Gli Obama alla conquista di Hollywood

| Barack e Michelle hanno rivelato i primi sette progetti prodotti dalla “Higher Ground”, la loro casa di produzione. Lavori che si è assicurata la piattaforma Netflix

+ Miei preferiti
Altro che candidature, correnti e battaglie politiche, Michelle e Barack Obama, la coppia presidenziale più cool fra i più recenti occupanti della Casa Bianca, si danno al cinema. Nella loro beata pensione, conquistata dopo 8 anni trascorsi come presidente (e First lady), i coniugi Obama sono sempre più affiatati e concordi nella strada da seguire. Lo scorso anno l’annuncio della creazione della “Higher Ground Production”, la loro casa di produzione, seguita in queste ore dai primi titoli a cui stanno lavorando, dopo un accordo con la piattaforma “Netflix” che si è assicurata le fatiche degli Obama’s offrendo una platea da 148 milioni di spettatori in tutto il mondo.

Si tratta di sette pellicole che affrontano temi molto diversi fra loro, dalla disabilità alle ricostruzioni storiche, dalla democrazia ai diritti civili e le classi sociali. Il primo progetto, “American Factory”, presentato in anteprima al Sundance Film Festival di Robert Redford e diretto da Steven Bognar e Julia Reichert, racconta la storia di un miliardario di origini cinesi che rileva un ex stabilimento della General Motors in Ohio, scatenando reazioni diverse e contrastanti fra i duemila operai. “Bloom”, al contrario, si occupa delle difficili battaglie delle donne e delle persone di colore per tentare di affermarsi nel mondo della moda: una vicenda ambientata a New York, scritta e diretta da Clement Virgo.

È invece autobiografico “Frederick Douglass: Prophet of Feedom”, omonimo libro che nel 2019 ha permesso a David W. Blight di vincere il Premio Pulitzer. La storia è quella di Frederick Douglass, schiavo afroamericano che riuscì a fuggire da Baltimora, nel Maryland, diventando uno dei più grandi oratori della storia americana. Curiosa l’idea di “Overlooked”, che parte dai necrologi del New York Times raccontando storie e vicende di personaggi scomparsi nel silenzio generale. Ancora “Listen to your Vegetables and Eat Your Parents”, pillole di lezioni di civiltà che svelano cosa si nasconde dietro il cibo che si consuma ogni giorno sulle tavole e tenta di sensibilizzare verso un regime alimentare ecosostenibile e sano. Una serie fortemente voluta da Michelle Obama.

Quindi “Fifth Risk”, fiction che ancora una volta prende spunto da un libro di successo (“Fifth Risk: Undoing Democracy”), e racconta i complessi ingranaggi della burocrazia americana. Per finire con “Crip Camp”, docu-film che ripercorre la complicata storia dei movimenti per i diritti civili delle persone diversamente abili.

Cinema
La dolce vita del paparazzo
La dolce vita del paparazzo
Tazio Secchiaroli ispira Federico Fellini per il personaggio del fotografo che insegue Mastroianni ne “La dolce vita”. Discordi le teorie sull’origine del nome scelto dal regista che diventa sinonimo di fastidioso fotoreporter
Black Panther è morto
Black Panther è morto
L’attore Chadwick Boseman se n’è andato a 43 anni per un cancro al colon. Il dolore di Hollywood per il primo afroamericano a entrare nella saga dei Marvel Studios
L’addio alle scene di Cameron Diaz
L’addio alle scene di Cameron Diaz
A due anni dall’annuncio della fine della carriera, l’attrice californiana parla della sua decisione: “Ho finalmente tempo per me”
Muore un attore di «Twilight»
Muore un attore di «Twilight»
Il corpo di Gregory Tyree Boyce trovato insieme alla fidanzata Natalie Adepoju nel loro appartamento di Las Vegas. Secondo alcune indiscrezioni, la polizia avrebbe rinvenuto la presenza di “polvere bianca”
Polanski trionfa ai César fra le proteste
Polanski trionfa ai César fra le proteste
Il regista polacco premiato per il film “J’accuse”, ma la cerimonia guastata da fischi e violente proteste all’esterno della sala
Tom Cruise evacuato da Venezia
Tom Cruise evacuato da Venezia
L’attore era arrivato in città insieme a tutto il cast per girare alcune scene del nuovo capitolo di “Mission: Impossibile”, ma ha preferito ripartire per il Regno Unito
È morto Kirk Douglas
È morto Kirk Douglas
A 103 anni, si è spento l’ultimo di una generazione di grandi attori del “golden age” di Hollywood
Addio all’attore Stan Kirsch
Addio all’attore Stan Kirsch
Conosciuto per il telefilm "Highlander", si è impiccato nella sua casa di Los Angeles. Sconosciuti i motivi del gesto, ma da oltre 10 anni non riusciva più a trovare lavoro
Axel Foley sta tornando
Axel Foley sta tornando
Per il simpatico agente di polizia che ha dato la notorietà a Eddie Murphy è pronto il quarto capitolo, questa volta diffuso da Netflix
Catherine Deneuve in gravi condizioni
Catherine Deneuve in gravi condizioni
La grande diva francese ricoverata d’urgenza a Parigi: per la famiglia la causa è un momento di forte stress dovuto al super-lavoro. Cautela dei medici