Il viaggio della bottiglia per una vittima di Manchester

| Partita dalle coste inglesi, una bottiglia contenente pensieri e messaggi su una ragazzina morta nella strage, è stata ritrovata lungo le spiagge del Salento

+ Miei preferiti
Sorrell Leczkowski, una delle 23 giovani vittime dell’attentato del 22 maggio 2017 alla “Manchester Arena”. Sorrell viveva a Leeds, aveva 14 anni e come tante sue coetanee quella sera voleva solo godersi lo spettacolo di Ariana Grande, l’artista che seguiva da tempo. Non è andata così.

A più di due anni da quella notte d’inferno, il nome di Sorrell Leczkowski è tornato ad occupare le prime pagine dei giornali di mezzo mondo: sulla spiaggia di Torre Vado, nel Salento, un operaio che ripuliva la zona ha trovato una bottiglia sigillata con tappo e cera, che conteneva foto, messaggi, preghiere, ricordi e pensieri su Sorrell. La bottiglia, che probabilmente ha viaggiato dalle coste inglesi, è finita nelle mani del sindaco della cittadina pugliese, Lorenzo Ricchiuti, che in accordo con la giunta ho voluto mettersi in contatto con i genitori della ragazzina inglese, invitandoli nel Salento per consegnare loro il contenuto della bottiglia.

Galleria fotografica
Il viaggio della bottiglia per una vittima di Manchester - immagine 1
Il viaggio della bottiglia per una vittima di Manchester - immagine 2
Il viaggio della bottiglia per una vittima di Manchester - immagine 3
Attualità
Joker, un successo pericoloso
Joker, un successo pericoloso
La straordinaria interpretazione di Joaquin Phenix minacciata da una lettera dei familiari delle vittime del cinema di Aurora e da un allarme lanciato dall’FBI per possibili attentati
La US Navy ammette tre fenomeni aerei non identificati
La US Navy ammette tre fenomeni aerei non identificati
Non è l’ammissione dell’esistenza di visitatori di altri pianeti, ma semplicemente l’impossibilità – al momento – di trovare una risposta scientifica ai fenomeni
E se domani salisse al potere Caligola?
E se domani salisse al potere Caligola?
Le confuse e violente successioni degli imperatori romani sembrano quanto più di distante possibile dalla nostra moderna democrazia. In realtà, senza ricorrere a veleni e pugnali, ancora oggi la politica utilizza i metodi di allora
Barcellona, boom di furti ai turisti
Barcellona, boom di furti ai turisti
Il capoluogo della Catalogna si sta guadagnando la fama di città fra le più violente e insicure al mondo: quasi 15mila fra furti e scippi ogni anno, e i cittadini si mobilitano
Notte di paura per un Bigfoot
Notte di paura per un Bigfoot
Una giovane coppia di fidanzati in campeggio nel Kentucky coinvolti nell’avvistamento della mostruosa creatura: un campeggiatore ha aperto il fuoco, ma loro non hanno visto nulla
Bravi da morire
Bravi da morire
Il passato turbolento di Finnegan Lee Elder e Gabriel Christian Natale-Hjorth, gli assassini del vice-brigadiere Cerciello Rega, ricostruito dal “San Francisco Chronicle”
Muore la regina del wrestling
Muore la regina del wrestling
Ashley Massaro, Dirty Diva, è morta in un ospedale di New York: la polizia sospetta un’overdose. Potente sul ring ma anche bella, aveva conquistato diverse copertine, compresa quella di Playboy
"Suicida perché era un pedofilo"
"Suicida perché era un pedofilo"
La moglie del suicida dopo un programma tv esulta sui social per la sua morte: "L'ho lasciato perché era un pedofilo, basta pietismo". Era andato in trasmissione per dimostrare alla nuova fidanzata che non l'aveva tradita
I piloti dei 737 Max contro la Boeing
I piloti dei 737 Max contro la Boeing
Un audio diffuso dai media americani, registrato poco dopo l’incidente del volo Lion Air, rivela un furioso incontro fra alcuni piloti e i responsabili della Boeing
La truffa del principe dei diamanti
La truffa del principe dei diamanti
Shimon Leviev si faceva chiamare così, spacciandosi per il figlio di un miliardario israeliano. Agiva su Tinder, e dopo aver conquistato le sue prede chiedeva soldi per ricominciare la commedia