Addio alla Lolita di Kubrick

| Sue Lyon era stata la giovanissima protagonista del film scandalo del 1964: una pellicola che l’aveva illusa di potersi ritagliare una carriera nel mondo del cinema. È morta a 76 anni, ancora una volta ricordata solo per quello

+ Miei preferiti
Charlotte Haze, per tutti “Lolita”, era diventata l’ossessione del professor Humber Humbert: giovane, candida e conturbante, con lo sguardo seminascosto dagli occhiali a cuore e il lecca lecca in bocca. È il ruolo che aveva dato fama e notorietà a Sue Lyon, insieme a James Mason e Shelley Winters la giovanissima protagonista di “Lolita”, il film scandalo di Stanley Kubrick nel 1962, tratto dal romanzo dello scrittore russo Vladimir Nabokov che le aveva fatto guadagnare il Golden Globe come miglior attrice esordiente e la nomination all’Oscar. Quando il film uscì Sue era così giovane che, secondo le leggi americane, non aveva potuto neanche partecipare alla prima del film, vietato ai minori di 16 anni.

Aveva 14 anni quando Kubrick e Nabokov l’avevano scelta fra 800 aspiranti attrici: arrivava da piccoli ruoli in serie televisive, e se “Lolita” le regala la possibilità di una carriera nel mondo del cinema, dall’altra la chiude in una gabbia fatta di ruoli simili in cui doveva apparire sempre giovane, conturbante e tentatrice. Sue ci riprova due anni dopo ne “La notte dell’Iguana”, di John Houston, cui seguono “Missione in Manciuria” (1966), di John Ford, “L’investigatore” di Gordon Douglas (1967) e “Carta che vince, carta che perde” (1967). Ma gli anni dell’adolescenza passano veloci e il successo anche: nel mondo del cinema Sue Lyon resta un ricordo e una foto, quella della ninfetta di Kubrick, e poco altro. Alla fine, dopo piccole parti in produzioni minori, Sue si era stancata e aveva rinunciato a tutto. Della sua vita da quel momento non si sa molto: si sposa per cinque volte, e sono tutti matrimoni turbolenti, finendo per tirare a campare lavorando come commessa e cameriera.

Ed è ancora una volta per quell’unico sprazzo di celebrità della sua esistenza, “Lolita”, se Sue Lyon torna a fare notizia anche oggi, quando un’amica ha rivelato che si è spenta il giorno di Santo Stefano a 73 anni a Los Angeles: lottava da tempo contro un brutto male, l’unico commento.

Era nata a Davenport, nell’Iowa, nel luglio del 1946, ultima di cinque figli rimasti ben presto senza padre: spinta da necessità economiche, la famiglia si era trasferita a Los Angeles sperando che la bellezza prorompente di Sue potesse cambiare il destino. Era andata così: la giovane Sue si era avvicinata al mondo dello spettacolo posando per il catalogo di “J.C. Penny”, un grande magazzino. E il resto l’aveva fatto quel quarto d’ora di celebrità.

Galleria fotografica
Addio alla Lolita di Kubrick - immagine 1
Addio alla Lolita di Kubrick - immagine 2
Addio alla Lolita di Kubrick - immagine 3
Cinema
La dolce vita del paparazzo
La dolce vita del paparazzo
Tazio Secchiaroli ispira Federico Fellini per il personaggio del fotografo che insegue Mastroianni ne “La dolce vita”. Discordi le teorie sull’origine del nome scelto dal regista che diventa sinonimo di fastidioso fotoreporter
Black Panther è morto
Black Panther è morto
L’attore Chadwick Boseman se n’è andato a 43 anni per un cancro al colon. Il dolore di Hollywood per il primo afroamericano a entrare nella saga dei Marvel Studios
L’addio alle scene di Cameron Diaz
L’addio alle scene di Cameron Diaz
A due anni dall’annuncio della fine della carriera, l’attrice californiana parla della sua decisione: “Ho finalmente tempo per me”
Muore un attore di «Twilight»
Muore un attore di «Twilight»
Il corpo di Gregory Tyree Boyce trovato insieme alla fidanzata Natalie Adepoju nel loro appartamento di Las Vegas. Secondo alcune indiscrezioni, la polizia avrebbe rinvenuto la presenza di “polvere bianca”
Polanski trionfa ai César fra le proteste
Polanski trionfa ai César fra le proteste
Il regista polacco premiato per il film “J’accuse”, ma la cerimonia guastata da fischi e violente proteste all’esterno della sala
Tom Cruise evacuato da Venezia
Tom Cruise evacuato da Venezia
L’attore era arrivato in città insieme a tutto il cast per girare alcune scene del nuovo capitolo di “Mission: Impossibile”, ma ha preferito ripartire per il Regno Unito
È morto Kirk Douglas
È morto Kirk Douglas
A 103 anni, si è spento l’ultimo di una generazione di grandi attori del “golden age” di Hollywood
Addio all’attore Stan Kirsch
Addio all’attore Stan Kirsch
Conosciuto per il telefilm "Highlander", si è impiccato nella sua casa di Los Angeles. Sconosciuti i motivi del gesto, ma da oltre 10 anni non riusciva più a trovare lavoro
Axel Foley sta tornando
Axel Foley sta tornando
Per il simpatico agente di polizia che ha dato la notorietà a Eddie Murphy è pronto il quarto capitolo, questa volta diffuso da Netflix
Catherine Deneuve in gravi condizioni
Catherine Deneuve in gravi condizioni
La grande diva francese ricoverata d’urgenza a Parigi: per la famiglia la causa è un momento di forte stress dovuto al super-lavoro. Cautela dei medici