I Queen al lavoro per un sequel

| L’inaspettato successo travolgente di Bohemian Rhapsody avrebbe messo in moto gli ingranaggi per pensare ad un secondo capitolo

+ Miei preferiti
A Hollywood valgono poche regole, ma almeno su una non si transige mai: mai mollare qualcosa che produce denaro. Così, malgrado una partenza scellerata fatta di ritardi, litigi e porte sbattute, “Bohemian Rhapsody” si è trasformato in uno vero schiacciasassi che dopo aver conquistato i box office rastrellando 875 milioni di dollari in tutto il mondo si è perfino portato a casa l’Oscar. Meglio di così, ad un film musicale, non si poteva chiedere.

Ma adesso, sotto la pressione dei fans dei “Queen” ancora attaccati all’immagine ormai leggendaria del loro leader, Freddie Mercury, ci sono rumors che parlano di un possibile sequel della pellicola interpretata da Rami Malek. In fondo, il film si ferma nel 1985 con la storica partecipazione al “Live Aid”, in quella che dalla critica è considerata come una delle migliori esibizioni live dei Queen. Ma da lì in poi, c’è ancora tanto da raccontare prima di arrivare al 1991, quando Freddie morì, il giorno dopo aver confessato in un comunicato stampa di aver contratto l’Aids. Furono anni ancora pieni di successi come “A kind of magic”, seguito da un tour trionfale che si sarebbe concluso il 9 agosto 1986 con il concerto di Knebworth, l’ultima esibizione di Freddie. Uscirà ancora “Barcellona”, l’album solista di Mercury con la cantante lirica Monserrat Caballé.

A dare speranza ai fans dei Queen non sono solo voci di corridoio, ma Rudi Dolezal, regista di molti videoclip della band, che ha raccontato di movimenti fra Brian May, Roger Taylor e il loro manager Jim Beach per progettare un possibile sequel di Bohemian Rhapsody. A gettare acqua sul fuoco è lo staff di Rami Malek, che ha smentito ogni cosa, assicurando che nessun nuovo film su Freddie sarebbe in cantiere.

Cinema
Cannes 2019, fra party e red carpet
Cannes 2019, fra party e red carpet
Un calendario fittissimo di anteprime, con mezza Hollywood attesa sulla scalinata del Palais du Cinema. Un solo italiano in gara, Marco Bellocchio, e Palma d’Oro alla carriera ad Alain Delon
Il fascino del male, la doppia vita del bel Ted
Il fascino del male, la doppia vita del bel Ted
Nelle sale italiane il film sul serial killer Usa Ted Bundy, che uccise decine di donne negli anni '70. Niente effetti splatter, ma un'acuta ricostruzione della personalità attraverso i flashback dell'ultima compagna
'Avengers: endgame', capolavoro o super-cazzola?
Il film Marvel che ha sbancato il botteghino di tutto il mondo fa discutere: dura recensione de Linkiesta ("Fallimento totale") ma per molti lascerà una traccia nella storia. Citazioni per iniziati. Il gioco della memoria
Nicolas Cage, sposato per 4 giorni
Nicolas Cage, sposato per 4 giorni
Matrimonio lampo per l’attore, protagonista di numerose pellicole di grande successo. Preoccupato per un ex compagno della moglie, l’ha sposata e subito chiesto il divorzio
La Manson Family secondo Tarantino
La Manson Family secondo Tarantino
Primo trailer per “Once upon a time in Hollywood”: un’infilata di star per celebrare la capitale mondiale del cinema negli anni Sessanta, con il sangue nel ruolo di comprimario
Escape Room, horror claustrofobico
Escape Room, horror claustrofobico
Dal 14 marzo nelle sale italiane un film dedicato a delle ultime mode globali, l'escape Room, cioè farsi rinchiudere in una serie di locali senza apparenti vie di fuga. In Polonia tre ragazze morirono durante il gioco
È morta Linda Sheridan, star di CSI
È morta Linda Sheridan, star di CSI
L’attrice, 44 anni, è stata ritrovata priva di vita a New Orleans: la polizia non ha ancora confermato le cause della morte, ma la famiglia esclude con forza l’ipotesi del suicidio
Woody Allen contro Jeff Bezos
Woody Allen contro Jeff Bezos
Il regista fa causa al boss di Amazon che gli ha bloccato un film dopo le accuse di abusi in famiglia che sono state però archiviate. Ora vuole un risarcimento di 68 milioni di dollari
Screen Actors Guild Award, le immagini più curiose
Screen Actors Guild Award, le immagini più curiose
Alcune foto dal backstage e dal palco della recentissima cerimonia di consegna dei SAG Awards, l’antipasto dell’ormai imminente notte degli Oscar
#MeToo tricolore, il regista Brizzi assolto
#MeToo tricolore, il regista Brizzi assolto
Comunicato all'Ansa. La procura aveva chiesto l'archiviazione, il Gip l'ha accolta. Finiscono due anni di calvario per il regista messo accusa da alcune attrici che si erano rivolte alle Iene. E ora partono le contro-querele