CORONAVIRUS

  • Fra le perplessità della comunità scientifica, il presidente russo annuncia il primo vaccino contro il Covid-19, testato perfino su sua figlia. Da 20 Paesi l’ordine per oltre un miliardo di dosi
  • La pandemia non si arresta: focolai preoccupanti in Europa, con gli Stati Uniti e il Brasile incapaci di uscire dall’emergenza
  • Da 100 giorni non si registrano nuovi casi: la politica di prevenzione della premier Ardern premiata con un balzo della popolarità
  • Si teme l’inizio della “seconda ondata”, con 5.760 nuovi casi registrati nel vecchio continente. La situazione più preoccupante in Spagna, ma la soglia di attenzione è alta anche in Italia, Germania, Francia, Grecia e Finlandia
Scelte cervellotiche, indecisioni e incongruenze: il governo Johnson accusato di avventatezza dai tre Paesi che compongono il Regno Unito
La dottoressa Deborah Birx ammonisce: nessuno può sentirsi al sicuro, anche se vive in campagna. Preoccupano i nuovi focolai, improvvisi e violentissimi, e soprattutto previsioni che parlano di 330 mila morti entro la fine dell’anno
L’impennata dei casi ha fatto scattare un periodo di blocco di almeno sei settimane. In vigore il coprifuoco dalle 20 alle 5 del mattino
Anche se il numero di casi a livello nazionale è in leggera flessione, gli esperti invitano a non farsi illusioni: senza reazioni forti e decise il numero di morti aumenterà ancora
È accaduto alla University of Florida Health, e secondo gli esperti è una leggerezza che dimostra la scarsa attenzione degli americani verso i pericoli del coronavirus
Da alcuni considerato perfino esagerato, il Paese asiatico reagisce con straordinaria celerità temendo il peggio. Un atteggiamento che ha permesso di contenere numero di contagi e vittime
Si alza l’allarme in Francia e Germania, con il numero di casi quotidiani in aumento. Preoccupazione dell’OMS, che invita a tenersi pronti per eventuali lockdown
Pechino offre un prestito di un miliardo di dollari ai paesi dell’America Latina e ai Caraibi per l’accesso al vaccino Covid-19
In una lettera aperta inviata alla classe politica, oltre 150 personalità americane chiedono il ritorno del lockdown per ricominciare da capo nella lotta al Covid
Trump: “Il mondo ci invidia”
Trump: “Il mondo ci invidia”
Secondo il presidente i dati ufficiali sono “fuorvianti” perché “nessun Paese ha fatto tanto per combattere la pandemia”. Alla fine sibila: “Se a novembre dovessi perdere non so se lo accetterei”
Lo sprint finale verso il vaccino
Lo sprint finale verso il vaccino
La sperimentazione ha raggiunto la fase dei testi in buona parte del mondo, ma per quanto si tenti di comprimere i tempi, saranno necessari ancora mesi prima di avere uno strumento efficace
Texas, 85 neonati positivi al test
Texas, 85 neonati positivi al test
Il numero più alto mai registrato di bambini contagiati ha messo in allarme le autorità della contea di Corpus Christi-Nueces. Altre due contee texane stanno facendo incetta di camion frigoriferi
ONU: bisogna aiutare il resto del mondo
ONU: bisogna aiutare il resto del mondo
“Non agire ora permetterà al virus di circolare ovunque, minando le economie emergenti” con conseguenze per la recessione globale. Entro la fine dell’anno, 265 milioni di persone rischiano di morire di fame
Boom di casi a Barcellona: 1100 in 24 ore
Boom di casi a Barcellona: 1100 in 24 ore
L’incubo del Covid-19 torna a colpire con forza preoccupante la Catalogna. L’impennata di casi negli ultimi due giorni ha costretto le autorità a chiedere di restare a casa
Nuovi focolai fanno tornare il lockdown
Nuovi focolai fanno tornare il lockdown
Nel mondo alle prese con la seconda ondata – o forse ancora la coda della prima – diversi Paesi iniziano a revocare le riaperture
1234567>