Francoforte, il salone on/off

| Un’edizione rigorosamente a conduzione tedesca, con la quasi totale defezione degli altri marchi. La lingua comune è l’elettrico in ogni sua forma, l’unica strada percorribile per il futuro dell’auto. L'elenco di tutte le novità

+ Miei preferiti
Con 660mila metri quadri è il salone dell’auto più esteso al mondo, e anche il più faticoso da visitare. Creato nel 1897 a Berlino, nel 1951 approda a Francoforte e 40 anni dopo, sulla spinta della crisi dell’automobile, passa a cadenza biennale, alternandosi con quello di Parigi. L’intento fin dall’inizio era celebrare l’industria dell’auto tedesca, e 122 anni dopo l’approccio non è cambiato, nel senso che anche la nuova edizione, in programma dal 12 al 22 settembre presso l’immenso “Frankfurter Messe”, è una vetrina “über alles” dell’automobile teutonica. In realtà non è una scelta, ma la preoccupante diserzione di costruttori che hanno costretto lo IAA (Internazionale Automobil-Asstellung) a ridurre gli otto padiglioni della passata edizione a quattro: a fronte di 25 marchi presenti, ne mancano all’appello 34.

Tutti tedeschi, e in qualche modo collegati: da Mini, di proprietà BMW, a Lamborghini (Audi), Bugatti, Seat e Skoda, della galassia Volkswagen. A fare eccezione Opel, tedesca di origini ma entrata nei confini francesi di PSA, Hyndai, coreana che in qualche modo gioca in casa, avendo la sede europea a pochi km dal salone, ancora Renault, Honda e McLaren. Di tutti gli altri, non c’è traccia.

AUDI

Il concept futurista 100% elettrico di fuoristrada AI: Trail Quattro, con trazione integrale, 435 CV e dotato di una flotta di 5 droni al posto della fanaleria. È un allestimento dal look offroad anche la hatchback A1 Citycarver, crossover urbana priva di trazione integrale. Ancora voglia di offroad – anche se miscelato ad una punta di coupé - per la Q3 Sportback, e restyling di metà carriera della quarta generazione dell’inaffondabile A4, da 25 anni e 4 generazioni in libera circolazione: fra le novità sistemi multimediali aggiornati e l’ingresso dell’ibrido leggero. Facelift per la Q7, che aggiunge tecnologia e sportività alla novità del mild-hybrid abbinato al nuovo V6 3.0 litri benzina da 340 CV e ai V6 turbodiesel da 231 e 286 CV. Le sontuose S6, S6 Avanted S7 Sportback accolgono una rinnovata versione del V6 TDI da 3.0 litri con 349 CV di potenza e coppia di 700 Nm. Quarta generazione, infine, per la nuova wagon RS6 Avant V8 Biturbo mild-hybrid con 600 CV

BMW

Debutto per la nuova Serie 1, la compatta di segmento C a trazione posteriore che alla quarta generazione sceglie trazione anteriore e motore trasversale. Sotto il cofano due benzina e tre diesel. Anteprima anche per la Serie 3 Touring anche in versione ibrida plug-in, che salva i 252 CV e 420 Nm di potenza distribuendoli fra il 2 litri benzina TwinPower Turbo e un propulsore a batterie. Cresce di taglia la terza serie della X6 (4 metri e 93), e occhi puntati sull’affascinante M8 in variante coupé, cabrio e “competition”, spinta da un V8 M TwinPower Turbo da 4,4 litri con potenze fino a 625 CV. Spetta invece il titolo di modello più sicuro alla X5 Protection VR6, versione blindata del Suv grandi forme: può resistere a mitragliatori, esplosivi e granate, anche se lanciate dai droni.

FORD

L’attenzione è tutta le per la nuova Kuga, terza generazione del Suv medio anche in versioni mild-hybrid, full-hybrid e ibrida plug-in. All’interno un nuovo touchscreen da 8” e diversi sistemi di assistenza alla guida. Ritorno in chiave crossover per la storica Puma, realizzata sulla base della Fiesta. Anche in versione mild-hybrid, si propone con 1.0 EcoBoost da 125 e 155 CV, a cui aggiungere il diesel 1.5 da 120 CV. Prima europea per Explorer, il super Suv a stelle e strisce ibrido plug-in dotato di V6 turbo Ecoboost da 3.0 litri con 450 CV.

Honda

Debutto definitivo per la city car elettrica, disponibile in versione da 136 o 154 CV (100 o 113 kW): 220 km di autonomia con singola ricarica. Versione ibrida per la quinta generazione del Suv CR-V.

