North Korea, il 'giustiziato' resuscita

| I media sud-coreani avevano prima per fucilato e poi in un campo di lavoro l'ex braccio destro di Kim, Kim Yong-chol ma il dignitario è ricomparso vivo e vegeto durante una parata militare. E gli altri 'giustiziati'?

+ Miei preferiti
E' sempre arduo ricostruire quanto avviene dietro la cortina di ferro che divide il Nord dal Sud della Corea. Il "giustiziato" o "condannato ia lavori forzati" per spionaggio Kim Yong-chol, ex capo dei servizi segreti militari (nella foto con il segretario di Stato USA Pompeo), ex braccio destro del leader nordcoreano Kim Jong-un, è invece riapparso nelle immagini tv della tv di stato della Kcna dopo le allarmanti notizie diffusa dal media Chosun Ilbo, quotidiano di Seul, secondo cui l'ex capo dei servizi militari era finito in un'ampia epurazione e inviato in un campo di lavoro pagando il fallimento del secondo summit con gli Usa del 27-28 febbraio, ad Hanoi. Altri media lo davano invece per "giustiziato" all'aereoporto di Mirim assieme ad altri quatro "traditori", tutti colpevoli di aver fatto fallire il vertice con Trump e colpevoli di "troppa familiarità" con la delegazione USA. Il redivivo o scarcerato Kim, invece, era  presente a uno spettacolo amatoriale tenuto domenica dalle mogli di militari, seduto a sei poltrone di distanza alla destra del supremo leader, accompagnato per l'occasione dalla first lady, Ri Sol-ju.
    Kim Yong-chol, vice presidente del Partito dei Lavoratori, aveva incontrato due volte Donald Trump alla Casa Bianca nelle fasi preparatorie del secondo summit, con il segretario di Stato Mike Pompeo . Sempre per il Chosun Ilbo, il capo negoziatore con gli Usa, Kim Hyok Chol,  sarebbe stato giustiziato a marzo per spionaggio a favore degli Stato Uniti. a questo punto cala il dubbio anche sulla catena di esecuzioni rese note dal quotidiano di Seul, in attesa di conferme ufficiali. Si attendono notizie rassicuranti anche per la sorella minore del dittatore sparita, sempre dopo il flop di Hanoi, dalla vita pubblica.

Asia
Cina: cresce la febbre del gioco d’azzardo
Cina: cresce la febbre del gioco d’azzardo
La legge lo vieta, ma migliaia di casinò clandestini online soddisfano l’antica passione dei cinesi per l’azzardo e le scommesse. Pechino studia le contromosse per fermare un business enorme
I ribelli di Hong Kong hanno vinto
I ribelli di Hong Kong hanno vinto
La resa di Carrie Lam, che annuncia il ritiro della legge sull’estradizione, non basta ai manifestanti: pretendono l’amnistia per le migliaia di persone arrestate durante gli scontri e il suffragio universale
Hong Kong, un milione in piazza ma senza violenza
Hong Kong, un milione in piazza ma senza violenza
Non si placano le proteste nella città cinese, anche se per la prima volta non si registrano provocazioni verso le forze dell’ordine
Hong Kong, la marcia dei professori
Hong Kong, la marcia dei professori
Dopo le proteste degli studenti, tutt'altro che finite, marcia di protesta dei professori. In tremila hanno sfidato la polizia
Il Re sposa l'amante davanti alla moglie-regina
Il Re sposa l
Il coraggioso re della Thailandia ha sposato la sua amante storico, con al fianco la regina, sua moglie, impassibile davanti alla sua rivale in ginocchio ai piedi del marito. Cerimonia senza precedenti, la bella Sineenat pure premiata
Impiccati due uomini in Giappone
Impiccati due uomini in Giappone
Ufficialmente sono le prime esecuzioni del 2019: in genere il Paese asiatico esegue le pene capitali in gran segreto, dandone notizia solo dopo
Morto Li Peng, il 'macellaio' di piazza Tienanmen
Morto Li Peng, il
L'agenzia di stato cinese ne celebra la vita e le imprese, proprio nei giorni della rivolta di Hong Kong. Aveva 90 anni e fu primo ministro per 11. Istituì la legge marziale per cui morirono migliaia di giovani
Dietro la morte della piccola Zixin il traffico di bambini
Dietro la morte della piccola Zixin il traffico di bambini
Il tragico caso che ha scosso la Cina potrebbe essere collegato con i rapimenti di bambini nelle aree rurali. Migliaia di bambini venduti per adozioni in Occidente o uccisi per prelevare organi. Il ruolo dei rapitori della bimba
Giappone, record di suicidi tra i giovanissimi
Giappone, record di suicidi tra i giovanissimi
Il numero più alto dal 1937, mentre cala il numero di adulti. In maggioranza studenti delle superiori. Colpa anche del "bullismo"
È finita la fiaba del sultano e la modella
È finita la fiaba del sultano e la modella
L’ex sultano del Kelatan, dopo aver abdicato per sposare l’ex miss Russia, ha chiesto il divorzio dopo appena sei mesi. Lei è stata beccata a intrattenersi con un giovane russo durante un reality