La Corea del Nord lancia due missili verso il Giappone

| Ad un anno di distanza dall’ultima provocazione, Pyongyang ha lanciato due missili balistici verso il mar del Giappone. Immediata la reazione di Corea del Sud e Giappone: Biden deve ancora pronunciarsi

+ Miei preferiti
Malgrado la risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, che vieta a Pyongyang di testare ordigni militari, alle prime ore di giovedì Kim Jong-un si è ripreso la scena internazionale lanciando due missili balistici verso il mar del Giappone. L’ha comunicato in via ufficiale il governo giapponese, seguito dalla conferma degli Stati Uniti: entrambi hanno citato “due proiettili non identificati lanciati poco dopo le 7 del mattino ora locale” (mezzanotte in Italia) dalla base di Wonsan a distanza di 20 minuti uno dall’altro, con una percorrenza rispettivamente di 420 e 430 km”. Entrambi si sarebbero inabissati nel mar del Giappone senza conseguenze.

È il primo test da quando Biden è diventato presidente degli Stati Uniti e arriva a pochi giorni dalla notizia del lancio di altri due missili non balistici nel Mar Giallo.

Secondo il Comando del Pacifico degli Stati Uniti, che supervisiona le forze militari nella regione asiatica, il test evidenzia “la minaccia che il programma missilistico della Corea del Nord incombe sui suoi vicini e sull’intera comunità internazionale”.

Biden non è ancora commentato, ma aveva appena minimizzato il precedente lancio di missili non balistici, dicendo che gli Stati Uniti non lo considerano una provocazione, poiché in base alle informazioni ricevute si è trattato di missili a corto raggio non sono vietati dalle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Il nuovo test arriva a pochi giorni di distanza da diversi episodi che possono aver fatto saltare i nervi a Kim Jong-un: le esercitazioni militari congiunte fra Stati Uniti e Corea del Sud, la visita a Seul e Tokyo del segretario di Stato Anthony Blinken e lò’estradizione negli Stati Uniti di Mun Chol Myung, detenuto in Malesia e accusato di riciclaggio di denaro attraverso il sistema finanziario statunitense. 

La Corea del Nord ha passato più di un anno in isolamento: ha tagliato buona parte del commercio con la Cina, il suo più stretto alleato, e secondo analisti internazionali ritengono abbia un’economia ridotta allo stremo.

Il lancio dei due missili ha provocato la riunione di emergenza del consiglio di sicurezza nazionale sudcoreano e dell’omologo giapponese. Il Giapponese ha comunicato di aver presentato una protesta formale tramite la propria ambasciata a Pechino, in quanto i lanci “rappresentano una manifesta minaccia per la pace e la sicurezza della regione”.

Asia
100 giorni alle Olimpiadi,
e il Giappone è in ritardo
100 giorni alle Olimpiadi,<br>e il Giappone è in ritardo
L’1% della popolazione è stata vaccinata, e ai volontari dei giochi è stato detto che avranno due mascherine e del disinfettante. I timori per un evento che può diventare un velocissimo diffusore di nuove varianti in tutto il mondo
Giappone: ondata di suicidi fra adolescenti
Giappone: ondata di suicidi fra adolescenti
Lo scorso anno si è chiuso con la cifra più alta mai raggiunta dal 1980, da quando sono iniziate le statistiche. Per gli esperti non è chiaro quanto il lockdown abbia influito, ma sono pronte diverse contromisure per invertire la tendenza
L’ONU accusa: gli hacker di Kim rubano capitali
L’ONU accusa: gli hacker di Kim rubano capitali
La Corea del Nord, ormai ridotta allo stremo, avrebbe trovato il modo di accumulare capitali attraverso una fitta attività di furti online
Venti di guerra fra Cina e Taiwan
Venti di guerra fra Cina e Taiwan
Pechino usa la mano dura e avverte che i tentativi di indipendenza “significano guerra”, mentre gli Stati Uniti promettono sostegno, alzando alle stelle la tensione
Arrestato il re della metanfetamina
Arrestato il re della metanfetamina
Tse Chi Lop, narcotrafficante di origine cino-canadese, è accusato di gestire uno dei più grandi cartelli di metanfetamine del mondo, con giro d’affari di 60 miliardi di dollari all’anno
L’ultima speranza di Aslinda
L’ultima speranza di Aslinda
Una donna di Singapore sta per essere giustiziata in Cina per traffico di droga. La famiglia lancia un ultimo disperato appello
Kim Jong-un chiude tutto, causa pandemia
Kim Jong-un chiude tutto, causa pandemia
Quasi azzerati gli scambi commerciali con al Cina, l’unico Paese con cui Pyongyang aveva rapporti. Per gli esperti la decisione porterà a carenze di farmaci, cibo e carburante, ma dimostra quanto la situazione sia fuori controllo
Wuhan, da epicentro del virus a capitale del turismo
Wuhan, da epicentro del virus a capitale del turismo
Il governo gioca il rilancio turistico della città del Covid-19, dove la normalità sembra ormai riconquistata in pieno, alzando il sospetto che in Cina il vaccino sia ormai realtà
Thailandia, il popolo contro il re
Thailandia, il popolo contro il re
È una rivolta che non ha precedenti guidata dai giovani, che pretendono di vivere in un Paese democratico in cui il sovrano deve rispondere davanti alla legge e al popolo. Ma si teme la dura repressione della polizia e dell’esercito
Nordcorea, nello sfarzo delle parate i fallimenti di Kim
Nordcorea, nello sfarzo delle parate i fallimenti di Kim
Le celebrazioni per i 75 anni della nascita del Partito avrebbero dovuto coincidere con l'avvento di un Paese ricco e civilizzato promesso dal piccolo leader 5 anni fa. Ma non è andata così