Axel Foley sta tornando

| Per il simpatico agente di polizia che ha dato la notorietà a Eddie Murphy è pronto il quarto capitolo, questa volta diffuso da Netflix

+ Miei preferiti
L’irriverente agente Axel Foley, agente dalla risata contagiosa in forza al dipartimento di polizia di Detroit, ma spesso in missione non autorizzata a Beverly Hills, è pronto a tornare. La notizia, dopo anni di voci e smentite che si rincorrevano senza sosta, farà felice i tanti fans di “Beverly Hills Cop”, la trilogia interpretata da Eddie Murphy in tre pellicole campioni d’incassi uscite in tutto il mondo nel 1984, 1987 e nel 1994.

La conferma è arrivata nelle scorse ore, con l’annuncio che sarà la piattaforma “Netflix” ad ospitare il quarto capitolo della saga, prodotto dalla Paramount Pictures. A svelare l’accordo era stato lo stesso Eddie Murphy, annunciando nel corso della presentazione di “Dolemite is my Name” che il suo prossimo progetto professionale sarebbe stato il ritorno nei panni di Axel Foley, seguito dal sequel di un altro suo successo, “Il principe cerca moglie”. Silenzio assoluto sulla trama del quarto capitolo, a parte la conferma che Foley si ritroverà nuovamente catapultato sulle strade di Los Angeles.

A metà fra la commedia brillante e il poliziesco, Beverly Hills Cop racconta le avventure di un agente di polizia di Detroit che vola a Beverly Hills, per indagare e risolvere casi in cui i suoi colleghi californiani annaspano. A decretare il successo delle pellicole, candidate all’Oscar e a due Golden Globe, anche la colonna sonora, resa indimenticabile dal tema del brano “Axel F” di Harold Faltermeyer, vincitore di un Grammy nel 1986.

Cinema
Addio all’attore Stan Kirsch
Addio all’attore Stan Kirsch
Conosciuto per il telefilm "Highlander", si è impiccato nella sua casa di Los Angeles. Sconosciuti i motivi del gesto, ma da oltre 10 anni non riusciva più a trovare lavoro
Catherine Deneuve in gravi condizioni
Catherine Deneuve in gravi condizioni
La grande diva francese ricoverata d’urgenza a Parigi: per la famiglia la causa è un momento di forte stress dovuto al super-lavoro. Cautela dei medici
L’America dolente di Bruce
L’America dolente di Bruce
Western Stars, prima pellicola che Springsteen firma da regista, raccoglie i brani del suo album omonimo e immagini della West Coast, dove il sogno americano è più vero, ma fa anche più male
Demi Moore, un ritratto intimo
Demi Moore, un ritratto intimo
È in uscita “Inside Out”, l’autobiografia di un’attrice che per lunghi anni è stata una delle regine di Hollywood. Un racconto che parte dall’infanzia, dal tentativo di suicidio della mamma e da uno stupro subito a 15 anni
È morto Carlo Delle Piane
È morto Carlo Delle Piane
L’attore romano, 83 anni, si è spento a Roma: una carriera iniziata per caso, con 110 film interpretati al fianco dei più grandi attori e registi
Il cupo profeta e filosofo di Easy Rider
Il cupo profeta e filosofo di Easy Rider
Cannes 2019, fra party e red carpet
Cannes 2019, fra party e red carpet
Un calendario fittissimo di anteprime, con mezza Hollywood attesa sulla scalinata del Palais du Cinema. Un solo italiano in gara, Marco Bellocchio, e Palma d’Oro alla carriera ad Alain Delon
Il fascino del male, la doppia vita del bel Ted
Il fascino del male, la doppia vita del bel Ted
Nelle sale italiane il film sul serial killer Usa Ted Bundy, che uccise decine di donne negli anni '70. Niente effetti splatter, ma un'acuta ricostruzione della personalità attraverso i flashback dell'ultima compagna
'Avengers: endgame', capolavoro o super-cazzola?
Il film Marvel che ha sbancato il botteghino di tutto il mondo fa discutere: dura recensione de Linkiesta ("Fallimento totale") ma per molti lascerà una traccia nella storia. Citazioni per iniziati. Il gioco della memoria
Nicolas Cage, sposato per 4 giorni
Nicolas Cage, sposato per 4 giorni
Matrimonio lampo per l’attore, protagonista di numerose pellicole di grande successo. Preoccupato per un ex compagno della moglie, l’ha sposata e subito chiesto il divorzio