E così il falso 'Docteur Romand' se ne torna libero

| Il finto medico dell'Onu aveva ucciso moglie, due figli, i genitori e persino il cane, nel '93 poiché stava per essere scoperta una vita di incredibili finzioni. Debiti e amanti. Poi la strage e l'incendio della casa. Libero fra poche ore

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

Il falso medico Jean-Claude Romand, pluriassassino, sarà presto rilasciato dal carcere. Aveva mentito alla sua famiglia per più di 15 anni sulle sue attività professionali prima di pianificare una gelida strage nel gennaio 1993. La Corte d'appello di Bourges ha concesso a Jean-Claude Romand la libertà sulla parola, come annunciato il 25 aprile dal suo avvocato Jean-Louis Abad e dal pubblico ministero. "La libertà sulla parola è stata concessa", ha confermato Abad all'Agence France-Presse, aggiungendo: "Secondo il comunicato stampa della Procura Generale di Bourges, la decisione deve essere attuata prima del 28 giugno. Questo rilascio è soggetto ad un periodo di due anni di sorveglianza elettronica in prova, al termine del quale la persona condannata sarà soggetta a misure di assistenza e controllo per un periodo di dieci anni", secondo Marie-Christine Tarrare, procuratore generale di Bourges. Il falso medico, detenuto da 26 anni, dovrà stabilirsi "in un luogo autorizzato dall'autorità giudiziaria", astenersi dal contattare le vittime e le parti civili e non potrà recarsi nelle regioni dell'Île-de-France, Bourgogne-Franche-Comté e Auvergne-Rhône-Alpes, si legge nel comunicato stampa.

L'assassino e le sue vittime


 

Jean-Claude Romand deve anche "astenersi da qualsiasi comunicazione mediatica relativa ai crimini per i quali è stato condannato", "riparare in tutto o in parte" i danni che ha causato e "sottoporsi a visite, cure o cure mediche", secondo la stessa fonte.

La Camera dell'esecuzione penale di Bourges ha annullato la decisione del tribunale di Châteauroux, che aveva rifiutato la liberazione condizionale di Jean-Claude Romand l'8 febbraio. Condannato all'ergastolo nel 1996, Jean-Claude Romand era stato rilasciato nel 2015, dopo una condanna a 22 anni di carcere. Per più di 15 anni, il falso "Dottor Romand" aveva mentito al suo entourage, fingendo di essere un medico dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), prima di uccidere sua moglie, due figli e genitori nel gennaio 1993, quando la verità stava per emergere. Rabbiosa la reazione delle famiglie delle vittime: "Quel mostro ucciderà ancora, non s'è mai pentito, resta solo un sordido assassino", hanno denunciato - invano - i fratelli della moglie del falso medico.

 

Galleria fotografica
E così il falso Docteur Romand se ne torna libero - immagine 1
Cold Case
Ritrovato il corpo di una ragazza scomparsa 10 anni prima
Ritrovato il corpo di una ragazza scomparsa 10 anni prima
Un cacciatore si è imbattuto in un teschio che dagli esami risulta appartenere a Paige Johnson, una 17enne svanita nel nulla nel 2010. Il sollievo della famiglia: “Almeno possiamo seppellirla”
Il mostro delle Ardenne confessa un altro omicidio
Il mostro delle Ardenne confessa un altro omicidio
Michel Fourniret, uno dei più feroci serial killer francesi, ha rivelato di aver ucciso la piccola Estelle, protagonista di un caso di cronaca che tenne il Paese con il fiato sospeso
L’America in ansia per Gannon Stauch, 11 anni
L’America in ansia per Gannon Stauch, 11 anni
È scomparso a fine gennaio dalla sua abitazione a Colorado Springs: centinaia di volontari lo cercano giorno e notte, mentre i sospetti si concentrano sulla matrigna
Chicago, sulle tracce del serial killer invisibile
Chicago, sulle tracce del serial killer invisibile
La polizia è convinta che fra gli anni ’70 e’80, Bruce Lindah abbia ucciso decine di giovani donne, ma nel tempo nessuno l’ha mai sospettato di nulla. Come è stato possibile?
Maddie non tornerà più
Maddie non tornerà più
Ne è convinto un esperto detective inglese, che considera il caso della piccola inglese irrisolvibile. Una sensitiva afferma invece di sapere che Maddie è viva, accolta da una famiglia tedesca ignara di tutto
Ha un nome il cadavere della grotta dell’Idaho
Ha un nome il cadavere della grotta dell’Idaho
Il corpo fatto a pezzi, ritrovato nel 1979, è quello di Joseph Henry Loveless, condannato per l’omicidio della moglie. L’identificazione grazie alle nuove tecniche forensi
Mezzo secolo dopo, risolto il rapimento di Paul Fronczak
Mezzo secolo dopo, risolto il rapimento di Paul Fronczak
In uno dei più celebri casi di sequestro di minori d'America, il bimbo era sparito dall’ospedale poche ore dopo la nascita. Da lì, la vicenda ha preso strade strane e diverse, fino alla soluzione, pochi giorni fa
1.600 prelievi del Dna per trovare un omicida
1.600 prelievi del Dna per trovare un omicida
La procura di Moenchengladbach ha ordinato uno screening degli abitanti maschi di Grevenbroich, in Germania, per riuscire a dare un volto e un nome all’assassino di Claudia Ruf, 11enne violentata e uccisa nel 1996
La misteriosa scomparsa di Tara Calico
La misteriosa scomparsa di Tara Calico
Una giovane del New Mexico svanisce nel nulla 31 anni fa: la vicenda diventa un mistero con il ritrovamento di alcune fotografie agghiaccianti. Ancora oggi, una squadra dell’FBI continua a cercarla
Corea del Sud: individuato il serial killer delle donne
Corea del Sud: individuato il serial killer delle donne
L’uomo, che sta scontando l’ergastolo, avrebbe confessato una lunga serie di omicidi. Ma per la legge sulla prescrizione non dovrà risponderne