70 sfumature di Rosso

| Accanto all'ultima nata, l'iconica scoperta Portofino, Ferrari porta a Francoforte anche un allestimento speciale ispirato ai modelli anni Cinquanta

+ Miei preferiti
 

Portofino

 

Sull'onda emozionale delle celebrazioni per i 70 anni del marchio, e a pochi giorni di distanza dalla presentazione ufficiale, la Portofino, l'ultima nata dai laboratori di Maranello, è senz'altro una delle novità più fotografate e ammirate della kermesse tedesca. L'erede della California, di cui ricalca la classica impostazione 2+2, si presenta forte di una versione aggiornata del V8, con potenza portata a 600 CV e 760 Nm di coppia massima, ma soprattutto alleggerito in diversi componenti, a beneficio di efficienza e consumi, per quanto la voce sia poco importante a certi livelli.

 

A conti fatti 320 km/h (da 0 a 100 in 3,5 secondi), è la scoperta più potente mai uscita dai sacri meandri di Maranello. Per tenerla a bada qualche "aiutino" come l'E-Diff3, il differenziale posteriore elettronico integrato con il sistema "F1-Trac" che agisce sul grip, le sospensioni magnetoreologiche e l'ESP, per la prima volta su una Gran Turismo Ferrari.

 

488 Spider

 

Di grande effetto anche la 488 Spider con livrea realizzata dai reparti tailor made e ispirata alla 500 Mondial del 1954 firmata da Pininfarina, passata alla storia per essere l'auto di Porfirio Rubirosa, il pilota, diplomatico, giocatore di polo e playboy di origini dominicane. Un allestimento celebrativo per i 70 anni del marchio.

 

 

 



Biografie - anniversari
Coppi, l’amante, il fratello e tutto quanto
Coppi, l’amante, il fratello e tutto quanto
La vita del campionissimo fu sfortunatamente breve ma intensa. Vinse ovunque, fece scandalo nella bigotta Italia degli anni Cinquanta, divise l’Italia per la rivalità con Bartali e perse un fratello, corridore come lui
Quel gran genio di mio marito, Lucio Battisti
Quel gran genio di mio marito, Lucio Battisti
Ricorre oggi l’anniversario della morte del grande cantante, che la moglie ha sempre cercato di proteggere da ogni speculazione tesa a sfruttare la sua opera. A volte in modo ritenuto eccessivo da amici, collaboratori e fan
Addio a Peter Fonda
Addio a Peter Fonda
Il leggendario interprete di Esay Rider si è spento a Los Angeles a 79 anni. Era malato da tempo
La bionda che riuscì a non invecchiare
La bionda che riuscì a non invecchiare
Con la morte del 5 agosto 1962, Marilyn Monroe è entrata nella leggenda. Ufficialmente la causa del decesso è il suicidio con barbiturici ma sono numerosi i sospetti che indicano responsabilità della mafia o dei servizi segreti
Strage di Bologna, la verità è ancora lontana
Strage di Bologna, la verità è ancora lontana
L'ex Nar Paolo Bellini, prosciolto nel '92, forse era nella stazione. Il frammento di un film lo inquadrerebbe nell'atrio dopo lo scoppio. Il ruolo di Gilberto Cavallini. Esumato il corpo della vittima più vicina all'esplosione
Addio a Luciano de Crescenzo
Addio a Luciano de Crescenzo
Scrittore e filosofo corredato da una forte dose di ironia, aveva trovato il modo di rendere piacevoli a tutti perfino i più temuti mattoni culturali. Personaggio a tutto tondo, aveva lavorato anche per il cinema e la televisione
È morto Andrea Camilleri
È morto Andrea Camilleri
Il grande scrittore, padre del commissario Montalbano, si è spento a Roma, dov’era stato ricoverato d’urgenza per problemi cardiorespiratori. Aveva 92 anni, e si preparava al debutto alle Terme di Caracalla
La morte (inutile?) di un 'eroe borghese'
La morte (inutile?) di un
Addio a Lee Iacocca, il signore dell’auto
Addio a Lee Iacocca, il signore dell’auto
Un nome leggendario che dalla Ford era passato alla Chrysler salvandola dalla bancarotta. Di origini italiane, è stato l’incarnazione del sogno americano
10 anni senza Michael Jackson
10 anni senza Michael Jackson
Un anniversario silenzioso per via delle recenti accuse di pedofilia che hanno offuscato il suo talento immenso. La storia e la fine di uno dei più grandi artisti di sempre