Green Book e Bohemian Rhapsody
sbancano i Golden Globe

| Delusione per Lady Gaga, A Star is born vince un solo premio per canzone Shallow. Glen Close migliore attrice per The Wife, Bale per l'interpretazione di Dick Cheney, Michael Douglas per The Kaminsky Method su Netflix

+ Miei preferiti
La lunga notte dei “Golden Globe”, primo premio dell’anno a celebrare la macchina del cinema di Hollywood, si è chiusa fra sorprese e conferme. La “Hollywood Foreign Press Association” ha decretato - con tre Golden Globes - il trionfo di “Green Book”, film diretto da Peter Farrelly e interpretato da Viggo Mortensen e Mahershala Ali che racconta l’amicizia tra un buttafuori e un pianista nell’America anni 60. Due i premi conquistati da “Bohemian Rhapsody”, il biopic che celebra la leggenda di Freddie Mercury e dei “Queen”, che conquista il premio per il miglior film drammatico e assegna a Rami Malek, che interpreta Mercury, quello di miglior attore in un film drammatico. “Roma”, pellicola di Alfonso Cuaron vincitrice del Leone d’Oro a Venezia, vince la categoria dei film in lingua straniera. È la storia di una famiglia messicana negli anni Settanta, e il titolo fa riferimento ad un quartiere di Città del Messico. Delusione invece per “A star is born”, la pellicola interpretata e diretta da Bradley Cooper, affiancato da Lady Gaga, che con cinque nominations sembrava dover conquistare tutto: a vincere è soltanto “Shallow”, il brano colonna sonora interpretato da Lady Germanotta, scalzata dal premio come miglior attrice drammatica da Glenn Close per “The Wife”. Premiato come miglior attore Christian Bale per l’incredibile interpretazione di Dick Cheney in “Vice”. Premio come miglior attore in una commedia a Michael Douglas per la serie tv Netflix “The Komisnsky method”, miglior cartoon “Spider Man – un nuovo universo”. Per finire, premio alla carriera per Jeff Bridges. Per la televisione, conquista la vetta “The Americans” come miglior serie drammatica, a Richard Madden il riconoscimento come miglior attore in una serie drammatica, “Bodyguard”. 

Le categorie dei Golden Globe sono 25: 14 per il cinema e 11 per la televisione. I premi sono divisi in base al genere. Tradizionalmente, la consegnza dei Glodn Globe va in scena un paio di mesi prima di quella degli Oscar, e spesso rappresenta un'anticipazione delle statuette.

 

Articoli correlati
Cinema
Cannes 2019, fra party e red carpet
Cannes 2019, fra party e red carpet
Un calendario fittissimo di anteprime, con mezza Hollywood attesa sulla scalinata del Palais du Cinema. Un solo italiano in gara, Marco Bellocchio, e Palma d’Oro alla carriera ad Alain Delon
Il fascino del male, la doppia vita del bel Ted
Il fascino del male, la doppia vita del bel Ted
Nelle sale italiane il film sul serial killer Usa Ted Bundy, che uccise decine di donne negli anni '70. Niente effetti splatter, ma un'acuta ricostruzione della personalità attraverso i flashback dell'ultima compagna
'Avengers: endgame', capolavoro o super-cazzola?
Il film Marvel che ha sbancato il botteghino di tutto il mondo fa discutere: dura recensione de Linkiesta ("Fallimento totale") ma per molti lascerà una traccia nella storia. Citazioni per iniziati. Il gioco della memoria
Nicolas Cage, sposato per 4 giorni
Nicolas Cage, sposato per 4 giorni
Matrimonio lampo per l’attore, protagonista di numerose pellicole di grande successo. Preoccupato per un ex compagno della moglie, l’ha sposata e subito chiesto il divorzio
La Manson Family secondo Tarantino
La Manson Family secondo Tarantino
Primo trailer per “Once upon a time in Hollywood”: un’infilata di star per celebrare la capitale mondiale del cinema negli anni Sessanta, con il sangue nel ruolo di comprimario
Escape Room, horror claustrofobico
Escape Room, horror claustrofobico
Dal 14 marzo nelle sale italiane un film dedicato a delle ultime mode globali, l'escape Room, cioè farsi rinchiudere in una serie di locali senza apparenti vie di fuga. In Polonia tre ragazze morirono durante il gioco
È morta Linda Sheridan, star di CSI
È morta Linda Sheridan, star di CSI
L’attrice, 44 anni, è stata ritrovata priva di vita a New Orleans: la polizia non ha ancora confermato le cause della morte, ma la famiglia esclude con forza l’ipotesi del suicidio
Woody Allen contro Jeff Bezos
Woody Allen contro Jeff Bezos
Il regista fa causa al boss di Amazon che gli ha bloccato un film dopo le accuse di abusi in famiglia che sono state però archiviate. Ora vuole un risarcimento di 68 milioni di dollari
Screen Actors Guild Award, le immagini più curiose
Screen Actors Guild Award, le immagini più curiose
Alcune foto dal backstage e dal palco della recentissima cerimonia di consegna dei SAG Awards, l’antipasto dell’ormai imminente notte degli Oscar
#MeToo tricolore, il regista Brizzi assolto
#MeToo tricolore, il regista Brizzi assolto
Comunicato all'Ansa. La procura aveva chiesto l'archiviazione, il Gip l'ha accolta. Finiscono due anni di calvario per il regista messo accusa da alcune attrici che si erano rivolte alle Iene. E ora partono le contro-querele