stronach, proprietari del circuito di Arcadia, per promulgare leggi e regolamenti per fermare le morti. A metà marzo, il parco ha implementato protocolli rigorosi dopo la morte dei primi 22 cavalli e ha sospeso per un certo tempo le corse e gli allenamenti.

Due giorni dopo la ripresa delle corse a fine marzo, un 23 cavallo è morto.

Più di due dozzine di cavalli sono morti a Santa Anita Park da dicembre. Un ferito di 3 anni è stato sottoposto ad euntanasia. La precedente morte a Santa Anita è arrivata lunedì scorso. Un purosangue di 3 anni di nome Spectacular Music è stato ucciso un giorno dopo aver subito un raro infortunio al bacino durante una gara, secondo il parco.

La gente crede che la pioggia dall'inverno più piovoso della California del Sud in quasi una decade sia stato un fattore in queste morti misteirose, allentando la tenuta delle piste. Nel mese di marzo, l'ufficio del procuratore distrettuale della contea di Los Angeles ha assegnato agli investigatori di esaminare le morti dei cavalli. La stagione agonistica di Santa Anita termina il 23 giugno.

Animalia
Australia, strage di uccelli
Australia, strage di uccelli
Precipitano al suolo perdendo sangue: inspiegabili i motivi, ma per le ong ambientaliste si tratta di avvelenamento
Medusa gigante al largo della Cornovaglia
Medusa gigante al largo della Cornovaglia
Una biologa marina si è imbattuta in un esemplare lungo quanto lei stessa. È allarme su tutta la costa della Cornovaglia
Olanda, suicidio di massa dei topi
Olanda, suicidio di massa dei topi
Centinaia di ratti si lanciano nel vuoto dal ponte dell’acquedotto di un piccolo villaggio rurale olandese. Un fenomeno al momento inspiegabile
Uomo-mummia prigioniero dell'orso
Uomo-mummia prigioniero dell
Un russo è rimasto un mese, con la spina dorsale spezzata, nella tana di un orso che voleva mangiarlo durante il letargo. E' accaduto nella regione di Tuva. E' in condizioni critiche, salvato dai cani dei cacciatori
Cani, 'occhi tristi' per farsi amici con gli umani
Cani,
Gli studiosi hanno scoperto l'esistenza di alcuni musei facciali, non presenti nel lupo, frutto di un'evoluzione di miglaia di anni. Servono a creare un effetto per sollecitare gli uomini a prendersi cura di loro
Il grande lupo di 40mila anni fa
Il grande lupo di 40mila anni fa
La teste perfettamente conservata è emersa dagli ghiacci siberiani, nella regione di Yakituia. Rispetto al lupo attuale, era grande più del doppio
La cacciatrice e la giraffa
La cacciatrice e la giraffa
Le foto di una delle sue prede più recenti sono diventate virali, trasformandola nell’epicentro di insulti e maledizioni. Ma lei non ha alcuna intenzione di mollare: “Adoro andare a caccia”
Primati accecati e uccisi in nome della scienza
Primati accecati e uccisi in nome della scienza
Fa discutere il progetto Lightup delle Università di Torino e Parma. Per studiare la cecità da trauma, 4 o 6 macachi accecati e, dopo 5 anni, finite le sperimentazioni, uccisi. Appello Lav: "Ministra Grillo, ferma i ricercatori"
Dipinge il cane di rosso, rapper sotto accusa
Dipinge il cane di rosso, rapper sotto accusa
Valee, artista della scena hip-hop di Chicago, ha diffuso delle immagini del suo Chihuahua dipinto di rosso, scatenando le reazioni degli animalisti
Nicoletta ha raggiunto il suo padrone
Nicoletta ha raggiunto il suo padrone
Per 10 anni, ha vegliato la tomba del padrone al cimitero di Ischia: ora c’è chi chiede una statua o una targa che la ricordi