Corea del Sud, telecamere spia negli hotel

| Centinaia di ospiti di alberghi sono stati filmati in segreto e trasmessi in diretta streaming online. Un’unità speciale della polizia è riuscita a smantellare la rete, ma il fenomeno non si arresta

+ Miei preferiti
Circa 1.600 persone sono state filmate segretamente nelle stanze di diversi hotel in Corea del Sud, e il video inviato in diretta streaming online per clienti disposti a pagare, pur di spiare. Lo ha raccontato il “Cyber Investigation Department” della polizia, svelando i contorni di uno scandalo che sta facendo molto rumore e che, al momento, ha coinvolto 42 camera d’albergo in 30 strutture di 10 città della Corea del Sud. Finora, l’inchiesta ha portato all’arresto di due uomini e il coinvolgimento ancora da accertare di una coppia. 

In Corea del Sud, piccoli alberghi del tipo coinvolto in questo caso sono generalmente indicati come motel o locande. Le micro-telecamere erano nascoste all’interno dei decoder delle TV digitali, nelle prese sul muro e nel porta asciugacapelli. Tutto veniva trasmesso in tempo reale su un sito che aveva più di 4.000 iscritti, 97 dei quali pagavano un canone mensile di 44,95 dollari per accedere a funzioni extra. Tra il novembre 2018 e l’ultimo mese, ha detto la polizia, il traffico fruttava circa 6.000 dollari al giorno.

“C’era stato un caso simile in passato in cui macchine fotografiche illegali erano segretamente installate ed erano costantemente guardate, ma questa è la prima volta che la polizia ha messo le mani su un traffico di video trasmessi in diretta su internet”.

La Corea del Sud ha un grave problema con le telecamere spia e le riprese illecite. Nel 2017, sono stati segnalati alla polizia più di 6.400 casi di riprese illegali, rispetto ai circa 2.400 del 2012.

Lo scorso anno, decine di migliaia di donne sono scese per le strade di Seul e di altre città per protestare con lo slogan “My Life is Not Your Porn”. In risposta alla protesta, Seoul ha creato una squadra speciale che ha ispezionato circa 20.000 bagni pubblici della città alla ricerca di microtelecamere. Lee Ji-soo, uno specialista informatico che aiuta le donne a eliminare dalla rete immagini diffuse senza il loro consenso, ha raccontato che l’anno scorso la sua azienda ha visto un aumento esponenziale della domanda. “Si rivolgono a noi donne disperate che ‘Voglio morire’ o ‘Aiutatemi, non posso più uscire di casa’. Sono soprattutto vittime di telecamere spia e ignare protagoniste di video carpiti illegalmente”.

A gennaio, la comproprietaria di “Soranet”, un sito pornografico molto popolare in Corea del Sud che permetteva di caricare video e foto scattate illegalmente, è stata condannata a quattro anni di prigione e al pagamento di una penale di 1,26 milioni di dollari.

Galleria fotografica
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel - immagine 1
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel - immagine 2
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel - immagine 3
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel - immagine 4
Asia
100 giorni alle Olimpiadi,
e il Giappone è in ritardo
100 giorni alle Olimpiadi,<br>e il Giappone è in ritardo
L’1% della popolazione è stata vaccinata, e ai volontari dei giochi è stato detto che avranno due mascherine e del disinfettante. I timori per un evento che può diventare un velocissimo diffusore di nuove varianti in tutto il mondo
La Corea del Nord lancia due missili verso il Giappone
La Corea del Nord lancia due missili verso il Giappone
Ad un anno di distanza dall’ultima provocazione, Pyongyang ha lanciato due missili balistici verso il mar del Giappone. Immediata la reazione di Corea del Sud e Giappone: Biden deve ancora pronunciarsi
Giappone: ondata di suicidi fra adolescenti
Giappone: ondata di suicidi fra adolescenti
Lo scorso anno si è chiuso con la cifra più alta mai raggiunta dal 1980, da quando sono iniziate le statistiche. Per gli esperti non è chiaro quanto il lockdown abbia influito, ma sono pronte diverse contromisure per invertire la tendenza
L’ONU accusa: gli hacker di Kim rubano capitali
L’ONU accusa: gli hacker di Kim rubano capitali
La Corea del Nord, ormai ridotta allo stremo, avrebbe trovato il modo di accumulare capitali attraverso una fitta attività di furti online
Venti di guerra fra Cina e Taiwan
Venti di guerra fra Cina e Taiwan
Pechino usa la mano dura e avverte che i tentativi di indipendenza “significano guerra”, mentre gli Stati Uniti promettono sostegno, alzando alle stelle la tensione
Arrestato il re della metanfetamina
Arrestato il re della metanfetamina
Tse Chi Lop, narcotrafficante di origine cino-canadese, è accusato di gestire uno dei più grandi cartelli di metanfetamine del mondo, con giro d’affari di 60 miliardi di dollari all’anno
L’ultima speranza di Aslinda
L’ultima speranza di Aslinda
Una donna di Singapore sta per essere giustiziata in Cina per traffico di droga. La famiglia lancia un ultimo disperato appello
Kim Jong-un chiude tutto, causa pandemia
Kim Jong-un chiude tutto, causa pandemia
Quasi azzerati gli scambi commerciali con al Cina, l’unico Paese con cui Pyongyang aveva rapporti. Per gli esperti la decisione porterà a carenze di farmaci, cibo e carburante, ma dimostra quanto la situazione sia fuori controllo
Wuhan, da epicentro del virus a capitale del turismo
Wuhan, da epicentro del virus a capitale del turismo
Il governo gioca il rilancio turistico della città del Covid-19, dove la normalità sembra ormai riconquistata in pieno, alzando il sospetto che in Cina il vaccino sia ormai realtà
Thailandia, il popolo contro il re
Thailandia, il popolo contro il re
È una rivolta che non ha precedenti guidata dai giovani, che pretendono di vivere in un Paese democratico in cui il sovrano deve rispondere davanti alla legge e al popolo. Ma si teme la dura repressione della polizia e dell’esercito