Love is in the air

| La Ferrari F8 Spider, la nuova scoperta di Maranello: tetto retrattile, 320 km/h e una guidabilità e un sound che da solo vale i 262mila euro chiesti in cambio

+ Miei preferiti
Non è “rossa”: per darle il benvenuto a Maranello hanno scelto il giallo, ma non importa. Il rosso, quel rosso, è dentro, nell’anima. Sono le prime immagini della nuova Ferrari “F8 Spider”, attesa come una regina sul parterre del Salone di Francoforte ma svelata poche ore prima, come da tradizione. Al fascino indiscutibile di qualsiasi oggetto griffato con il Cavallino Rampante, si aggiunge un sottile piacere in più: quello della guida “open air”. Sì, perché la F8 Spider è la nuova scoperta di Maranello, che al piacere dell’aria aggiunge prestazioni da tachicardia, maneggevolezza alla potata di tutti, dinamica di guida e comfort. Tutto quello che si può desiderare a 262mila euro, optional e personalizzazioni escluse, ça vant sans dire.

Parente stretta della F8 Tributo, anche se annunciata come un progetto indipendente, ha il punto di partenza nel tetto rigido, il “Retractable Hard Top”, una meraviglia della tecnica che fino a 45 km/h scompare in 14 secondi. È anche l’ultimo modello della famiglia V8, una linea dinastica iniziata nel 1977 con la 308 GTS: sostituisce la 488 Spider, da cui eredita l’8 cilindri da 3,9 litri che da quattro anni stravince l’International Engine of the Year.

Tecnici e ingegneri del Centro Stile Ferrari hanno lavorato di fino sul sound, esaltato da un sistema di scarico che rende giustizia ai padiglioni auricolari di una clientela che a certe cose ci tiene. L’entusiasmo non è una voce dei contratti d’acquisto, ma i 720 CV (50 in più) erogati all’istante, senza neanche bisogno di un turbo lag, fanno parte del pacchetto insieme ai 340 km/h di velocità massima e i 770 Nm di coppia.

Al debutto la versione 6.1 del “Side Slip Angle Control”, che aggiunge il “Ferrari Dynamic Enhancer”, il sistema nato per assicurare il controllo della vettura in situazioni al limite, scongiurando quanto più possibile il testacoda. A questo va aggiunto l’Adaptive Perfomance Launch che controlla l’aderenza attraverso una gestione oculata della coppia.

Le fessure orizzontali dei fari anteriori a Led aggiungono grinta alla linea, così come il lo spoiler che avvolge la fanaleria posteriore, mentre all’interno buona parte dei comandi si sono trasferiti sul violante di nuova concezione. A disposizione del passeggero, in opzione, un display touchscreen da 7”.

Video
Galleria fotografica
Love is in the air - immagine 1
Love is in the air - immagine 2
Love is in the air - immagine 3
Love is in the air - immagine 4
Love is in the air - immagine 5
Love is in the air - immagine 6
Love is in the air - immagine 7
Love is in the air - immagine 8
Auto & moto
Il “Back to the Future” della DeLorean
Il “Back to the Future” della DeLorean
La leggendaria auto protagonista del film sarebbe pronta a tornare in un piccola serie, grazie ad una nuova legge americana che consente il ritorno di modelli storici
Il ritorno dell’Hummer (elettrico)
Il ritorno dell’Hummer (elettrico)
Da simbolo del sogno americano più opulento a quint’essenza della cafonaggine che ammorbava il mondo. La parabola del Suv più esagerato della storia sembra pronta per un altro capitolo
Tesla Cybertruck, “la cosa” è tra noi
Tesla Cybertruck, “la cosa” è tra noi
Difficile da racchiudere in una definizione, per Elon Musk è un super pick-up o giù di lì. A forme così brutte da sembrare piacevoli abbina autonomia record (800 km), capacità di carico da furgonato e riprese rabbiose. Atterrerà nel 2022
Tesla, the european invasion
Tesla, the european invasion
Elon Musk in persona ha annunciato la nascita a Berlino della quarta Giga-factory dedicata a produzione, progettazione e design. Dopo la Cina, parte la conquista della vecchia Europa
Più colonnine elettriche che pompe di benzina
Più colonnine elettriche che pompe di benzina
Storico sorpasso in UK, ora le stazioni di ricarica elettrica superano di 1000 unità i distributori di carburante. Sono 9300 colonnine contro 8400 impianti tradizionali
Furbetti togli-km, con Diogene li smascheri
Furbetti togli-km, con Diogene li smascheri
Il programma italo-svizzero Diogene è in grado di accertare i reali km percorsi da qualsiasi auto, anche non recente. Adottato dai maggiori marchi mondiali. Il fenomeno delle truffe altera il mercato auto
883 o 338? Ecco la mini Harley Davidson made in China
883 o 338? Ecco la mini Harley Davidson made in China
La casa USA sbarca in Asia per aumentare le vendite minacciate dall'età avanzata della sua clientela tradizionale. Moto di piccola cilindrata in collaborazione con Qianjiang Motorcycle Company. Sul mercato nel 2020
FCA, 'vendite di veicoli gonfiate': ritorsioni contro il manager che collabora con l'Fbi
FCA,
Il manager Ram, Reid Bigland, s'è visto tagliare lo stipendio di 2 milioni di dollari: "Una ritorsione perché ho collaborato con l'Fbi su come venivano gonfiati i dati". Replica: "Azienda ha agito secondo le norme"
Red and Green
Red and Green
La nuova Ferrari SF90 Stradale, ovvero la prima supercar ibrida pensate in “verde” nella dinastia delle “Rosse”. Soluzioni e tecnologie di prim’ordine, per una potenza netta di 1.000 CV
Bolla Tesla, terrore a Wall Street
Bolla Tesla, terrore a Wall Street
Conti in rosso e vendite in calo per le auto elettriche. La guerra dei dazi aggrava la crisi dell'impero di Musk. Bruciati 22 miliardi di dollari in pochi mesi, azionisti pronti a liberarsi di azioni e bond. Rischio titoli spazzatura