Un nuovo sospetto per la scomparsa di Maddie

| La notizia, al momento non ufficiale, riaccende le speranze della famiglia. Anche se gli esperti in violenze a minori e pedofilia invitano a non farsi troppe illusioni: se è caduta in bande specializzate, difficilmente poteva uscirne viva

+ Miei preferiti
Sono passati 12 anni dalla scomparsa della piccola Maddie McCann, la bimba di tre anni svanita nel nulla durante una vacanza in famiglia a Praia da Luz, in Portogallo. Era stata lasciata nel suo lettino, insieme ai suoi fratelli gemelli, mentre i genitori cenavano con alcuni amici in un ristorante poco distante. Al loro ritorno, Maddie era scomparsa.

Adesso, riferisce il “Telegraph” inglese, potrebbe esserci una novità sufficiente a riaccendere le speranze: la Policia Judiciaria portoghese avrebbe individuato un nuovo sospetto, noto “pedofilo predatore” che in quei giorni si aggirava in zona. Il nome dell’uomo non è stato reso pubblico, e secondo quanto pubblicato dal quotidiano portoghese “Correio da Manhã”, si tratterebbe di una segnalazione partita da Scotland Yard.

La notizia è arrivata nel 12esimo anniversario della scomparsa di Madeleine: i genitori della bimba, Kate e Gerry McCann, hanno diffuso un messaggio in cui assicurano di voler continuare le ricerche “per tutto il tempo necessario. Questo mese, Maddie compirà sedici anni, ed è impossibile per noi esprimere a parole come ci fa sentire il ricordo. Grazie a tutti coloro che continuano a sostenerci”.

Nei giorni scorsi, il caso della piccola Maddie era stato analizzato anche da un think tank americano del “Rutherford Institut”, giunto ad una conclusione che è anche un’accusa molto pesante: “Madeleine McCann potrebbe essere stata rapita da una banda di trafficanti di sesso che agisce con la copertura della polizia”. Un’affermazione, precisa il gruppo, a cui si è giunti dopo aver individuato parecchie similitudini fra la scomparsa di Maddie e quelle di innumerevoli altri casi di minori svaniti nel nulla.

Il think tank ha recentemente diffuso un documento intitolato “The Essence of Evil: Sex with Children Has Become Big Business in America”, che si è focalizzato sul traffico di bambini comprati, venduti e sfruttati sessualmente. Tantissimi, ricorda il rapporto, sono i piccoli migranti che una volta attraversato il confine con gli Stati Uniti, scompaiono senza lasciare traccia: secondi dati del tutto imprecisi, si parla di 1.500 bambini di cui non si sa più nulla, fra maschi e femmine.

E non sono rari casi di agenti di polizia invischiati in traffici di minori, anche se – si precisa – al momento non esiste alcun tipo di sospetto a carico della polizia portoghese. In Florida, di recente, è stato sgominato un traffico di pedofili che ha portato all’arresto di 277 persone: fra loro c’erano tanti insospettabili come farmacisti, medici e agenti di polizia.

Si tratta di un business enorme e redditizio, perfino più grande della droga e dalle armi, stimato dagli esperti in 9,5 miliardi di dollari, con bambini dai quattro anni in su comprati, venduti, usati e uccisi, quando non servono più.

Galleria fotografica
Un nuovo sospetto per la scomparsa di Maddie - immagine 1
Un nuovo sospetto per la scomparsa di Maddie - immagine 2
Un nuovo sospetto per la scomparsa di Maddie - immagine 3
Cold Case
«Lasciate che provi a risolvere il giallo di Maddie»
«Lasciate che provi a risolvere il giallo di Maddie»
Un ex detective a capo di un team specializzato nelle ricerche impossibili, chiede di poter analizzare tutte le foto della vacanza del 2007, quando la bimba sparì, per cercare fra la folla un possibile sospetto
Ritrovato il corpo di una ragazza scomparsa 10 anni prima
Ritrovato il corpo di una ragazza scomparsa 10 anni prima
Un cacciatore si è imbattuto in un teschio che dagli esami risulta appartenere a Paige Johnson, una 17enne svanita nel nulla nel 2010. Il sollievo della famiglia: “Almeno possiamo seppellirla”
Il mostro delle Ardenne confessa un altro omicidio
Il mostro delle Ardenne confessa un altro omicidio
Michel Fourniret, uno dei più feroci serial killer francesi, ha rivelato di aver ucciso la piccola Estelle, protagonista di un caso di cronaca che tenne il Paese con il fiato sospeso
L’America in ansia per Gannon Stauch, 11 anni
L’America in ansia per Gannon Stauch, 11 anni
È scomparso a fine gennaio dalla sua abitazione a Colorado Springs: centinaia di volontari lo cercano giorno e notte, mentre i sospetti si concentrano sulla matrigna
Chicago, sulle tracce del serial killer invisibile
Chicago, sulle tracce del serial killer invisibile
La polizia è convinta che fra gli anni ’70 e’80, Bruce Lindah abbia ucciso decine di giovani donne, ma nel tempo nessuno l’ha mai sospettato di nulla. Come è stato possibile?
Maddie non tornerà più
Maddie non tornerà più
Ne è convinto un esperto detective inglese, che considera il caso della piccola inglese irrisolvibile. Una sensitiva afferma invece di sapere che Maddie è viva, accolta da una famiglia tedesca ignara di tutto
Ha un nome il cadavere della grotta dell’Idaho
Ha un nome il cadavere della grotta dell’Idaho
Il corpo fatto a pezzi, ritrovato nel 1979, è quello di Joseph Henry Loveless, condannato per l’omicidio della moglie. L’identificazione grazie alle nuove tecniche forensi
Mezzo secolo dopo, risolto il rapimento di Paul Fronczak
Mezzo secolo dopo, risolto il rapimento di Paul Fronczak
In uno dei più celebri casi di sequestro di minori d'America, il bimbo era sparito dall’ospedale poche ore dopo la nascita. Da lì, la vicenda ha preso strade strane e diverse, fino alla soluzione, pochi giorni fa
1.600 prelievi del Dna per trovare un omicida
1.600 prelievi del Dna per trovare un omicida
La procura di Moenchengladbach ha ordinato uno screening degli abitanti maschi di Grevenbroich, in Germania, per riuscire a dare un volto e un nome all’assassino di Claudia Ruf, 11enne violentata e uccisa nel 1996
La misteriosa scomparsa di Tara Calico
La misteriosa scomparsa di Tara Calico
Una giovane del New Mexico svanisce nel nulla 31 anni fa: la vicenda diventa un mistero con il ritrovamento di alcune fotografie agghiaccianti. Ancora oggi, una squadra dell’FBI continua a cercarla