HYUNDAI

Terza generazione per la urban-car i10: linea più aggressiva e dotazioni tecnologiche complete. Concept della full-electric 45 ev, e riflettori puntati sulla Voloster N ETCR, la prima vettura da corsa sviluppata dal costruttore coreano. La flotta green si arricchisce anche di Kona Hybrid IONIQ Electric.

LAMBORGHINI

La Sián, ibrida da applauso a scena aperta, che alle batterie preferisce i superconsendatori per spingere fino a 350 km/h.

LAND ROVER

Svelata a Francoforte la settima generazione di Defender, erede del più iconico modello Land Rover. Totalmente rinnovata nel look, salva comunque i dettami classici messi insieme in 71 anni di storia. Motori diesel, benzina e mild-hybrid: già annunciata l’ibrida plug-in. Prima uscita pubblica per la nuova generazione della fortunata Evoque.

JAGUAR

La SVR è la versione grintosa dell’elegante Suv F-Pace, dotata di un 5.0 litri V8 sovralimentato da 550 CV. Restyling per la berlina sportiva XE, che arriva sul mercato con due benzina e un diesel, con potenze fino a 300 CV.

MCLAREN

La novità si chiama GT, modello high-performance con struttura in fibra di carbonio e alluminio, per portare a spasso un V8 biturbo da 4.0 litri con 620 CV di potenza che sviluppa 326 km/h.

MERCEDES

Anteprima mondiale per la GLB, sport utility di taglia media (anche a 7 posti), reveal per la Classe S modello 560 ibrida plug-in e la EQC 400 4-Matic e novità per la Classe E e la Classe C, ambedue con un abbinamento ibrido plug-in fra motore diesel e unità elettrica. Debutto anche per la GLS mild-hybridc on un V8 benzina che sviluppa 489 CV.

MINI

Due le novità: la Cooper SE completamente elettrica e un nuovo sistema ibrido per Cooper SE Countryman All 4. La prima, in configurazione 3 porte, sfrutta un motore elettrico da 135 kW che assicura il “go-kart feeling”. La SE Countryman riceve invece un nuovo pacco batterie che aumenta l’autonomia del 30%.

OPEL

La sesta generazione della Corsa, con motori benzina e diesel, si arricchisce della versione elettrica Corsa-e, con motore da 100 kW (136 CV), 260 Nm di coppia e 330 km di autonomia. Reveal per la nuova generazione di Astra, con un’inedita gamma motori, aerodinamica migliorata e nuovi gruppi ottici. Tre i motori, due benzina e un diesel.

PORSCHE

Il debutto più atteso è quello della Taycan, la prima Porsche 100% elettrica, ma c’è anche il debutto della Macan Coupé, della Cayenne Hybrid plug-in Turbo SE da 680 CV e della 911 Carrera 4 con trazione integrale.

SEAT

Prima mondiale del concept Cupra Tavascan, vettura stradale 100% elettrica e per il Tarraco FR PHEV, il primo Suv plug-in con motore termico da 150 CV ed elettrico da 116.

SKODA

Le novità della famiglia elettrica iV: la prima mondiale della CitiGo-e, prima vettura zero emissioni del marchio ceco, con 260 km di autonomia. Debutto del suv compatto Kamiq Montecarlo, inizialmente prodotto soltanto per il mercato cinese, per la Scala Montecarlo, ispirata alle vittorie sportive del marchio, e per il facelift della Superb, che ha già annunciato l’arrivo di una versione ibrida.

SMART

In attesa della nuova generazione, a Francoforte debuttano EQ ForTwo ed EQ ForFour, con poche modifiche estetiche e tecniche (il motore è sempre l’elettrico da 82 CV con 160 Nm), ma con l’adozione di un nuovo sistema di infotainment.

VOLKSWAGEN

I riflettori sono tutti per la prima mondiale della ID.3, berlina compatta elettrica dal design futuribile con autonomie molto elevate rispetto alla media grazie a tre misure di batterie. Debutto anche per il T-Roc Cabriolet e facelift per il Suv Tiguan.

