Risolto il caso del militare scomparso due anni fa

| Secondo la polizia inglese, Corrie McKeague sarebbe stato triturato da un camion della raccolta rifiuti: si era appisolato per riprendersi dall’alcol poco prima di rientrare in caserma

+ Miei preferiti
Il mitragliere della “Royal Air Force” Corrie McKeague, 23 anni, scompare nel settembre 2016 nella zona di Bury St. Edmunds, nel Suffolk, in Inghilterra. È l’inizio di un mistero che per più di due anni ha tenuto con il fiato sospeso il Regno Unito, un caso sostenuto con forza della famiglia, che ha sempre lottato perché sulla sorte del giovane non calasse il silenzio. Un mistero che si è risolto nelle scorse ore: la polizia ha ritrovato tracce del corpo del militare in una discarica, nella stessa zona in cui era scomparso.

Il caso di Corrie McKeague era iniziato alle prime ore del 24 settembre 2016: la sera prima, l’artigliere era uscito in compagnia di alcuni amici. Lasciano il “Flex”, un nightclub, alle prime ore dell’alba: uno dei buttafuori dichiara di ricordarsi del giovane, perché “molto ubriaco”.

Qualche ora dopo, McKeague viene ripreso da una telecamera di sicurezza in Brintgovel Street, un vicolo cieco un po’ isolato, pieno di cassonetti dei rifiuti. Le tracce del suo telefono cellulare mostrano che Corrie si sposta inspiegabilmente di 20 km, fino ad una discarica nei pressi di Barton Mills. Il “Suffolk Constabulary” arriva a spendere oltre 2,1 milioni di sterline per indagini che valutano perfino il peso del camion della spazzatura che aveva percorso la stessa strada quella notte. Il caso sembra vicino ad una svolta nell’ottobre dello stesso anno: un corpo smembrato e bruciato viene ritrovato all’interno di una valigia abbandonata sulla A628, non distante da Tintwistle, nel Derbyshire. La polizia dichiara che i resti appartengono ad un uomo bianco di età inferiore a cinquant’anni, ma le analisi del Dna escludono che si tratti del militare.

È la famiglia a credere che Corrie sia sepolto nella discarica, triturato dal camion dei rifiuti: nel febbraio del 2017, la polizia intensifica le ricerche su un’area di 1.100 mq, scavando oltre 3.000 tonnellate di rifiuti fino ad una profondità di 8 metri. La teoria più accreditata è che il militare, sulla via del ritorno alla base di Honington, abbia scelto un cassonetto per riprendersi un po’, e sia stato triturato dal camion della spazzatura. Un’ipotesi data per buona e tracce organiche ritrovate nella discarica: tutto quel che resta di Corrie McKeague.

Nato a Perth nel settembre del 1993, Corrie si era trasferito in Scozia con i fratelli dopo la separazione dei genitori. Terminati gli studi sceglie di arruolarsi nella Raf. Ai tempi della scomparsa, Corrie usciva da cinque mesi con April Oliver, 21 anni, che l’11 giugno 2017 ha dato alla luce Ellie-Louise. Che non conoscerà mai suo papà.

Galleria fotografica
Risolto il caso del militare scomparso due anni fa - immagine 1
Risolto il caso del militare scomparso due anni fa - immagine 2
Risolto il caso del militare scomparso due anni fa - immagine 3
Risolto il caso del militare scomparso due anni fa - immagine 4
Risolto il caso del militare scomparso due anni fa - immagine 5
Risolto il caso del militare scomparso due anni fa - immagine 6
Risolto il caso del militare scomparso due anni fa - immagine 7
Risolto il caso del militare scomparso due anni fa - immagine 8
Cold Case
Kim Jong Nam, anatomia di un omicidio
Kim Jong Nam, anatomia di un omicidio
I dettagli, le indagini e il clamoroso silenzio intorno alla morte del fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong Un, ucciso dalle di assassine più improbabili del mondo
Il processo allo
squartatore di Hollywood
Il processo allo<br>squartatore di Hollywood
Davanti al tribunale di Los Angeles deve rispondere di due omicidi e un tentato omicidio, anche se gli inquirenti sospettano che abbia ucciso almeno 10 donne. Fra i testimoni sarà chiamato anche l’attore Ashton Kutcher
Un nuovo sospetto per la scomparsa di Maddie
Un nuovo sospetto per la scomparsa di Maddie
La notizia, al momento non ufficiale, riaccende le speranze della famiglia. Anche se gli esperti in violenze a minori e pedofilia invitano a non farsi troppe illusioni: se è caduta in bande specializzate, difficilmente poteva uscirne viva
"Hanno di nuovo ucciso Florence e i suoi figli"
"Hanno di nuovo ucciso Florence e i suoi figli"
Poemiche dei familiari delle 5 vittime del falso medico Jean Claude Romand che nel 1993 in Francia sterminò la famiglia travolto da debiti e bugie, presto scarcerato. "Non s'è mai pentito, è un manipolatore, ancora pericoloso"
Una settimana per risolvere il caso di Maddie
Una settimana per risolvere il caso di Maddie
È quanto promette un medico forense americano, grazie ad una tecnica innovativa e molto più sofisticata del suo laboratorio. Un’analisi che ha permesso di dare un nome ai resti delle vittime dell’11 settembre
Risolto un duplice omicidio di 46 anni fa
Risolto un duplice omicidio di 46 anni fa
Janice e Lynn, due amiche di 19 anni, furono trovate morte nel cottage di una località di mare della Virginia. Le nuove tecniche investigative hanno permesso di risalire all’assassino: un uomo che oggi ha 80 anni
Emanuela Orlandi, inchiesta in Vaticano
Emanuela Orlandi, inchiesta in Vaticano
Per il legale e il fratello della ragazza scomparsa 35 anni fa si tratta di una “svolta storica”. Probabile l’apertura di una tomba nel cimitero teutonico
“Maddie è viva”
“Maddie è viva”
Un documentario Netflix, diffuso in tutto il mondo, promette rivelazioni shock da esperti, investigatori e poliziotti che dal 2007 seguono il caso della scomparsa della piccola
"Ti giuro, non ho fatto nulla a tuo fratello"
"Ti giuro, non ho fatto nulla a tuo fratello"
Le lacrime della serial killer Myra Hindley che, con l'amante Ian Brady, uccise 7 bambini. Incontrò il fratello di Keith in carcere ma non gli rivelò dove fu sepolto. Gli "assassini della brughiera"
La beffa del serial killer alla famiglia di un bimbo ucciso
La beffa del serial killer alla famiglia di un bimbo ucciso
Ian Brady e Myra Hindley, negli Anni '60, uccidevano bambini e li seppellivano in campagna. Nel '91 Brady inviò una lettera al frettlo di Keith, 12, in cui prometteva di rivelare il luogo della sepoltura. "La polizia ci aiuti"