Apocalypse America

| In una riunione a porte chiuse, a Washington si sono ipotizzati diversi scenari di contagio: nel peggiore dei casi, 214 milioni di americani infettati e 1,7 milioni di morti

+ Miei preferiti
Secondo il “New York Times”, qualche settimana fa si sarebbe tenuta una riunione a porte chiuse tra i vertici del “CDC” (Centers for Disease Control and Prevention) e decine di esperti epidemiologici provenienti da tutto il mondo. Uno dei principali epidemiologi del CDC ha illustrato quattro scenari - chiamati A, B, C e D - per mostrare i possibili modi in cui il virus potrebbe diffondersi fra la popolazione statunitense.

Nel peggiore dei casi, fino al 65% degli americani potrebbe essere infettato dal coronavirus, in pratica fra 160 e 214 milioni di persone. E anche se le misure di contenimento più restrittive iniziassero oggi, tre milioni di americani non sfuggirebbero al virus.

Nella riunione sono stati analizzati i diversi aspetti della pandemia, del modo in cui il virus si è diffuso attraverso i paesi che stanno vivendo momenti difficili, delle risorse sanitarie in dotazione e l’effetto che avrà la chiusura delle scuole. “Stiamo facendo molta, molta attenzione per assicurarci di avere un modello scientificamente valido che descriva correttamente il decorso della pandemia - ha commentato Ira Longini, uno dei massimi esperti di epidemiologia - se si esagera si va nel panico. Bisogna stare attenti”.

Nei quattro diversi scenari, si suppone che ogni persona a cui viene diagnosticato il coronavirus ne infetti altre due o tre: in una delle ipotesi peggiori, ben 214 milioni di persone potrebbero essere ricoverate in ospedale, con 1,7 milioni di decessi. Lo scenario è particolarmente difficile se si considera che negli Stati Uniti ci sono solo poco più di 924mila posti letto ospedalieri, secondo l’American Hospital Association.

Il NYTimes è riuscito ad ottenere degli screenshot della riunione del CDC che non sono stati rivelati al grande pubblico: “Gli scenari considerati validi fino al 28 febbraio sono più o meno gli stessi di oggi. Tuttavia, in tutti gli Stati Uniti, aziende, città e stati hanno adottato misure per cercare di contenere il crescente numero di casi. Questo include il lavoro da casa, il divieto di eventi e raduni e le restrizioni di viaggio. Anche l’NBA e l’NHL hanno sospeso i campionati, il Metropolitan Museum of Art e Disneyland sono temporaneamente chiusi, i teatri di Broadway oscurati e le scuole e i college hanno adottato le lezioni online. Ma difficilmente basterà.

Galleria fotografica
Apocalypse America - immagine 1
CORONAVIRUS
THE WUHAN PAPERS
THE WUHAN PAPERS
Nella più importante fuga di notizie dall’inizio della pandemia, 117 pagine di documenti dimostrano l’inefficienza, le carenze, la cattiva gestione e gli insabbiamenti della Cina nelle prime fasi del Covid-19
Casi in aumento in Asia, ma nessun timore
Casi in aumento in Asia, ma nessun timore
In Cina, Corea del Sud e Hong Kong si segnalano nuovi casi, ma la situazione è così sotto controllo che è difficile sfugga. Al contrario di Europa e Stati Uniti, dove secondo gli esperti una terza ondata è assai probabile
New York, 700 cadaveri nei camion frigorifero
New York, 700 cadaveri nei camion frigorifero
Sono fermi dallo scorso aprile: di 230 non si riesce a rintracciare nessun parente prossimo, per tutti gli altri le famiglie non sono in grado di pagare una sepoltura
Vaccini: è iniziata la corsa al ghiaccio secco
Vaccini: è iniziata la corsa al ghiaccio secco
Ne serviranno quantità enormi per trasportare in tutto il mondo le dosi necessarie a vaccinare le popolazioni. Un’operazione che dovrà affrontare enormi difficoltà nelle zone più povere e dimenticate del mondo
Russia, la storia oscura della pandemia
Russia, la storia oscura della pandemia
La situazione nel Paese sembra ben più grave e allarmante di quella che gli organi ufficiali raccontano, a cominciare dalle cifre delle vittime, falsate da un metodo di conteggio del tutto anomalo
Il primo test per il Covid africano, il più economico al mondo
Il primo test per il Covid africano, il più economico al mondo
Sviluppato dall’Istituto Pasteur di Dakar, in Senegal, è simile ai test dell’insulina: basta una goccia di sangue su una striscia di reagente. Sarà venduto a un dollaro e distribuito in modo massiccio in tutto il continente africano
La coppia che salverà il mondo
La coppia che salverà il mondo
Dietro la clamorosa notizia del vaccino c’è l’impegno di una coppia di biologi tedeschi, entrambi figli di immigrati turchi e oggi a capo della “BioNTech”, azienda che ha collaborato nella ricerca con il colosso “Pfizer”
Johnson: lockdown in tutta l’Inghilterra
Johnson: lockdown in tutta l’Inghilterra
Il provvedimento, che non riguarda l’intero Regno Unito, aggiunge il Paese al lungo elenco di misure adottate dai vicini europei. Più di 250 milioni di persone nella UE sono già bloccate a casa
200 giorni senza un contagio, il caso Taiwan
200 giorni senza un contagio, il caso Taiwan
L’ultimo accertato risale alla domenica di Pasqua. Merito di una risposta veloce e di una ferrea e accuratissima strategia di tracciamento dei contatti
Il Covid, compagno di strada anche nel 2021
Il Covid, compagno di strada anche nel 2021
Un noto e influente epidemiologo giapponese toglie il velo alle speranze che i primi vaccini possano essere risolutivi: “Dobbiamo imparare a convivere con il virus per molto tempo”