Lo scheletro nell'auto in fondo al lago

| Mistero a Tavernola Bergamasca. Forse è un delitto. La vittima è Rosario Tilotta, 59 anni, era sparito nel nulla nel 2014. Ora si cerca la moglie albanese, Elva Kurti, di 22 anni più giovane. Ombre e sospetti

+ Miei preferiti

Rosario Tilotta, 59 anni, incensurato, sparito nel nulla nel 2014 e ritrovato cadavere, uno scheletro, nella sua Ford Fiesta, da due sub, si era sposato con Elva Kurti, 22 più giovane. Sparita anche lei, e a tutti diceva che “Rosario se n’era andato per conto suo”. E adesso la cercano i carabinieri perché c’è il fortissimo sospetto che Tiloma sia stato ucciso per qualche sorda storia di soldi e anche peggio, e quindi “sepolto” in una zona del lago già in passato come cimitero della malavita locale. Il pm Giancarlo Mancusi è pronto ad aprire un fascicolo per omicidio e occultamento di cadavere, in attesa degli esiti dell’autopsia. Elva, prima di denunciare la scomparsa del marito, che aveva interrotto i rapporti con la famiglia, in particolare con il fratello, era “entrato in un brutto giro” e anche su questo si lavoro. Aveva da poco ritirato un tesoretto dopo la vendita di una casa di famiglia, si era preso la sua parte e non si era fatto più vedere. Al lago d’Iseo Rosario Tilotta andava a pescare: «Una delle ultime volte l’ho visto a Predore — dice il fratello al Corriere —, aveva un taglio sotto la guancia. Mi ha risposto di lasciare perdere quando gli ho chiesto che cosa gli fosse successo. Dopo qualche tempo, ho cercato di contattarlo e non sono più riuscito a trovarlo. Sono andato dai carabinieri, ma niente. Vorrei tanto avere notizie». A Tavernola Bergamasca un paio di sub si erano immersi - pare più volte -  e perlustrano il rottame di un’auto. Galleggia nell’abitacolo, mosso lentamente  dalle correnti, un cadavere. I carabinieri, all’inizio erano scettici, poi la conferma e gli accertamenti dell’identità. Quel che resta della Ford Fiesta appartiene a Rosario Tilotta, scomparso nel luglio 2004 dal vicino paese di Scanzorosciate, Siciliano, si era trasferito a Nord con la famiglia negli Anni ‘60. Il fratello Diego, 79 anni, spiega al Corriere che “Frequentava prostitute, un’albanese la portava qui in casa. Andava e veniva a tutti gli orari, io sospetto c’entrasse anche la droga…”. Ormai è un mistero, un cold case che forse sta per essere risolto, in attesa che Elva Kurti torni alla ribalta.

 
Cold Case
«So dov’è sepolta Maddie»
«So dov’è sepolta Maddie»
Michael Schneider, il sensitivo tedesco che ha indicato i punti in cui la polizia ha ritrovato i corpi dei coniugi Neumair, afferma di aver fornito le coordinate del luogo in cui sarebbe stata sepolta la piccola inglese scomparsa nel 2007
Il mistero dell’uomo di Somerton
Il mistero dell’uomo di Somerton
Sta forse per essere risolto un giallo inestricabile lungo 70 anni: un uomo ritrovato senza vita su una spiaggia nel 1948 a cui non è mai stato possibile dare un nome
Il prete assassino (che non sconterà nessuna pena)
Il prete assassino (che non sconterà nessuna pena)
Nuove prove hanno permesso alla polizia di inchiodare l’ex sacerdote Richard R. Lavigne, accusato di aver ucciso mezzo secolo fa il 13enne Daniel Croteau
Svolta nel caso della piccola Maddie
Svolta nel caso della piccola Maddie
La polizia tedesca sarebbe riuscita a provare la presenza di Christain Brueckner in Portogallo negli stessi giorni in cui la piccola è scomparsa. Ma non basta ancora per accusarlo formalmente
L’assassino di Evelyn, uccisa nel 1979
L’assassino di Evelyn, uccisa nel 1979
Un uomo di 64 anni individuato grazie alle nuove tecniche forensi: una traccia del Dna lasciato su una manica del cappotto della vittima ha permesso di dare un nome all’omicida
Nuove prove sulla morte di Khashoggi
Nuove prove sulla morte di Khashoggi
Diversi documenti “Top Secret” dimostrano che la squadra assassini del giornalista hanno utilizzato aerei di una compagnia che apparteneva al principe saudita MBS
È morto Samuel Litte, il serial killer più prolifico d’America
È morto Samuel Litte, il serial killer più prolifico d’America
Aveva 80 anni e dal 2014 stava scontando 3 ergastoli, ma si era autoaccusato dell’omicidio di 93 donne. Attraverso le sue confessioni l’FBI ha risolto oltre 50 casi insoluti
Risolto il cifrario del Killer dello Zodiaco
Risolto il cifrario del Killer dello Zodiaco
Dopo 51 anni, tre codebreaker amatoriali sono riusciti a venire a capo di uno dei messaggi più oscuri del serial killer californiano, il “cifrario 340”. Purtroppo, non conteneva indicazioni utili per svelarne l’identità
Il più celebre serial killer sudcoreano confessa
Il più celebre serial killer sudcoreano confessa
Al suo posto era stato accusato un innocente che ha scontato 20 anni di galera. Lee Chung-jae ha ammesso i 14 omicidi di donne e si è detto sorpreso: era convinto che la polizia l’avrebbe fermato molto prima
Dopo 36 anni risolto il cold case di Jonelle Matthews
Dopo 36 anni risolto il cold case di Jonelle Matthews
Un anno fa il ritrovamento dei resti della ragazzina scomparsa in Colorado pochi giorni prima del Natele del 1984. Gli esami e la comparazione dei dati hanno portato all’arresto dell’ex pastore della chiesa che la famiglia frequentava