Sono di Imane Laloua le ossa ritrovate sulla A1

| La giovane marocchina, scomparsa nel 2003, è stata identificata grazie alla prova del Dna. La procura, che indaga per omicidio volontario, ha rivolto un appello a chiunque sia a conoscenza di particolari

+ Miei preferiti
A dodici anni dal ritrovamento delle ossa umane ritrovate nel 2006 nei dintorni di Barberino del Mugello, lungo l’Autostrada del Sole, c’è finalmente un nome. Si tratta dei poveri resti di Imane Laloua, una giovane di origine marocchina, svanita nel nulla a Prato nel 2003.

È stata la procura di Firenze, attraverso la prova del Dna, a dare un nome alle ossa, ritrovate casualmente nei dintorni di un’area di sosta della A1 all’interno di alcuni sacchi. L’unica particolarità, che ha indirizzato subito le indagini verso i riti satanici, erano stati i due omeri dello scheletro, legati fra loro con un cavo.

La stessa procura, che indaga per omicidio volontario e occultamento di cadavere, ha invitato a farsi avanti chiunque sia in possesso di notizie, anche minime, sui 15 anni che separano la sparizione di Imane con l’identificazione certa dei suoi resti.

Nel 2004, sul caso si erano riaccesi i riflettori: nella zona di Cento, in provincia di Ferrara, il ritrovamento dei resti di una giovane donna avevano acceso nella famiglia la speranza di avere almeno qualcosa su cui piangere. Ma i rilievi e la prova fondamentale della Dna avevano allontanato l’idea che si trattasse di Imane Laloua.

Zoubida Chakir,la madre della giovane, che non ha mai smesso di chiedere quale fosse stato il destino della propria figlia, aveva raccontato che Imane l’aveva raggiunta nel 1995 a Montecatini terme, dove aveva trovato lavoro come badante. Il 27 giugno 2003° Imane era scomparsa all’improvviso: aveva 22 anni, tre anni prima si era sposata con un marocchino dal passato turbolento.

Cold Case
Scomparso 2 anni fa, ritrovano il cadavere in casa
Scomparso 2 anni fa, ritrovano il cadavere in casa
Howard Euband era svanito nel nulla nel 2017: secondo la moglie si trattava di un allontanamento volontario. Uno dei figli della coppia ha ritrovato casualmente una scatola con alcuni resti del padre
Kim Jong Nam, anatomia di un omicidio
Kim Jong Nam, anatomia di un omicidio
I dettagli, le indagini e il clamoroso silenzio intorno alla morte del fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong Un, ucciso dalle di assassine più improbabili del mondo
Il processo allo
squartatore di Hollywood
Il processo allo<br>squartatore di Hollywood
Davanti al tribunale di Los Angeles deve rispondere di due omicidi e un tentato omicidio, anche se gli inquirenti sospettano che abbia ucciso almeno 10 donne. Fra i testimoni sarà chiamato anche l’attore Ashton Kutcher
Un nuovo sospetto per la scomparsa di Maddie
Un nuovo sospetto per la scomparsa di Maddie
La notizia, al momento non ufficiale, riaccende le speranze della famiglia. Anche se gli esperti in violenze a minori e pedofilia invitano a non farsi troppe illusioni: se è caduta in bande specializzate, difficilmente poteva uscirne viva
"Hanno di nuovo ucciso Florence e i suoi figli"
"Hanno di nuovo ucciso Florence e i suoi figli"
Poemiche dei familiari delle 5 vittime del falso medico Jean Claude Romand che nel 1993 in Francia sterminò la famiglia travolto da debiti e bugie, presto scarcerato. "Non s'è mai pentito, è un manipolatore, ancora pericoloso"
Una settimana per risolvere il caso di Maddie
Una settimana per risolvere il caso di Maddie
È quanto promette un medico forense americano, grazie ad una tecnica innovativa e molto più sofisticata del suo laboratorio. Un’analisi che ha permesso di dare un nome ai resti delle vittime dell’11 settembre
Risolto un duplice omicidio di 46 anni fa
Risolto un duplice omicidio di 46 anni fa
Janice e Lynn, due amiche di 19 anni, furono trovate morte nel cottage di una località di mare della Virginia. Le nuove tecniche investigative hanno permesso di risalire all’assassino: un uomo che oggi ha 80 anni
Emanuela Orlandi, inchiesta in Vaticano
Emanuela Orlandi, inchiesta in Vaticano
Per il legale e il fratello della ragazza scomparsa 35 anni fa si tratta di una “svolta storica”. Probabile l’apertura di una tomba nel cimitero teutonico
“Maddie è viva”
“Maddie è viva”
Un documentario Netflix, diffuso in tutto il mondo, promette rivelazioni shock da esperti, investigatori e poliziotti che dal 2007 seguono il caso della scomparsa della piccola
"Ti giuro, non ho fatto nulla a tuo fratello"
"Ti giuro, non ho fatto nulla a tuo fratello"
Le lacrime della serial killer Myra Hindley che, con l'amante Ian Brady, uccise 7 bambini. Incontrò il fratello di Keith in carcere ma non gli rivelò dove fu sepolto. Gli "assassini della brughiera"