Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi

| Ritratto del fenomeno musicale del momento: è per seguire lui che migliaia di ragazzini erano corsi nella discoteca di Corinaldo. Una serata trasformata in tragedia

+ Miei preferiti
Si è autodefinito “il re della trap”, ennesimo sottogenere dell’hip hop, nato negli Stati Uniti all’inizio del nuovo millennio. A caratterizzare il genere sono testi cupi e minacciosi che parlano di vita sulla strada, disagio, povertà, violenza, droga e sesso. Il termine nasce dalle “trap house”, locali abbandonati nei sobborghi di Atlanta dove gli spacciatori preparano le dosi.

È la fonte di ispirazione di Sfera Ebbasta, il fenomeno musicale del momento, idolo dei ragazzini e primo artista italiano entrato nella top 100 di “Spotify”, seguito da oltre due milioni di followers su Instagram. Nella realtà si chiama Gionata Boschetti, è nato a Cinisello Balsamo il 7 dicembre del 1992: un fenomeno della rete, che inizia autoproducendo in proprio i primi video, diffusi su Youtube ma rimasti per lo più nell’anonimato. La svolta è l’incontro con il produttore Charlie Charles che dà la spinta iniziale al collettivo “BHMG” (Billion Headz Money Gang).

Notato da alcune etichette discografiche, l’11 giugno 2015 Sfera Ebbasta esordisce con il suo primo album realizzato in studio, “XDVR”, in realtà una raccolta di singoli inediti e già pubblicati, ripubblicato in versione reloaded nel novembre dello stesso anno dalla “Roccia Music”, etichetta di Marracash e Shablo.

L’album, da molti considerato il vero inizio del fenomeno trap in Italia, ottiene elogi da parte della critica e discreti successi di vendita, ma finisce sotto accusa per i testi che inneggiano all’uso di codeina e marjiuana.

Il primo vero album da solista esce nel settembre del 2016: intitolato semplicemente “Sfera Ebbasta”: pubblicato dalla “Universal”, conquista il disco di platino per le 50mila copie vendute ed entra in classifica in diversi paesi europei. La consacrazione del trapper di Cinisello Balsamo si completa con diverse apparizioni televisive e lo “Sfera Ebbasta Tour” che tra ottobre 2016 e marzo 2017 lo porta in diverse piazze italiane.

L’album più recente, “Rockstar”, esce lo scorso gennaio ed è impreziosito da collaborazioni con diversi artisti: nel marzo successivo, l’artista annuncia la nascita della “Billion Headz Music Group”, la sua etichetta discografica.

Il 7 dicembre viene pubblicato “Popstar Edition”, un’edizione speciale dell’album “Rockstar” che contiene alcuni brani inediti. È proprio per lanciare il nuovo album, che Sfera Ebbasta era in tour nei locali della penisola, compresa la tappa dell’8 dicembre alla “Lanterna Azzurra” di Corinaldo.

Galleria fotografica
Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi - immagine 1
Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi - immagine 2
Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi - immagine 3
Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi - immagine 4
Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi - immagine 5
Sfera Ebbasta, il trapper idolo dei giovanissimi - immagine 6
Attualità
Il viaggio della bottiglia per una vittima di Manchester
Il viaggio della bottiglia per una vittima di Manchester
Partita dalle coste inglesi, una bottiglia contenente pensieri e messaggi su una ragazzina morta nella strage, è stata ritrovata lungo le spiagge del Salento
Muore la regina del wrestling
Muore la regina del wrestling
Ashley Massaro, Dirty Diva, è morta in un ospedale di New York: la polizia sospetta un’overdose. Potente sul ring ma anche bella, aveva conquistato diverse copertine, compresa quella di Playboy
"Suicida perché era un pedofilo"
"Suicida perché era un pedofilo"
La moglie del suicida dopo un programma tv esulta sui social per la sua morte: "L'ho lasciato perché era un pedofilo, basta pietismo". Era andato in trasmissione per dimostrare alla nuova fidanzata che non l'aveva tradita
I piloti dei 737 Max contro la Boeing
I piloti dei 737 Max contro la Boeing
Un audio diffuso dai media americani, registrato poco dopo l’incidente del volo Lion Air, rivela un furioso incontro fra alcuni piloti e i responsabili della Boeing
La truffa del principe dei diamanti
La truffa del principe dei diamanti
Shimon Leviev si faceva chiamare così, spacciandosi per il figlio di un miliardario israeliano. Agiva su Tinder, e dopo aver conquistato le sue prede chiedeva soldi per ricominciare la commedia
Australia, la figuraccia delle banconote
Australia, la figuraccia delle banconote
Sulla nuova banconota da 50 dollari, qualcuno ha scoperto un “refuso”: una parola scritta in modo sbagliato. L’errore è stato corretto, ma ritirare 46 milioni di banconote sbagliate sarà impossibile
It’s a boy!
It’s a boy!
Così recita il post su Instagram: l’annuncio euforico di papà Harry per la nascita dell’ottavo pronipote di Elisabetta II. Un ringraziamento pubblico alla forza di Meghan
Caitlin, la ragazza senza memoria
Caitlin, la ragazza senza memoria
Vittima di un incidente sportivo, ha subito un trauma all’ippocampo: ricorda dettagli del suo passato, ma ogni giorno non sa dire cosa le è successo il giorno prima
"Bruganelli, sei una burina arricchita"
"Bruganelli, sei una burina arricchita"
I post della moglie di Paolo Bonolis diventano un caso. Dopo l'incidente di Ciao Darwin (un uomo rischia la paralisi) pubblica le foto di costose borse Chanel, scatenando gli haters. A lezione da un vero ricco: "Primo, non ostentare"
Bérénice, la figlia del Bataclan
Bérénice, la figlia del Bataclan
È la figlia di Floriane e Johannes, che nel sangue del Bataclan hanno perso gli amori della loro vita. Hanno deciso di ricominciare insieme, per darsi tempo e speranza