Galleria fotografica
Francoforte, il salone on/off - immagine 1
Francoforte, il salone on/off - immagine 2
Francoforte, il salone on/off - immagine 3
Francoforte, il salone on/off - immagine 4
Francoforte, il salone on/off - immagine 5
Francoforte, il salone on/off - immagine 6
Francoforte, il salone on/off - immagine 7
Francoforte, il salone on/off - immagine 8
Francoforte, il salone on/off - immagine 9
Francoforte, il salone on/off - immagine 10
Francoforte, il salone on/off - immagine 11
Francoforte, il salone on/off - immagine 12
Francoforte, il salone on/off - immagine 13
Francoforte, il salone on/off - immagine 14
Francoforte, il salone on/off - immagine 15
Francoforte, il salone on/off - immagine 16
Francoforte, il salone on/off - immagine 17
Francoforte, il salone on/off - immagine 18
Francoforte, il salone on/off - immagine 19
Francoforte, il salone on/off - immagine 20
Francoforte, il salone on/off - immagine 21
Francoforte, il salone on/off - immagine 22
Francoforte, il salone on/off - immagine 23
Francoforte, il salone on/off - immagine 24
Francoforte, il salone on/off - immagine 25
Francoforte, il salone on/off - immagine 26
Francoforte, il salone on/off - immagine 27
Francoforte, il salone on/off - immagine 28
Francoforte, il salone on/off - immagine 29
Francoforte, il salone on/off - immagine 30
Francoforte, il salone on/off - immagine 31
Francoforte, il salone on/off - immagine 32
Francoforte, il salone on/off - immagine 33
Francoforte, il salone on/off - immagine 34
Francoforte, il salone on/off - immagine 35
Francoforte, il salone on/off - immagine 36
Francoforte, il salone on/off - immagine 37
Francoforte, il salone on/off - immagine 38
Francoforte, il salone on/off - immagine 39
Francoforte, il salone on/off - immagine 40
Francoforte, il salone on/off - immagine 41
Francoforte, il salone on/off - immagine 42
Francoforte, il salone on/off - immagine 43
Francoforte, il salone on/off - immagine 44
Francoforte, il salone on/off - immagine 45
Francoforte, il salone on/off - immagine 46
Francoforte, il salone on/off - immagine 47
Auto & moto
Annullato il Salone dell’Auto di Ginevra
Annullato il Salone dell’Auto di Ginevra
Dopo il Mobile World Congress di Barcellona, è il secondo grande evento europeo a subire le conseguenze del dilagare del coronavirus
Il “Back to the Future” della DeLorean
Il “Back to the Future” della DeLorean
La leggendaria auto protagonista del film sarebbe pronta a tornare in un piccola serie, grazie ad una nuova legge americana che consente il ritorno di modelli storici
Il ritorno dell’Hummer (elettrico)
Il ritorno dell’Hummer (elettrico)
Da simbolo del sogno americano più opulento a quint’essenza della cafonaggine che ammorbava il mondo. La parabola del Suv più esagerato della storia sembra pronta per un altro capitolo
Tesla Cybertruck, “la cosa” è tra noi
Tesla Cybertruck, “la cosa” è tra noi
Difficile da racchiudere in una definizione, per Elon Musk è un super pick-up o giù di lì. A forme così brutte da sembrare piacevoli abbina autonomia record (800 km), capacità di carico da furgonato e riprese rabbiose. Atterrerà nel 2022
Tesla, the european invasion
Tesla, the european invasion
Elon Musk in persona ha annunciato la nascita a Berlino della quarta Giga-factory dedicata a produzione, progettazione e design. Dopo la Cina, parte la conquista della vecchia Europa
Più colonnine elettriche che pompe di benzina
Più colonnine elettriche che pompe di benzina
Storico sorpasso in UK, ora le stazioni di ricarica elettrica superano di 1000 unità i distributori di carburante. Sono 9300 colonnine contro 8400 impianti tradizionali
Furbetti togli-km, con Diogene li smascheri
Furbetti togli-km, con Diogene li smascheri
Il programma italo-svizzero Diogene è in grado di accertare i reali km percorsi da qualsiasi auto, anche non recente. Adottato dai maggiori marchi mondiali. Il fenomeno delle truffe altera il mercato auto
883 o 338? Ecco la mini Harley Davidson made in China
883 o 338? Ecco la mini Harley Davidson made in China
La casa USA sbarca in Asia per aumentare le vendite minacciate dall'età avanzata della sua clientela tradizionale. Moto di piccola cilindrata in collaborazione con Qianjiang Motorcycle Company. Sul mercato nel 2020
FCA, 'vendite di veicoli gonfiate': ritorsioni contro il manager che collabora con l'Fbi
FCA,
Il manager Ram, Reid Bigland, s'è visto tagliare lo stipendio di 2 milioni di dollari: "Una ritorsione perché ho collaborato con l'Fbi su come venivano gonfiati i dati". Replica: "Azienda ha agito secondo le norme"
Red and Green
Red and Green
La nuova Ferrari SF90 Stradale, ovvero la prima supercar ibrida pensate in “verde” nella dinastia delle “Rosse”. Soluzioni e tecnologie di prim’ordine, per una potenza netta di 1.000 CV