All’asta la collezione di George Michael

| L’artista inglese era un avido collezionista di opere dei Young British Artist. Oltre 170 sono state battute da Christie’s, mettendo insieme 13 milioni di euro devoluti in beneficenza

+ Miei preferiti
George Michael amava l’arte e il bello in tutte le sue forme. Nelle sue residenze, compresa quella di Goring-on-Thames dove fu trovato senza vita, il 25 dicembre del 2016, conservava capolavori di arte moderna soprattutto dei “YBA” (Young British Artist), che aveva scelto e acquistato di persona in un arco di tempo piuttosto ristretto, compreso fra il 2004 ed il 2009. Un autentico tesoro che proprio in questi giorni è andato all’asta nella sede londinese di “Christie’s”, dove a memoria d’uomo difficilmente ricordavano una simile folla in King street, composta da curiosi e fan del cantante, ma anche di numerosi compratori provenienti da 27 paesi diversi, attirati dalla straordinaria collezione d’arte di George.

All’asta, in collegamento via streaming con la sede di Christie’s al Rockfeller Center di New York, sono andate 170 opere, vendute per 11,3 milioni di sterline, più o meno 13 milioni di euro, per volontà dell’artista andati totalmente in beneficenza.



Pezzi di pregio come “The incomplete truth” di Damien Hirst, una colomba in formalina, venduta a 911.250 sterline, “Sain Sebatian, Exquisite Pain”, sempre di Hirst, ha invece toccato 875.250 sterline. Per i collezionisti da non perdere “Songbird”, quadro del 1982 di Bridget Riley, la prima opera d’arte acquistata da George Michael, battuta per 791.250 sterline. Ancora “George Loves Kenny”, opera realizzata da Tracey Emin dopo aver accompagnato l’artista in tour, venduta per 280 mila sterline, mentre “Careless Whisper”, opera di Jim Lambie ispirata al celebre successo degli “Wham!”, è stato venduto a un acquirente collegato telefonicamente per 140mila sterline.

I prezzi più alti della serata sono stati raggiunti da opere di artisti che George Michael conosceva personalmente e amava in modo profondo, o per pezzi che avevano specifici riferimenti alla carriera di George, con 120 milioni di dischi venduti in 35 anni.

Galleria fotografica
All’asta la collezione di George Michael - immagine 1
All’asta la collezione di George Michael - immagine 2
All’asta la collezione di George Michael - immagine 3
All’asta la collezione di George Michael - immagine 4
All’asta la collezione di George Michael - immagine 5
All’asta la collezione di George Michael - immagine 6
All’asta la collezione di George Michael - immagine 7
All’asta la collezione di George Michael - immagine 8
All’asta la collezione di George Michael - immagine 9
All’asta la collezione di George Michael - immagine 10
All’asta la collezione di George Michael - immagine 11
All’asta la collezione di George Michael - immagine 12
All’asta la collezione di George Michael - immagine 13
All’asta la collezione di George Michael - immagine 14
Arte News
Toulouse-Lautrec, il nobile bohémienne
Toulouse-Lautrec, il nobile bohémienne
Una mostra ospitata alla Villa Reale di Monza ripercorre la vita, la carriera e i tormenti dell’artista che più di ogni altro è riuscito a diventare il simbolo della Parigi di fine Ottocento
Basquiat, l'Angelo Maledetto torna a Torino
Basquiat, l
Un quadro valutato dai 20 ai 25 milioni di dollari e recuperato dal proprietario, lo skipper Sergio Rossi. Una storia complicata
Delphi Lux, il cinema con doppio spettacolo
Delphi Lux, il cinema con doppio spettacolo
Ha aperto a Berlino un cinema in cui ogni sala è un’opera d’arte, molte ispirate a maestri del cinema. Colori decisi e installazioni a Led rendono l’attesa del film un piacere
L'arte vola nello spazio con Elon Musk
L
L'artista Trevor Paglen ha creato "Orbital Reflector", sarà come un museo ai margini dell'universo. Progetto del 2015. Il prototipo è già nel Nevada Museum of Art. Lancio con il Falcon9, razzo creato da Musk
Mosca e New York, Venezia nel cuore
Mosca e New York, Venezia nel cuore
Al Metropolitan le celebrazione del 500°anniversario della nascita del Tintoretto, al museo Puskhin di Mosca la rassegna "Da Tiepolo a Canaletto a Guardi". Le date
Firenze, il codice Leicester di Leonardo
Firenze, il codice Leicester di Leonardo
Grande spazio per le celebrazioni leonardiane, affreschi, quadri e viaggio nella chiedere quattrocentesche
Le fantasy coffin di Paa Joe
Le fantasy coffin di Paa Joe
Bare dalle forme più strane, realizzate sulla base delle passioni o del lavoro del defunto. Da cinquant’anni, un artigiano ghanese è considerato il massimo artista dell’ultimo viaggio
Trio di artisti iraniani alle Ogr
Trio di artisti iraniani alle Ogr
Sino al 30 settembre nelle Officine Grandi Riparazioni di Torino gli artisti Ramin Haerizadeh, Rokni Haerizadeh ed Hesam Rahmanian
Soulages, il più grande dei pittori viventi
Soulages, il più grande dei pittori viventi
L'artista nato in Occitania nel 1919 celebrato in Svizzera ha una storia alle spalle da brividi. Il profeta del Tachisme ha attraversato indenne guerre e continenti. "I quadri guardano noi"
We love New York
We love New York
La Grande Mela vista attraverso l’obiettivo di un fotografo innamorato della sua città