Lo scheletro nell'auto in fondo al lago

| Mistero a Tavernola Bergamasca. Forse è un delitto. La vittima è Rosario Tilotta, 59 anni, era sparito nel nulla nel 2014. Ora si cerca la moglie albanese, Elva Kurti, di 22 anni più giovane. Ombre e sospetti

+ Miei preferiti

Rosario Tilotta, 59 anni, incensurato, sparito nel nulla nel 2014 e ritrovato cadavere, uno scheletro, nella sua Ford Fiesta, da due sub, si era sposato con Elva Kurti, 22 più giovane. Sparita anche lei, e a tutti diceva che “Rosario se n’era andato per conto suo”. E adesso la cercano i carabinieri perché c’è il fortissimo sospetto che Tiloma sia stato ucciso per qualche sorda storia di soldi e anche peggio, e quindi “sepolto” in una zona del lago già in passato come cimitero della malavita locale. Il pm Giancarlo Mancusi è pronto ad aprire un fascicolo per omicidio e occultamento di cadavere, in attesa degli esiti dell’autopsia. Elva, prima di denunciare la scomparsa del marito, che aveva interrotto i rapporti con la famiglia, in particolare con il fratello, era “entrato in un brutto giro” e anche su questo si lavoro. Aveva da poco ritirato un tesoretto dopo la vendita di una casa di famiglia, si era preso la sua parte e non si era fatto più vedere. Al lago d’Iseo Rosario Tilotta andava a pescare: «Una delle ultime volte l’ho visto a Predore — dice il fratello al Corriere —, aveva un taglio sotto la guancia. Mi ha risposto di lasciare perdere quando gli ho chiesto che cosa gli fosse successo. Dopo qualche tempo, ho cercato di contattarlo e non sono più riuscito a trovarlo. Sono andato dai carabinieri, ma niente. Vorrei tanto avere notizie». A Tavernola Bergamasca un paio di sub si erano immersi - pare più volte -  e perlustrano il rottame di un’auto. Galleggia nell’abitacolo, mosso lentamente  dalle correnti, un cadavere. I carabinieri, all’inizio erano scettici, poi la conferma e gli accertamenti dell’identità. Quel che resta della Ford Fiesta appartiene a Rosario Tilotta, scomparso nel luglio 2004 dal vicino paese di Scanzorosciate, Siciliano, si era trasferito a Nord con la famiglia negli Anni ‘60. Il fratello Diego, 79 anni, spiega al Corriere che “Frequentava prostitute, un’albanese la portava qui in casa. Andava e veniva a tutti gli orari, io sospetto c’entrasse anche la droga…”. Ormai è un mistero, un cold case che forse sta per essere risolto, in attesa che Elva Kurti torni alla ribalta.

 
Cold Case
Caso Maddie: trovato il rifugio segreto di Brueckner
Caso Maddie: trovato il rifugio segreto di Brueckner
Sepolti in una fabbrica abbandonata hard disk e chiavette usb che contengono oltre 8000 immagini foto e video. Cautela degli inquirenti, anche se la speranza è di essere vicini alla svolta del caso
Scomparsa di Maddie: l’ora delle polemiche
Scomparsa di Maddie: l’ora delle polemiche
L’ex capo della polizia portoghese che per primo aveva indagato sulla scomparsa della bimba inglese torna ad accusare la famiglia. Ma un ex compagno di cella inguaia sempre di più Brueckner
Altri 18 casi per il pedofilo accusato di aver rapito Maddie
Altri 18 casi per il pedofilo accusato di aver rapito Maddie
Sono avvenuti nell’arco di sei anni nella zona dell’Algarve, la stessa da dove è scomparsa la piccola inglese. Polemiche per la polizia, accusata di aver impiegato 13 anni a trovare la pista giusta
Le prove sul killer di Maddie non sono sufficienti
Le prove sul killer di Maddie non sono sufficienti
Lo dice la procura tedesca, aggiungendo che la giustizia un processo per omicidio può avvenire solo in presenza di prove inconfutabili
Maddie caduta nelle mani di un serial killer
Maddie caduta nelle mani di un serial killer
Come per il caso della piccola Maelys, spunta lentamente il passato dell’uomo sospettato di aver rapito e ucciso la bimba inglese. Dovrà rispondere di altre due sparizioni di bambini, ma si teme sia solo l’inizio
Ha un nome il rapitore di Maddie
Ha un nome il rapitore di Maddie
Christian Brueckner, 17 condanne per pedofilia, viveva a pochi km dal resort in Portogallo da dove è sparita la bimba, ma il suo nome è entrato da poco nei fascicoli d’indagine
Svolta nella scomparsa di Maddie
Svolta nella scomparsa di Maddie
Dopo anni di lungo lavoro, le autorità tedesche e portoghesi hanno individuato un pedofilo residente in Germania, fortemente sospettato del sequestro e la morte della bimba inglese
«Lasciate che provi a risolvere il giallo di Maddie»
«Lasciate che provi a risolvere il giallo di Maddie»
Un ex detective a capo di un team specializzato nelle ricerche impossibili, chiede di poter analizzare tutte le foto della vacanza del 2007, quando la bimba sparì, per cercare fra la folla un possibile sospetto
Ritrovato il corpo di una ragazza scomparsa 10 anni prima
Ritrovato il corpo di una ragazza scomparsa 10 anni prima
Un cacciatore si è imbattuto in un teschio che dagli esami risulta appartenere a Paige Johnson, una 17enne svanita nel nulla nel 2010. Il sollievo della famiglia: “Almeno possiamo seppellirla”
Il mostro delle Ardenne confessa un altro omicidio
Il mostro delle Ardenne confessa un altro omicidio
Michel Fourniret, uno dei più feroci serial killer francesi, ha rivelato di aver ucciso la piccola Estelle, protagonista di un caso di cronaca che tenne il Paese con il fiato sospeso