E così il falso 'Docteur Romand' se ne torna libero

| Il finto medico dell'Onu aveva ucciso moglie, due figli, i genitori e persino il cane, nel '93 poiché stava per essere scoperta una vita di incredibili finzioni. Debiti e amanti. Poi la strage e l'incendio della casa. Libero fra poche ore

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

Il falso medico Jean-Claude Romand, pluriassassino, sarà presto rilasciato dal carcere. Aveva mentito alla sua famiglia per più di 15 anni sulle sue attività professionali prima di pianificare una gelida strage nel gennaio 1993. La Corte d'appello di Bourges ha concesso a Jean-Claude Romand la libertà sulla parola, come annunciato il 25 aprile dal suo avvocato Jean-Louis Abad e dal pubblico ministero. "La libertà sulla parola è stata concessa", ha confermato Abad all'Agence France-Presse, aggiungendo: "Secondo il comunicato stampa della Procura Generale di Bourges, la decisione deve essere attuata prima del 28 giugno. Questo rilascio è soggetto ad un periodo di due anni di sorveglianza elettronica in prova, al termine del quale la persona condannata sarà soggetta a misure di assistenza e controllo per un periodo di dieci anni", secondo Marie-Christine Tarrare, procuratore generale di Bourges. Il falso medico, detenuto da 26 anni, dovrà stabilirsi "in un luogo autorizzato dall'autorità giudiziaria", astenersi dal contattare le vittime e le parti civili e non potrà recarsi nelle regioni dell'Île-de-France, Bourgogne-Franche-Comté e Auvergne-Rhône-Alpes, si legge nel comunicato stampa.

L'assassino e le sue vittime


 

Jean-Claude Romand deve anche "astenersi da qualsiasi comunicazione mediatica relativa ai crimini per i quali è stato condannato", "riparare in tutto o in parte" i danni che ha causato e "sottoporsi a visite, cure o cure mediche", secondo la stessa fonte.

La Camera dell'esecuzione penale di Bourges ha annullato la decisione del tribunale di Châteauroux, che aveva rifiutato la liberazione condizionale di Jean-Claude Romand l'8 febbraio. Condannato all'ergastolo nel 1996, Jean-Claude Romand era stato rilasciato nel 2015, dopo una condanna a 22 anni di carcere. Per più di 15 anni, il falso "Dottor Romand" aveva mentito al suo entourage, fingendo di essere un medico dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), prima di uccidere sua moglie, due figli e genitori nel gennaio 1993, quando la verità stava per emergere. Rabbiosa la reazione delle famiglie delle vittime: "Quel mostro ucciderà ancora, non s'è mai pentito, resta solo un sordido assassino", hanno denunciato - invano - i fratelli della moglie del falso medico.

 

Galleria fotografica
E così il falso Docteur Romand se ne torna libero - immagine 1
Cold Case
Lo scheletro nell'auto in fondo al lago
Lo scheletro nell
Mistero a Tavernola Bergamasca. Forse è un delitto. La vittima è Rosario Tilotta, 59 anni, era sparito nel nulla nel 2014. Ora si cerca la moglie albanese, Elva Kurti, di 22 anni più giovane. Ombre e sospetti
Morto il detective che ammanettò Oswald
Morto il detective che ammanettò Oswald
L'assassino di Kennedy fu ucciso da Jack Ruby. Il poliziotto è morto a 99 anni, sul caso si era pronunciato poche volte e su aspetti marginali. La sua immagine, con il cappello da cowboy, è una delle più famose della storia
Quel morso su un seno, la firma dell'assassino
Quel morso su un seno, la firma dell
Caso Cesaroni. Un perito scopri che l'arcata dentaria inferiore del killer era molto irregolare. La procura non lo ritenne un'indizio valido, nonostante un calco. Ma se l'inchiesta dovesse riaprirsi, sarà il punto di partenza
Riuniti in carcere i fratelli assassini
Riuniti in carcere i fratelli assassini
Trent'anni fa Lyle ed Erik Menendez uccisero i loro genitori e furono condannati all'ergastolo. Separati per decenni ora sono nello stesso carcere. Movente l'eredità. Si difesero: "Nostro padre ci abusava sessualmente"
"Ho assassinato JonBenet ma fu un incidente..."
"Ho assassinato JonBenet ma fu un incidente..."
Un pedofilo in carcere ha scritto a un amico per confessare il delitto della reginetta di bellezza di 6 anni, uccisa in Colorado nel Natale 1996. "E caduta e ha battuto la testa, non volevo ucciderla". Riparte l'inchiesta
Dopo 34 anni ritrovati resti di una dodicenne
Dopo 34 anni ritrovati resti di una dodicenne
Quel che resta di Jonelle Matthews, scomparsa in Colorado alla metà degli anni Ottanta, è riemerso durante gli scavi per un gasdotto. La famiglia: “Ora vogliamo risposte”
"No, non ho ucciso io Lidia Macchi"
"No, non ho ucciso io Lidia Macchi"
Stefano Binda, 51 anni, condannato all'ergastolo in 1 grado, davanti ai giudici dell'appello. Il delitto nel gennaio '87. Lidia fu uccisa, dopo aver respinto l'assassino, con 29 coltellate
Un caso di omicidio di 33mila anni fa
Un caso di omicidio di 33mila anni fa
Gli scienziati ritengono di aver risolto un cold-case risalente al primo Palelotico superiore: l’uomo a cui appartiene il cranio è stato colpito per due volta con una mazza
Caso Orlandi, via libera per l’apertura di due tombe
Caso Orlandi, via libera per l’apertura di due tombe
Un po’ a sorpresa, è arrivato l’ok dal vaticano per l’apertura di due tombe nel Cimitero Teutonico: le operazioni previste l’11 luglio
Norvegia: uccisa fingendo un rapimento
Norvegia: uccisa fingendo un rapimento
È l’ipotesi della polizia dopo mesi di indagini sulla scomparsa di Anne-Elisabeth Hagen, moglie di un uno degli uomini più ricchi dei paesi scandinavi