Cina, arrestato il reporter Lu Guang

| E' uno dei più noti fotografi cinesi e vive negli Stati Un iti da tempo. E' stato fermato nel Xinijang, stava facendo un reportage sull'inquinamento. L'intervento del governo Usa

+ Miei preferiti

L’ambasciata Usa a Pechino ha fatto sapere in una nota di essere “profondamente preoccupata dalle notizie sulla detenzione del fotoreporter Lu Guang da parte delle autorità cinesi per la sicurezza”. “Rinnoviamo l’appello alla Cina di consentire a tutte le persone di esprimere le proprie opinioni senza timore di rappresaglie e ai giornalisti di fare il loro lavoro senza interferenze”. Il fotoreporter cinese Lu Guang, più volte premiato soprattutto per i suoi reportage sui danni ambientali, è scomparso all’inizio del mese nella regione nord-occidentale dello Xinjiang, a maggioranza musulmana, dopo essere stato arrestato da agenti della sicurezza. Lo ha denunciato oggi la moglie, sostenendo di aver perso ogni contatto con il marito il 3 novembre scorso, quando Lu Guang si trovava a Urumqi, capoluogo regionale. Le autorità regionali sono accusate di gestire nello Xinjiang una rete di campi di internamento in nome della lotta al terrorismo, Pechino ha risposto che si tratta di centri di formazione professionale.

Lu, che vive negli Stati Uniti, era nella regione come turista, per incontrare fotografi locali. Secondo la moglie Xu Xiaoli, contattata da "France Presse" a New York, dove vive, il fotoreporter sarebbe stato fermato dalle forze di sicurezza e trasferito nella città di Kashgar. Notizia che le sarebbe stata confermata dalle autorità della città natale di Lu, Yongkang, che non hanno però voluto rilasciare alcun commento all'agenzia francese. (fonte askanews-Afp)

Asia
Dietro la morte della piccola Zixin il traffico di bambini
Dietro la morte della piccola Zixin il traffico di bambini
Il tragico caso che ha scosso la Cina potrebbe essere collegato con i rapimenti di bambini nelle aree rurali. Migliaia di bambini venduti per adozioni in Occidente o uccisi per prelevare organi. Il ruolo dei rapitori della bimba
Giappone, record di suicidi tra i giovanissimi
Giappone, record di suicidi tra i giovanissimi
Il numero più alto dal 1937, mentre cala il numero di adulti. In maggioranza studenti delle superiori. Colpa anche del "bullismo"
È finita la fiaba del sultano e la modella
È finita la fiaba del sultano e la modella
L’ex sultano del Kelatan, dopo aver abdicato per sposare l’ex miss Russia, ha chiesto il divorzio dopo appena sei mesi. Lei è stata beccata a intrattenersi con un giovane russo durante un reality
Cina sotto choc, Zixin è morta
Cina sotto choc, Zixin è morta
La polizia ha trovato il corpo della bimba, 9 anni, nelle acque di Shipu. Si chiude così il mistero della scolara rapita da una misteriosa coppia che si era poi suicidata in un lago. Tutti speravano fosse ancora viva
North Korea: sei studente? Allora anche spia
North Korea: sei studente? Allora anche spia
La pericolosa avventura di un 29enne australiano che ha studiato nella Corea di Kim. Ha scritto per un blog un paio di servizi innocui e il regime lo ha arrestato. E' stato espulso
Denise Ho, la popstar che sfida Pechino
Denise Ho, la popstar che sfida Pechino
Artista celebre e coraggiosa, da sempre schierata al fianco dei movimenti LGBT, davanti alle Nazioni Unite ha accusato il governo cinese e quello di Hong Kong di complottare per vietare la democrazia
Cina, l’app di Stato che spia i telefoni
Cina, l’app di Stato che spia i telefoni
Sarebbe installata di nascosto dalla polizia nel corso dei controlli alla frontiera: permette di controllare ogni singola azione degli smartphone
Non perseguitava i dissidenti cinesi
ex capo (cinese) Interpol rischia l'ergastolo
Non perseguitava i dissidenti cinesi<br>ex capo (cinese) Interpol rischia l
Meng Hongwei, il primo capo cinese dell'Interpol, è in carcere con l'accusa di corruzione ma la sua vera "colpa" e di non avere usato la sua posizione per colpire i nemici di Xi rifugiati in Occidente
Liberato leader degli ombrelli, i cortei non si fermano
Liberato leader degli ombrelli, i cortei non si fermano
Hong Kong, Joshua Wong era in cella da mesi per gli scontri del 2014, accolto da una folla festante mentre nel protettorato cinese sfilano oltre due milioni di persone contro la legge sull'estradizione
Houdini indiano disperso nel Gange
Houdini indiano disperso nel Gange
Il mago Chanchal Lahiri "Wizard Mandrake", aveva tentato di immergersi in diretta tv prigioniero in una gabbia d'acciaio, sotto gli occhi dei suoi familiari e dei giornalisti. Ma di lui nessuna traccia