E così il falso 'Docteur Romand' se ne torna libero

| Il finto medico dell'Onu aveva ucciso moglie, due figli, i genitori e persino il cane, nel '93 poiché stava per essere scoperta una vita di incredibili finzioni. Debiti e amanti. Poi la strage e l'incendio della casa. Libero fra poche ore

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

Il falso medico Jean-Claude Romand, pluriassassino, sarà presto rilasciato dal carcere. Aveva mentito alla sua famiglia per più di 15 anni sulle sue attività professionali prima di pianificare una gelida strage nel gennaio 1993. La Corte d'appello di Bourges ha concesso a Jean-Claude Romand la libertà sulla parola, come annunciato il 25 aprile dal suo avvocato Jean-Louis Abad e dal pubblico ministero. "La libertà sulla parola è stata concessa", ha confermato Abad all'Agence France-Presse, aggiungendo: "Secondo il comunicato stampa della Procura Generale di Bourges, la decisione deve essere attuata prima del 28 giugno. Questo rilascio è soggetto ad un periodo di due anni di sorveglianza elettronica in prova, al termine del quale la persona condannata sarà soggetta a misure di assistenza e controllo per un periodo di dieci anni", secondo Marie-Christine Tarrare, procuratore generale di Bourges. Il falso medico, detenuto da 26 anni, dovrà stabilirsi "in un luogo autorizzato dall'autorità giudiziaria", astenersi dal contattare le vittime e le parti civili e non potrà recarsi nelle regioni dell'Île-de-France, Bourgogne-Franche-Comté e Auvergne-Rhône-Alpes, si legge nel comunicato stampa.

L'assassino e le sue vittime


 

Jean-Claude Romand deve anche "astenersi da qualsiasi comunicazione mediatica relativa ai crimini per i quali è stato condannato", "riparare in tutto o in parte" i danni che ha causato e "sottoporsi a visite, cure o cure mediche", secondo la stessa fonte.

La Camera dell'esecuzione penale di Bourges ha annullato la decisione del tribunale di Châteauroux, che aveva rifiutato la liberazione condizionale di Jean-Claude Romand l'8 febbraio. Condannato all'ergastolo nel 1996, Jean-Claude Romand era stato rilasciato nel 2015, dopo una condanna a 22 anni di carcere. Per più di 15 anni, il falso "Dottor Romand" aveva mentito al suo entourage, fingendo di essere un medico dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), prima di uccidere sua moglie, due figli e genitori nel gennaio 1993, quando la verità stava per emergere. Rabbiosa la reazione delle famiglie delle vittime: "Quel mostro ucciderà ancora, non s'è mai pentito, resta solo un sordido assassino", hanno denunciato - invano - i fratelli della moglie del falso medico.

 

Galleria fotografica
E così il falso Docteur Romand se ne torna libero - immagine 1
Cold Case
L’assassino di Evelyn, uccisa nel 1979
L’assassino di Evelyn, uccisa nel 1979
Un uomo di 64 anni individuato grazie alle nuove tecniche forensi: una traccia del Dna lasciato su una manica del cappotto della vittima ha permesso di dare un nome all’omicida
Nuove prove sulla morte di Khashoggi
Nuove prove sulla morte di Khashoggi
Diversi documenti “Top Secret” dimostrano che la squadra assassini del giornalista hanno utilizzato aerei di una compagnia che apparteneva al principe saudita MBS
È morto Samuel Litte, il serial killer più prolifico d’America
È morto Samuel Litte, il serial killer più prolifico d’America
Aveva 80 anni e dal 2014 stava scontando 3 ergastoli, ma si era autoaccusato dell’omicidio di 93 donne. Attraverso le sue confessioni l’FBI ha risolto oltre 50 casi insoluti
Risolto il cifrario del Killer dello Zodiaco
Risolto il cifrario del Killer dello Zodiaco
Dopo 51 anni, tre codebreaker amatoriali sono riusciti a venire a capo di uno dei messaggi più oscuri del serial killer californiano, il “cifrario 340”. Purtroppo, non conteneva indicazioni utili per svelarne l’identità
Il più celebre serial killer sudcoreano confessa
Il più celebre serial killer sudcoreano confessa
Al suo posto era stato accusato un innocente che ha scontato 20 anni di galera. Lee Chung-jae ha ammesso i 14 omicidi di donne e si è detto sorpreso: era convinto che la polizia l’avrebbe fermato molto prima
Dopo 36 anni risolto il cold case di Jonelle Matthews
Dopo 36 anni risolto il cold case di Jonelle Matthews
Un anno fa il ritrovamento dei resti della ragazzina scomparsa in Colorado pochi giorni prima del Natele del 1984. Gli esami e la comparazione dei dati hanno portato all’arresto dell’ex pastore della chiesa che la famiglia frequentava
Nicole Brown Simpson, diario una morte annunciata
Nicole Brown Simpson, diario una morte annunciata
Un documentario che presto arriverà in tutto il mondo ha scelto di basarsi sui diari segreti della moglie di OJ Simpson, mai utilizzati durante il processo. Una sequenza infinita di violenze e minacce
Caso Maddie, la polizia scava in un giardino ad Hannover
Caso Maddie, la polizia scava in un giardino ad Hannover
Si trova all’interno di un’ex residenza di Christian Brueckner, il principale sospettato. Sul posto ruspe, cani poliziotto e agenti della scientifica
Quasi risolto il caso di Maddie McCann
Quasi risolto il caso di Maddie McCann
Lo dice il padre dell’ex fidanzata del principale sospettato Christian Brueckner, interrogato per capire il coinvolgimento della donna nel sequestro e la probabile morte della bimba inglese
Maddie, avviate le ricerche del corpo
Maddie, avviate le ricerche del corpo
La polizia sta passando la setaccio diversi pozzi nella zona dell'Algarve dove si sospetta potrebbe trovarsi il corpicino della bimba inglese scomparsa nel nulla 13 anni fa