Polanski trionfa ai César fra le proteste

| Il regista polacco premiato per il film “J’accuse”, ma la cerimonia guastata da fischi e violente proteste all’esterno della sala

+ Miei preferiti
Come ampiamente previsto, è stato Roman Polanski il trionfatore dei “César”, l’oscar francese per il cinema. L’autore 86enne di origini polacche, forte di 12 nomination, si è aggiudicato il premio come miglior regista per “J’accuse” (L’ufficiale e la spia, nella versione italiana), mentre l’Académie des Arts et Techniques du Cinéma ha scelto come miglior film “I miserabili di Ladi Ly”.

La pellicola di Polanski, candidata anche agli Oscar come miglior film internazionale, ha portato a casa anche il premio come miglior artista emergente per l’interpretazione di Alexis Manenti, quello per il miglior montaggio e il così detto César del pubblico.

Ma dopo le dimissioni in massa dei vertici del premio a seguito delle candidature del film di Polanski – assente alla consegna dei premi – in sala si è alzata una salva di fischi e urla, mentre all’esterno della “Salle Pleyel” centinaia di manifestanti hanno protestato per ore, con diversi scontri con le forze di polizia. Dal 1977, Roman Polanski è ufficialmente ricercato dalla polizia americana per stupro, e lo scorso anno la fotografa Valentine Monnier ha accusato il regista di averla picchiata e violentata nel 1975 in uno chalet in Svizzera quando aveva 18 anni.

Galleria fotografica
Polanski trionfa ai César fra le proteste - immagine 1
Cinema
Black Panther è morto
Black Panther è morto
L’attore Chadwick Boseman se n’è andato a 43 anni per un cancro al colon. Il dolore di Hollywood per il primo afroamericano a entrare nella saga dei Marvel Studios
L’addio alle scene di Cameron Diaz
L’addio alle scene di Cameron Diaz
A due anni dall’annuncio della fine della carriera, l’attrice californiana parla della sua decisione: “Ho finalmente tempo per me”
Muore un attore di «Twilight»
Muore un attore di «Twilight»
Il corpo di Gregory Tyree Boyce trovato insieme alla fidanzata Natalie Adepoju nel loro appartamento di Las Vegas. Secondo alcune indiscrezioni, la polizia avrebbe rinvenuto la presenza di “polvere bianca”
Tom Cruise evacuato da Venezia
Tom Cruise evacuato da Venezia
L’attore era arrivato in città insieme a tutto il cast per girare alcune scene del nuovo capitolo di “Mission: Impossibile”, ma ha preferito ripartire per il Regno Unito
È morto Kirk Douglas
È morto Kirk Douglas
A 103 anni, si è spento l’ultimo di una generazione di grandi attori del “golden age” di Hollywood
Addio all’attore Stan Kirsch
Addio all’attore Stan Kirsch
Conosciuto per il telefilm "Highlander", si è impiccato nella sua casa di Los Angeles. Sconosciuti i motivi del gesto, ma da oltre 10 anni non riusciva più a trovare lavoro
Axel Foley sta tornando
Axel Foley sta tornando
Per il simpatico agente di polizia che ha dato la notorietà a Eddie Murphy è pronto il quarto capitolo, questa volta diffuso da Netflix
Catherine Deneuve in gravi condizioni
Catherine Deneuve in gravi condizioni
La grande diva francese ricoverata d’urgenza a Parigi: per la famiglia la causa è un momento di forte stress dovuto al super-lavoro. Cautela dei medici
L’America dolente di Bruce
L’America dolente di Bruce
Western Stars, prima pellicola che Springsteen firma da regista, raccoglie i brani del suo album omonimo e immagini della West Coast, dove il sogno americano è più vero, ma fa anche più male
Demi Moore, un ritratto intimo
Demi Moore, un ritratto intimo
È in uscita “Inside Out”, l’autobiografia di un’attrice che per lunghi anni è stata una delle regine di Hollywood. Un racconto che parte dall’infanzia, dal tentativo di suicidio della mamma e da uno stupro subito a 15 anni