Niente più “grid girl” sulle piste di Formula Uno

| Da quest’anno scompariranno dalle griglie di partenza le ragazze con tacchi a spillo, minigonna e ombrellino. Si parte il 25 marzo dal Gp di Australia a Melbourne

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

Prenderà il via il 25 marzo sulla pista di Melbourne in Australia il campionato del mondo 2018 di Formula Uno. E sarà una stagione nuova per questo sport che appassiona ogni anno milioni di persone in tutti i continenti. Una delle primissime delle novità annunciate da Sean Bratches, responsabile commerciale della Liberty Media, la società proprietaria del grande circo delle quattro ruote motorizzate è che scompariranno le “grid girls”, le avvenenti ragazzi in griglia prima dei Gran Premi.  «Era una cosa da aggiornare - ha spiegato il manager statunitense - per la nostra visione di questo sport: anche se esisteva da tempo, la riteniamo una pratica in contrasto con le norme della società civile e non appropriata per la F.1».

Dunque, basta con le minigonne, i tacchi a spillo e le scollature vertiginose in griglia di partenza. La Formula Uno cancella dalla pista quelle che erano state battezzate “ombrelline”  e che stazionavano una per vettura a fare ombra al pilota sulla griglia di partenza, ma soprattutto per promuovere la scuderia e i suoi sponsor. Una decisione che riguarderà anche le altre categorie motoristiche previste nei giorni di gara. Di fatto il grade circo automobilistico sotto l'egida della nuova proprietà Liberty Media, cambia una vecchia usanza e arriva a considerare il tempo trascorso da squadre e piloti sulla griglia prima della gara come un momento di celebrazione: l'occasione perché ospiti e artisti possano aggiungere fascino allo spettacolo dei GP e, per promotori e partner dell'evento, di mostrare i loro paesi e prodotti.

"Nell'ultimo anno abbiamo esaminato una serie di settori che ritenevamo necessari da aggiornare per essere più in sintonia con la nostra visione di questo sport - ha detto sempre Bratches -. La pratica di impiegare le ragazze in griglia è stata un caposaldo dei GP di F.1 per decenni, ma riteniamo che questa usanza non sia in sintonia con i nostri valori del marchio e sia chiaramente in contrasto con le norme della società moderna. Non crediamo che tale pratica sia appropriata o rilevante per la F.1 e per i suoi fan, vecchi e nuovi, nel mondo".

 

 

Auto & moto
Più colonnine elettriche che pompe di benzina
Più colonnine elettriche che pompe di benzina
Storico sorpasso in UK, ora le stazioni di ricarica elettrica superano di 1000 unità i distributori di carburante. Sono 9300 colonnine contro 8400 impianti tradizionali
Furbetti togli-km, con Diogene li smascheri
Furbetti togli-km, con Diogene li smascheri
Il programma italo-svizzero Diogene è in grado di accertare i reali km percorsi da qualsiasi auto, anche non recente. Adottato dai maggiori marchi mondiali. Il fenomeno delle truffe altera il mercato auto
883 o 338? Ecco la mini Harley Davidson made in China
883 o 338? Ecco la mini Harley Davidson made in China
La casa USA sbarca in Asia per aumentare le vendite minacciate dall'età avanzata della sua clientela tradizionale. Moto di piccola cilindrata in collaborazione con Qianjiang Motorcycle Company. Sul mercato nel 2020
FCA, 'vendite di veicoli gonfiate': ritorsioni contro il manager che collabora con l'Fbi
FCA,
Il manager Ram, Reid Bigland, s'è visto tagliare lo stipendio di 2 milioni di dollari: "Una ritorsione perché ho collaborato con l'Fbi su come venivano gonfiati i dati". Replica: "Azienda ha agito secondo le norme"
Red and Green
Red and Green
La nuova Ferrari SF90 Stradale, ovvero la prima supercar ibrida pensate in “verde” nella dinastia delle “Rosse”. Soluzioni e tecnologie di prim’ordine, per una potenza netta di 1.000 CV
Bolla Tesla, terrore a Wall Street
Bolla Tesla, terrore a Wall Street
Conti in rosso e vendite in calo per le auto elettriche. La guerra dei dazi aggrava la crisi dell'impero di Musk. Bruciati 22 miliardi di dollari in pochi mesi, azionisti pronti a liberarsi di azioni e bond. Rischio titoli spazzatura
Caro carburanti? Ecco chi sta peggio di noi
Caro carburanti? Ecco chi sta peggio di noi
Guai a far benzina nei Paesi Bassi, il paese europeo più caro. Sconsigliato anche in Danimarca e vietatissimo in Cina, dove servono 2,22 euro al litro
Ferrari P80/C, a gentile richiesta
Ferrari P80/C, a gentile richiesta
La nuova one-off marchiata con il Cavallino Rampante, realizzata su precise indicazioni di un facoltoso collezionista che l’ha battezzata “Rosso Vero”
GM, come muore una fabbrica
GM, come muore una fabbrica
Rabbia e commozione tra i 1700 operai e impiegati della GM di Lordstown in Ohio, quando l'ultima "Cruze" è scesa dalla catena di montaggio. L'azienda vuole licenziare altri 14mila dipendenti: "Stiamo ristrutturando"
V8 celebration
V8 celebration
La Ferrari F8 Tributo, la nuova creatura cresciuta negli orti di Maranello, celebra il premiatissimo V8, uno dei motori Ferrari di serie più potenti di sempre