La vendetta di Brad Pitt, un film su Weinstein

| Di aver molestato la sua fidanzata di allora, Gwyneth Paltrow, non gliel’ha mai perdonato. E per consumare la vendetta, la sua casa di produzione si è appena assicurata i diritti del libro delle due giornaliste che hanno svelato lo scandalo

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Poteva, Hollywood resistere all’idea di raccontare se stessa? Che domanda, certo che no. In fondo ha un senso, perché nessuno meglio del mondo del cinema, può raccontare lo scandalo che l’ha sconvolto partendo dalle fondamenta. Un vaso di pandora che ha una data, un nome e un cognome incisi per sempre nella storia delle esclusive colline californiane: 5 ottobre 2017, Harvey Weinstein.

A produrre il primo film dedicato al sex scandal è la “Plan B Entertainment”, casa di produzione fondata nel 2002 da Brad Pitt, Brad Grey e Jennifer Aniston, quattro anni dopo acquisita totalmente da Pitt.

Per essere più precisi, la casa di produzione di Brad ha acquisito i diritti delle due storie di Jodi Kantor e Megan Twohey, le due giornaliste del “New York Times” che hanno idealmente dato il via all’enorme scandalo capace di distruggere in modo totale e definitivo il più potente produttore di Hollywood. Due professioniste che prima di pubblicare la loro inchiesta sul celebre quotidiano newyorkese hanno indagato per lungo tempo, meritandosi di recente il premio Pulitzer, massimo riconoscimento giornalistico. In fondo lo stesso percorso seguito decenni prima da Bob Woodward e Carl Bernstein, i due segugi del “Washington Post” la cui inchiesta diede il via allo scandalo Watergate finito addirittura con le dimissioni di Richard Nixon, e da cui fu tratto il film “Tutti gli uomini del presidente”.

Sul progetto, al momento non è dato sapere altro: non si fanno nomi dei possibili protagonisti e del regista, limitandosi ad accostare la pellicola a “Spotlight”, film che ha raccontato lo scandalo dei preti pedofili, ma raccontato dal punto di vista giornalistico.

Per qualcuno, c’è di mezzo anche una succulenta vendetta di Brad Pitt, fra i pochi a prendere parola fin dall’inizio della vicenda Weinstein, raccontando di aver sfidato il produttore quando questo aveva molestato la sua fidanzata di allora, Gwyneth Paltrow.

Cinema
Polanski trionfa ai César fra le proteste
Polanski trionfa ai César fra le proteste
Il regista polacco premiato per il film “J’accuse”, ma la cerimonia guastata da fischi e violente proteste all’esterno della sala
Tom Cruise evacuato da Venezia
Tom Cruise evacuato da Venezia
L’attore era arrivato in città insieme a tutto il cast per girare alcune scene del nuovo capitolo di “Mission: Impossibile”, ma ha preferito ripartire per il Regno Unito
È morto Kirk Douglas
È morto Kirk Douglas
A 103 anni, si è spento l’ultimo di una generazione di grandi attori del “golden age” di Hollywood
Addio all’attore Stan Kirsch
Addio all’attore Stan Kirsch
Conosciuto per il telefilm "Highlander", si è impiccato nella sua casa di Los Angeles. Sconosciuti i motivi del gesto, ma da oltre 10 anni non riusciva più a trovare lavoro
Axel Foley sta tornando
Axel Foley sta tornando
Per il simpatico agente di polizia che ha dato la notorietà a Eddie Murphy è pronto il quarto capitolo, questa volta diffuso da Netflix
Catherine Deneuve in gravi condizioni
Catherine Deneuve in gravi condizioni
La grande diva francese ricoverata d’urgenza a Parigi: per la famiglia la causa è un momento di forte stress dovuto al super-lavoro. Cautela dei medici
L’America dolente di Bruce
L’America dolente di Bruce
Western Stars, prima pellicola che Springsteen firma da regista, raccoglie i brani del suo album omonimo e immagini della West Coast, dove il sogno americano è più vero, ma fa anche più male
Demi Moore, un ritratto intimo
Demi Moore, un ritratto intimo
È in uscita “Inside Out”, l’autobiografia di un’attrice che per lunghi anni è stata una delle regine di Hollywood. Un racconto che parte dall’infanzia, dal tentativo di suicidio della mamma e da uno stupro subito a 15 anni
È morto Carlo Delle Piane
È morto Carlo Delle Piane
L’attore romano, 83 anni, si è spento a Roma: una carriera iniziata per caso, con 110 film interpretati al fianco dei più grandi attori e registi
Il cupo profeta e filosofo di Easy Rider
Il cupo profeta e filosofo di Easy Rider