I Queen al lavoro per un sequel

| L’inaspettato successo travolgente di Bohemian Rhapsody avrebbe messo in moto gli ingranaggi per pensare ad un secondo capitolo

+ Miei preferiti
A Hollywood valgono poche regole, ma almeno su una non si transige mai: mai mollare qualcosa che produce denaro. Così, malgrado una partenza scellerata fatta di ritardi, litigi e porte sbattute, “Bohemian Rhapsody” si è trasformato in uno vero schiacciasassi che dopo aver conquistato i box office rastrellando 875 milioni di dollari in tutto il mondo si è perfino portato a casa l’Oscar. Meglio di così, ad un film musicale, non si poteva chiedere.

Ma adesso, sotto la pressione dei fans dei “Queen” ancora attaccati all’immagine ormai leggendaria del loro leader, Freddie Mercury, ci sono rumors che parlano di un possibile sequel della pellicola interpretata da Rami Malek. In fondo, il film si ferma nel 1985 con la storica partecipazione al “Live Aid”, in quella che dalla critica è considerata come una delle migliori esibizioni live dei Queen. Ma da lì in poi, c’è ancora tanto da raccontare prima di arrivare al 1991, quando Freddie morì, il giorno dopo aver confessato in un comunicato stampa di aver contratto l’Aids. Furono anni ancora pieni di successi come “A kind of magic”, seguito da un tour trionfale che si sarebbe concluso il 9 agosto 1986 con il concerto di Knebworth, l’ultima esibizione di Freddie. Uscirà ancora “Barcellona”, l’album solista di Mercury con la cantante lirica Monserrat Caballé.

A dare speranza ai fans dei Queen non sono solo voci di corridoio, ma Rudi Dolezal, regista di molti videoclip della band, che ha raccontato di movimenti fra Brian May, Roger Taylor e il loro manager Jim Beach per progettare un possibile sequel di Bohemian Rhapsody. A gettare acqua sul fuoco è lo staff di Rami Malek, che ha smentito ogni cosa, assicurando che nessun nuovo film su Freddie sarebbe in cantiere.

Cinema
Hollywood contro i Golden Globes
Hollywood contro i Golden Globes
Il mondo del cinema si compatta contro la Hollywood Foreign Press, l’associazione giornalistica che gestisce i premi pre-Oscar, accusata di essere sessista e non inclusiva
La dolce vita del paparazzo
La dolce vita del paparazzo
Tazio Secchiaroli ispira Federico Fellini per il personaggio del fotografo che insegue Mastroianni ne “La dolce vita”. Discordi le teorie sull’origine del nome scelto dal regista che diventa sinonimo di fastidioso fotoreporter
Black Panther è morto
Black Panther è morto
L’attore Chadwick Boseman se n’è andato a 43 anni per un cancro al colon. Il dolore di Hollywood per il primo afroamericano a entrare nella saga dei Marvel Studios
L’addio alle scene di Cameron Diaz
L’addio alle scene di Cameron Diaz
A due anni dall’annuncio della fine della carriera, l’attrice californiana parla della sua decisione: “Ho finalmente tempo per me”
Muore un attore di «Twilight»
Muore un attore di «Twilight»
Il corpo di Gregory Tyree Boyce trovato insieme alla fidanzata Natalie Adepoju nel loro appartamento di Las Vegas. Secondo alcune indiscrezioni, la polizia avrebbe rinvenuto la presenza di “polvere bianca”
Polanski trionfa ai César fra le proteste
Polanski trionfa ai César fra le proteste
Il regista polacco premiato per il film “J’accuse”, ma la cerimonia guastata da fischi e violente proteste all’esterno della sala
Tom Cruise evacuato da Venezia
Tom Cruise evacuato da Venezia
L’attore era arrivato in città insieme a tutto il cast per girare alcune scene del nuovo capitolo di “Mission: Impossibile”, ma ha preferito ripartire per il Regno Unito
È morto Kirk Douglas
È morto Kirk Douglas
A 103 anni, si è spento l’ultimo di una generazione di grandi attori del “golden age” di Hollywood
Addio all’attore Stan Kirsch
Addio all’attore Stan Kirsch
Conosciuto per il telefilm "Highlander", si è impiccato nella sua casa di Los Angeles. Sconosciuti i motivi del gesto, ma da oltre 10 anni non riusciva più a trovare lavoro
Axel Foley sta tornando
Axel Foley sta tornando
Per il simpatico agente di polizia che ha dato la notorietà a Eddie Murphy è pronto il quarto capitolo, questa volta diffuso da Netflix