Un mondo senza Beatles

| È quanto ha immaginato il regista Danny Boyle, che ha curato ogni dettaglio di "Yesterday", una pellicola in cui le protagoniste sono ancora una volta le canzoni del celebre quartetto di Liverpool

+ Miei preferiti
I “Beatles” sono come la Tour Eiffel, il Colosseo, le cascate del Niagara e la pizza: patrimonio dell’umanità. Malgrado loro carriera sia durata lo spazio di un decennio, fra il 1960 ed il 1970, con 23 album complessivi (13 in studio, 2 live, 3 colonne sonore e 8 raccolte), sono diventati un fenomeno musicale senza pari, segnando come nessun altro un’epoca nella musica, nel costume e nella moda.

Ma come sarebbe oggi il mondo senza John, Paul, George e Ringo? È questa la straordinaria domanda che si sono posti il regista premio Oscar Danny Boyle, quello di “Trainspotting” e “The Millionaire”, e lo sceneggiatore Richard Curtis, autore di successi come “Notting Hill” e “Quattro matrimoni e un funerale”. I due hanno lavorato per lungo tempo e in segreto al film, curandone ogni dettaglio, a cominciare dal dovere di informare del progetto quel che resta dei Beatles, gli eredi di Lennon e Harrison, più Paul McCartney e Ringo Starr, i due ancora in vita.

La vicenda, alquanto curiosa e di fantasia, dimostra una verità assoluta: i successi dei quattro “scarafaggi” di Liverpool sono ancora così attuali da poter dettare legge anche nelle classifiche dei download. 

Per Danny Boyle, il regista, si tratta di esaudire la promessa fatta a se stesso di dirigere un film musicale, ma anche di rendere omaggio a un ricordo d’infanzia, quando insieme alle sorelle giocavano “a fare i Beatles”.

Protagonista della pellicole è Himesh Patel, londinese di origini indiane, al suo debutto sul grande schermo, la sua fidanzata è Luly James, una delle protagoniste di “Mamma mia! Ci risiamo!”: accanto a loro Ana de Armas, Kate McKinnon, Lamorne Morris ed Ed Sheeran nella parte di se stesso.

LA TRAMA

John Malik, appassionato di musica ma senza alcun talento, viene investito da un autobus con la sua bicicletta. Quando si risveglia, si rende conto che nessuno al mondo – a parte lui – ha mai sentito parlare dei Beatles. Internet non ne parla e su Youtube non c’è niente: di John, Paul, George e Ringo non c’è traccia, come se non fossero mai esistiti.

Capendo che la musica di quei quattro può far breccia sul pubblico, spaccia per propri i successi dei Beatles, andando incontro ad un successo planetario.

LA SCHEDA DEL FILM

Regia:Danny Boyle

Soggetto:Jack Barth, Richard Curtis

Sceneggiatura:Richard Curtis

Fotografia:Christpher Ross

Montaggio:Jon Harris

Effetti speciali:Adam Gascoyne

Scenografia:Patrick Rolfe

Trucco:Suzanne Jansen, Ivana Primorac

Produttori:Bernad Bellew, Tim Bevan, Danny Boyle, Richard Curtis, Eric Fellner, Matthew James Wilkinson

Produttore esecutivo:Nicke Angel, Lee Brazier

Casa di produzione:Etalon Film, Working Title Films

Distribuzione:Universal Pictures Italia

Uscita nelle sale:4 luglio

CAST

Himesh Patel               Jack Malik

Lily James                   Ellie

Kate McKinnoc            Mandi

Arna de Armas            Roxanne

Lamorne Morris           Stephen

Ed Sheeran                 se stesso

Joel Fry                       Skinner

Alexander Arnold        Sam

James Corden             se stesso

Video
Galleria fotografica
Un mondo senza Beatles - immagine 1
Un mondo senza Beatles - immagine 2
Un mondo senza Beatles - immagine 3
Un mondo senza Beatles - immagine 4
Un mondo senza Beatles - immagine 5
Un mondo senza Beatles - immagine 6
Un mondo senza Beatles - immagine 7
Un mondo senza Beatles - immagine 8
Un mondo senza Beatles - immagine 9
Un mondo senza Beatles - immagine 10
Cinema
Addio all’attore Stan Kirsch
Addio all’attore Stan Kirsch
Conosciuto per il telefilm "Highlander", si è impiccato nella sua casa di Los Angeles. Sconosciuti i motivi del gesto, ma da oltre 10 anni non riusciva più a trovare lavoro
Axel Foley sta tornando
Axel Foley sta tornando
Per il simpatico agente di polizia che ha dato la notorietà a Eddie Murphy è pronto il quarto capitolo, questa volta diffuso da Netflix
Catherine Deneuve in gravi condizioni
Catherine Deneuve in gravi condizioni
La grande diva francese ricoverata d’urgenza a Parigi: per la famiglia la causa è un momento di forte stress dovuto al super-lavoro. Cautela dei medici
L’America dolente di Bruce
L’America dolente di Bruce
Western Stars, prima pellicola che Springsteen firma da regista, raccoglie i brani del suo album omonimo e immagini della West Coast, dove il sogno americano è più vero, ma fa anche più male
Demi Moore, un ritratto intimo
Demi Moore, un ritratto intimo
È in uscita “Inside Out”, l’autobiografia di un’attrice che per lunghi anni è stata una delle regine di Hollywood. Un racconto che parte dall’infanzia, dal tentativo di suicidio della mamma e da uno stupro subito a 15 anni
È morto Carlo Delle Piane
È morto Carlo Delle Piane
L’attore romano, 83 anni, si è spento a Roma: una carriera iniziata per caso, con 110 film interpretati al fianco dei più grandi attori e registi
Il cupo profeta e filosofo di Easy Rider
Il cupo profeta e filosofo di Easy Rider
Cannes 2019, fra party e red carpet
Cannes 2019, fra party e red carpet
Un calendario fittissimo di anteprime, con mezza Hollywood attesa sulla scalinata del Palais du Cinema. Un solo italiano in gara, Marco Bellocchio, e Palma d’Oro alla carriera ad Alain Delon
Il fascino del male, la doppia vita del bel Ted
Il fascino del male, la doppia vita del bel Ted
Nelle sale italiane il film sul serial killer Usa Ted Bundy, che uccise decine di donne negli anni '70. Niente effetti splatter, ma un'acuta ricostruzione della personalità attraverso i flashback dell'ultima compagna
'Avengers: endgame', capolavoro o super-cazzola?
Il film Marvel che ha sbancato il botteghino di tutto il mondo fa discutere: dura recensione de Linkiesta ("Fallimento totale") ma per molti lascerà una traccia nella storia. Citazioni per iniziati. Il gioco della memoria