Corea del Sud, telecamere spia negli hotel

| Centinaia di ospiti di alberghi sono stati filmati in segreto e trasmessi in diretta streaming online. Un’unità speciale della polizia è riuscita a smantellare la rete, ma il fenomeno non si arresta

+ Miei preferiti
Circa 1.600 persone sono state filmate segretamente nelle stanze di diversi hotel in Corea del Sud, e il video inviato in diretta streaming online per clienti disposti a pagare, pur di spiare. Lo ha raccontato il “Cyber Investigation Department” della polizia, svelando i contorni di uno scandalo che sta facendo molto rumore e che, al momento, ha coinvolto 42 camera d’albergo in 30 strutture di 10 città della Corea del Sud. Finora, l’inchiesta ha portato all’arresto di due uomini e il coinvolgimento ancora da accertare di una coppia. 

In Corea del Sud, piccoli alberghi del tipo coinvolto in questo caso sono generalmente indicati come motel o locande. Le micro-telecamere erano nascoste all’interno dei decoder delle TV digitali, nelle prese sul muro e nel porta asciugacapelli. Tutto veniva trasmesso in tempo reale su un sito che aveva più di 4.000 iscritti, 97 dei quali pagavano un canone mensile di 44,95 dollari per accedere a funzioni extra. Tra il novembre 2018 e l’ultimo mese, ha detto la polizia, il traffico fruttava circa 6.000 dollari al giorno.

“C’era stato un caso simile in passato in cui macchine fotografiche illegali erano segretamente installate ed erano costantemente guardate, ma questa è la prima volta che la polizia ha messo le mani su un traffico di video trasmessi in diretta su internet”.

La Corea del Sud ha un grave problema con le telecamere spia e le riprese illecite. Nel 2017, sono stati segnalati alla polizia più di 6.400 casi di riprese illegali, rispetto ai circa 2.400 del 2012.

Lo scorso anno, decine di migliaia di donne sono scese per le strade di Seul e di altre città per protestare con lo slogan “My Life is Not Your Porn”. In risposta alla protesta, Seoul ha creato una squadra speciale che ha ispezionato circa 20.000 bagni pubblici della città alla ricerca di microtelecamere. Lee Ji-soo, uno specialista informatico che aiuta le donne a eliminare dalla rete immagini diffuse senza il loro consenso, ha raccontato che l’anno scorso la sua azienda ha visto un aumento esponenziale della domanda. “Si rivolgono a noi donne disperate che ‘Voglio morire’ o ‘Aiutatemi, non posso più uscire di casa’. Sono soprattutto vittime di telecamere spia e ignare protagoniste di video carpiti illegalmente”.

A gennaio, la comproprietaria di “Soranet”, un sito pornografico molto popolare in Corea del Sud che permetteva di caricare video e foto scattate illegalmente, è stata condannata a quattro anni di prigione e al pagamento di una penale di 1,26 milioni di dollari.

Galleria fotografica
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel - immagine 1
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel - immagine 2
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel - immagine 3
Corea del Sud, telecamere spia negli hotel - immagine 4
Asia
Cavo di ricarica in bocca, bimbo fulminato
Cavo di ricarica in bocca, bimbo fulminato
La madre aveva appena staccato il cavo dallo smartphone. E' accaduto in India, inchiesta per accertare le vere cause
Una perfetta spy-story senza colpevoli
Una perfetta spy-story senza colpevoli
Anche la seconda delle due donne che uccisero Kim Yong Nam, fratellastro del leader nord coreano, è stata rilasciata. “Nessuno pagherà per un omicidio spregiudicato, messo in pratica utilizzando un’arma di distruzione di massa”
L’Arabia Saudita giustizia 37 persone
L’Arabia Saudita giustizia 37 persone
Accusati di terrorismo, sono stati messi a morte in diverse zone del Regno: un condannato è stato crocifisso
Ancora terrore in Sri Lanka
Ancora terrore in Sri Lanka
Un’altra esplosione, questa volta senza vittime, e il ritrovamento di 87 detonatori lasciano intuire che l’ondata di terrore non è ancora finita. Polemiche sul lavoro dell’intelligence
Altro che anno del maiale
Altro che anno del maiale
Per lo zodiaco cinese il 2019 è dedicato all’animale che sfama i milioni di abitanti della nazione asiatica. La notizia che quasi 100 milioni di suini sono morti per un’epidemia di peste sta facendo tremare le economie mondiali
La Cina sospende l’ordine di 737 Max
La Cina sospende l’ordine di 737 Max
Una perdita pesante per il colosso aeronautico americano: bloccato l’ordine per 100 nuovi velivoli con relativa chiusura dei pagamenti. Il titolo perde ancora in borsa
I ragazzi della grotta drogati con Ketamina
I ragazzi della grotta drogati con Ketamina
A quasi un anno dal salvataggio della squadra di calcio bloccata in una grotta dai monsoni, emerge che i medici hanno preferito sedare i ragazzi prima di affrontare le delicate fasi dell’uscita
Hong Kong e la “bolla del mattone”
Hong Kong e la “bolla del mattone”
L’ex colonia britannica sta facendo i conti con speculazioni edilizie che cambiano il volto della città, facendole perdere parte delle costruzioni del passato. A rischio scomparsa anche la casa di Bruce Lee
Riportare Tom e Daniele a casa? Doloroso dilemma
Riportare Tom e Daniele a casa? Doloroso dilemma
L'alpinista Simone Moro pronto a tentare l'impresa di recuperare i corpi ma solo se è la volontà delle famiglie. Indiscrezione dal Cai: finanzieremo l'operazione. Padre e sorella di Tom: "Resti lassù". Famiglia Nardi: "Nessuna decisione"
Libera killer del gas nervino
Libera killer del gas nervino
Una delle due donne vietnamite accusate di aver ucciso con il gas nervino il fratellastro di Kim Jong-un nell'aeroporto di Kuala Lumpur, assieme a una complice, lascia il carcere: "Bella sorpresa, non me l'aspettavo"