Kim fa divorare i suoi nemici dai pirahna

| Il dittatore della North Korea, secondo un report dei Servizi, si sarebbe ispirato a un film di 007. Metodi di esecuzione fantasiosi e crudeli per spaventare gli oppositori. Generali bruciati vivi e familiari avvelenati

+ Miei preferiti

Kim Jong-un si sarebbe ispirato a un celebre film con Sean Connery nelle vesti di 007 per realizzare un nuovo metodo di esecuzione: la vasca dei piranha. Secondo un report dei Servizi di sicurezza Sud-coreani (non sempre attendibili) Kim avrebbe così giustiziato un generale per “spionaggio” . Il despota nordcoreano avrebbe usato il nuovo strumento nel suo palazzo presidenziale di Pyongyang. Il condannato avrebbe “cospirato per promuovere un colpo di stato". 

Le fonti sostengono che prima gli sarebbero state inferte ferite alle braccia e all’addome per fare in modo che fosse subito attaccato dai pesci. Incerta la sua sorte: se sia morto dissanguato o divorato ancora vivo dai pirahna. L'acquario sarebbe stato riempito con centinaia di piranha provenienti dal Brasile, sempre secondo il report. Kim avrebbe preso ispirazione dal film di James Bond del 1977 The Spy Who Loved Me, la spia che mi amava, dove il cattivo Karl Stromberg uccide i suoi nemici, facendoli cadere in una vasca piena però di squali. Sempre secondo le stesse fonti, per intimidire gli oppositori, avrebbe escogitato nuovi metodi di esecuzione, sempre più efferati da effettuarsi all’interno della Ryongsong Residence, famigerata centrale della  sua polizia privata. 

Hwang Min, funzionario agricolo, è stato giustiziato con una mitragliatrice antiaerea dopo aver sfidato la leadership di Kim nel 2016. O Sang-hon, il vice ministro della pubblica sicurezza accusato di corruzione nel 2014 fu legato ad un palo e poi bruciato vivo con un lanciafiamme. La zia di Kim, Kim Kyong-hui, è stata avvelenata dopo aver protestato contro la morte del marito nello stesso anno, e il despota ha eliminato anche suo fratello maggiore, Kim Jong-nam, mentre era in Malesia, facendolo irrorare di gas nervino. Avrebbe fatto sbranare i suoi nemici da tigri, avvelenati da serpenti, decapitati, bruciati vivi, sbranati da cani, oltre alle tradizionali fucilazioni di massa in pubblico. La sanguinosa vendetta di Kim sulla sua squadra di negoziazione al vertice vietnamita è stata rivelata dal quotidiano sudcoreano Chosun Ilbo. 

Kim uccide non solo per motivi politici o militari. Il capo di una fattoria dove si allevavano rettili velenosi è stato fucilato per non aver curato come doveva i serpenti. Il dittatore aveva vistato, a sorpresa, la fattoria, e l’esecuzione sarebbe  avvenuta immediatamente.

Asia
Hong Kong, la marcia dei professori
Hong Kong, la marcia dei professori
Dopo le proteste degli studenti, tutt'altro che finite, marcia di protesta dei professori. In tremila hanno sfidato la polizia
Il Re sposa l'amante davanti alla moglie-regina
Il Re sposa l
Il coraggioso re della Thailandia ha sposato la sua amante storico, con al fianco la regina, sua moglie, impassibile davanti alla sua rivale in ginocchio ai piedi del marito. Cerimonia senza precedenti, la bella Sineenat pure premiata
Impiccati due uomini in Giappone
Impiccati due uomini in Giappone
Ufficialmente sono le prime esecuzioni del 2019: in genere il Paese asiatico esegue le pene capitali in gran segreto, dandone notizia solo dopo
Morto Li Peng, il 'macellaio' di piazza Tienanmen
Morto Li Peng, il
L'agenzia di stato cinese ne celebra la vita e le imprese, proprio nei giorni della rivolta di Hong Kong. Aveva 90 anni e fu primo ministro per 11. Istituì la legge marziale per cui morirono migliaia di giovani
Dietro la morte della piccola Zixin il traffico di bambini
Dietro la morte della piccola Zixin il traffico di bambini
Il tragico caso che ha scosso la Cina potrebbe essere collegato con i rapimenti di bambini nelle aree rurali. Migliaia di bambini venduti per adozioni in Occidente o uccisi per prelevare organi. Il ruolo dei rapitori della bimba
Giappone, record di suicidi tra i giovanissimi
Giappone, record di suicidi tra i giovanissimi
Il numero più alto dal 1937, mentre cala il numero di adulti. In maggioranza studenti delle superiori. Colpa anche del "bullismo"
È finita la fiaba del sultano e la modella
È finita la fiaba del sultano e la modella
L’ex sultano del Kelatan, dopo aver abdicato per sposare l’ex miss Russia, ha chiesto il divorzio dopo appena sei mesi. Lei è stata beccata a intrattenersi con un giovane russo durante un reality
Cina sotto choc, Zixin è morta
Cina sotto choc, Zixin è morta
La polizia ha trovato il corpo della bimba, 9 anni, nelle acque di Shipu. Si chiude così il mistero della scolara rapita da una misteriosa coppia che si era poi suicidata in un lago. Tutti speravano fosse ancora viva
North Korea: sei studente? Allora anche spia
North Korea: sei studente? Allora anche spia
La pericolosa avventura di un 29enne australiano che ha studiato nella Corea di Kim. Ha scritto per un blog un paio di servizi innocui e il regime lo ha arrestato. E' stato espulso
Denise Ho, la popstar che sfida Pechino
Denise Ho, la popstar che sfida Pechino
Artista celebre e coraggiosa, da sempre schierata al fianco dei movimenti LGBT, davanti alle Nazioni Unite ha accusato il governo cinese e quello di Hong Kong di complottare per vietare la democrazia