Art Basel Miami, l'arte sull'oceano

| Ben 269 fra le migliori e apprezzate gallerie d’arte del mondo protagoniste della fiera che da quasi vent’anni è diventata l’edizione invernale di quella svizzera. Un evento diffuso che coinvolge tutta la città

+ Miei preferiti
di Lorenza Abrate

Da 18 anni, “Art Basel”, la fiera d’arte contemporanea di Basilea ideata nel 1970 dai collezionisti Trudl Bruckner, Balz Hilt e i coniugi Ernest e Hildy Beyeler, ha un’edizione invernale in scena a Miami Beach. La celebre città della Florida, meta di turisti da tutto il mondo, per quasi una settimana si trasforma in una mostra diffusa, con oltre 15 fiere e numerosi eventi collaterali.

A partire da mercoledì 4 dicembre fino a domenica 8, la città della Florida ha ospitato ancora una volta artisti, collezionisti ed appassionati da tutto il mondo per quello che considerato l’appuntamento più atteso dell’arte contemporanea. 

Cinque i giorni d’apertura al “Miami Beach Convention Center”, palcoscenico ideale per esplorare le 269 migliori gallerie internazionali che quest’anno hanno proposto una selezione di grandi opere, alcune delle quali già viste in diverse sedi e forse non così ricercate. Per quanto riguarda l’arte italiana non possono mancare quadri di Pistoletto, Fontana e Merz, nonché la famosa “Comedian”, la banana attaccata al muro di Maurizio Cattelan, un’opera provocatoria venduta a 120mila dollari.

Sempre sull’isola di South Beach, questa volta direttamente affacciate sulla spiaggia, due esposizioni collaterali, “UNTITLED – ART” e “Scope”, mentre sulla celebre Ocean Drive spazio all’opera di Leandro Erlich, architetto che ricrea ambienti surreali. Questa volta, la sua era una scultura di sabbia, l’Order of Importance, che raffigurava 66 macchine incolonnate sulla spiaggia. Un contrasto forte tra l’opera di materia effimera e il maestoso paesaggio urbano alle sue spalle, caratterizzato da grattacieli, locali e alberghi in stile Art Déco.

Non è solo l’area di South Beach a trasformare hotel e sale conferenze in musei temporanei, ma anche il quartiere Wynwood e il Design District. Qui, nelle tre vie della street art, le boutique e i flagship store di celebri marchi diventano insoliti e suggestivi spazi espositivi: per qualche ora viene meno il concetto di negozio per dare libero sfogo all’arte degli artisti emergenti. Fra le grandi firme, spiccava l’opera di Fernando Laposse che con degli enormi bradipi di peluche rosa ha decorato le palme del centro città.  Da segnalare, inoltre, sempre nel distretto del design, l’esposizione inaugurata da Gagosian e Jeffrey Deitch, “The Extreme Present”, che indaga le reazioni degli artisti nei confronti di un mondo sempre più veloce e complicato.

Galleria fotografica
Art Basel Miami, larte sulloceano - immagine 1
Art Basel Miami, larte sulloceano - immagine 2
Art Basel Miami, larte sulloceano - immagine 3
Art Basel Miami, larte sulloceano - immagine 4
Arte News
Toulouse-Lautrec, il nobile bohémienne
Toulouse-Lautrec, il nobile bohémienne
Una mostra ospitata alla Villa Reale di Monza ripercorre la vita, la carriera e i tormenti dell’artista che più di ogni altro è riuscito a diventare il simbolo della Parigi di fine Ottocento
Basquiat, l'Angelo Maledetto torna a Torino
Basquiat, l
Un quadro valutato dai 20 ai 25 milioni di dollari e recuperato dal proprietario, lo skipper Sergio Rossi. Una storia complicata
Delphi Lux, il cinema con doppio spettacolo
Delphi Lux, il cinema con doppio spettacolo
Ha aperto a Berlino un cinema in cui ogni sala è un’opera d’arte, molte ispirate a maestri del cinema. Colori decisi e installazioni a Led rendono l’attesa del film un piacere
L'arte vola nello spazio con Elon Musk
L
L'artista Trevor Paglen ha creato "Orbital Reflector", sarà come un museo ai margini dell'universo. Progetto del 2015. Il prototipo è già nel Nevada Museum of Art. Lancio con il Falcon9, razzo creato da Musk
Mosca e New York, Venezia nel cuore
Mosca e New York, Venezia nel cuore
Al Metropolitan le celebrazione del 500°anniversario della nascita del Tintoretto, al museo Puskhin di Mosca la rassegna "Da Tiepolo a Canaletto a Guardi". Le date
Firenze, il codice Leicester di Leonardo
Firenze, il codice Leicester di Leonardo
Grande spazio per le celebrazioni leonardiane, affreschi, quadri e viaggio nella chiedere quattrocentesche
Le fantasy coffin di Paa Joe
Le fantasy coffin di Paa Joe
Bare dalle forme più strane, realizzate sulla base delle passioni o del lavoro del defunto. Da cinquant’anni, un artigiano ghanese è considerato il massimo artista dell’ultimo viaggio
Trio di artisti iraniani alle Ogr
Trio di artisti iraniani alle Ogr
Sino al 30 settembre nelle Officine Grandi Riparazioni di Torino gli artisti Ramin Haerizadeh, Rokni Haerizadeh ed Hesam Rahmanian
Soulages, il più grande dei pittori viventi
Soulages, il più grande dei pittori viventi
L'artista nato in Occitania nel 1919 celebrato in Svizzera ha una storia alle spalle da brividi. Il profeta del Tachisme ha attraversato indenne guerre e continenti. "I quadri guardano noi"
We love New York
We love New York
La Grande Mela vista attraverso l’obiettivo di un fotografo innamorato della sua città