Il piacere della lettura secondo Steve McCurry

| Alle Gallerie Estensi di Modena 70 immagini del celebre fotografo statunitense dedicate alla passione universale per la lettura, con persone colte in ogni angolo del mondo

+ Miei preferiti

Dal 13 settembre al 6 gennaio del prossimo anno, la Sala Mostre delle Gallerie Estensi di Modena ospita la mostra “Leggere” di Steve McCurry, uno dei fotografi più celebrati a livello internazionale per la sua capacità d’interpretare il tempo e le mutazioni sociali.

L’esposizione, promossa dalle Gallerie Estensi di Modena, organizzata da Civita Mostre e Musei, curata da Biba Giacchetti con i contributi letterari dello scrittore Roberto Cotroneo, presenta 70 immagini, dedicate alla passione universale per la lettura, realizzate dall’artista americano, nato a Philadelphia nel 1950, in 40 anni di carriera, e che comprendono la serie che egli stesso ha riunito in un volume, pubblicato come omaggio al grande fotografo ungherese André Kertész, uno dei suoi maestri.

Gli scatti ritraggono persone di tutto il mondo assorte nell’atto intimo di leggere, colte dall’obiettivo di McCurry a testimonianza della sua capacità di trasportarle in mondi immaginati, nei ricordi, nel presente, nel passato e nel futuro e nella mente dell’uomo.

I contesti sono i più vari, dai luoghi di preghiera in Turchia alle strade dei mercati in Italia, dai rumori dell’India ai silenzi dell’Asia orientale, dall’Afghanistan a Cuba, dall’Africa agli Stati Uniti. Sono immagini che documentano momenti di quiete durante i quali le persone si immergono nei libri, nei giornali, nelle riviste.

In una sorta di percorso parallelo, le fotografie sono accompagnate da una serie di brani letterari scelti da Roberto Cotroneo. Un contrappunto di parole dedicate alla lettura che affiancano gli scatti di McCurry, coinvolgendo il visitatore in un rapporto diretto con la lettura e le immagini. 

Anche l’allestimento, grazie a sei video con i consigli di McCurry sull’arte di fotografare, è pensato per valorizzare ulteriori contenuti della mostra.

Il percorso è completato dalla sezione “Leggere McCurry”, dedicata ai libri pubblicati a partire dal 1985 con gli scatti del fotografo americano, molti dei quali tradotti in varie lingue: ne sono esposti 15, alcuni ormai introvabili, insieme ai più recenti, tra cui il volume edito da Mondadori che ha ispirato la realizzazione della mostra. Tutti i libri sono accompagnati dalle foto utilizzate per le copertine, che sono spesso le icone che lo hanno reso celebre in tutto il mondo. 

 

INFO PRATICHE

STEVE McCurry “Leggere”

Gallerie Estensi, Sala Mostre Palazzo dei Musei

Largo Porta Sant'Agostino 337 - Modena

Apertura: 13 settembre 2019  – 6 gennaio 2020

A cura di: Biba Giacchetti e Roberto Cotroneo

Info mostra: www.gallerie-estensi.beniculturali.it/mccurry

Orari: da martedì a sabato 8:30 – 19:30, domenica e festivi 10 – 18:00 (chiusura lunedì, 25 dicembre e 1 gennaio)

Biglietti: intero 10 €, ridotto 8,50 €; ridotto speciale 6 € (giovani da 6 a 25 anni).Gratuito per minori di 6 anni e accompagnatore disabile.

Galleria fotografica
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 1
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 2
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 3
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 4
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 5
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 6
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 7
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 8
Il piacere della lettura secondo Steve McCurry - immagine 9
Arte News
Toulouse-Lautrec, il nobile bohémienne
Toulouse-Lautrec, il nobile bohémienne
Una mostra ospitata alla Villa Reale di Monza ripercorre la vita, la carriera e i tormenti dell’artista che più di ogni altro è riuscito a diventare il simbolo della Parigi di fine Ottocento
Basquiat, l'Angelo Maledetto torna a Torino
Basquiat, l
Un quadro valutato dai 20 ai 25 milioni di dollari e recuperato dal proprietario, lo skipper Sergio Rossi. Una storia complicata
Delphi Lux, il cinema con doppio spettacolo
Delphi Lux, il cinema con doppio spettacolo
Ha aperto a Berlino un cinema in cui ogni sala è un’opera d’arte, molte ispirate a maestri del cinema. Colori decisi e installazioni a Led rendono l’attesa del film un piacere
L'arte vola nello spazio con Elon Musk
L
L'artista Trevor Paglen ha creato "Orbital Reflector", sarà come un museo ai margini dell'universo. Progetto del 2015. Il prototipo è già nel Nevada Museum of Art. Lancio con il Falcon9, razzo creato da Musk
Mosca e New York, Venezia nel cuore
Mosca e New York, Venezia nel cuore
Al Metropolitan le celebrazione del 500°anniversario della nascita del Tintoretto, al museo Puskhin di Mosca la rassegna "Da Tiepolo a Canaletto a Guardi". Le date
Firenze, il codice Leicester di Leonardo
Firenze, il codice Leicester di Leonardo
Grande spazio per le celebrazioni leonardiane, affreschi, quadri e viaggio nella chiedere quattrocentesche
Le fantasy coffin di Paa Joe
Le fantasy coffin di Paa Joe
Bare dalle forme più strane, realizzate sulla base delle passioni o del lavoro del defunto. Da cinquant’anni, un artigiano ghanese è considerato il massimo artista dell’ultimo viaggio
Trio di artisti iraniani alle Ogr
Trio di artisti iraniani alle Ogr
Sino al 30 settembre nelle Officine Grandi Riparazioni di Torino gli artisti Ramin Haerizadeh, Rokni Haerizadeh ed Hesam Rahmanian
Soulages, il più grande dei pittori viventi
Soulages, il più grande dei pittori viventi
L'artista nato in Occitania nel 1919 celebrato in Svizzera ha una storia alle spalle da brividi. Il profeta del Tachisme ha attraversato indenne guerre e continenti. "I quadri guardano noi"
We love New York
We love New York
La Grande Mela vista attraverso l’obiettivo di un fotografo innamorato della sua città