Dipendente di Disneyland positivo al tampone

| Ma la direzione del parco ha annunciato che ha alcuna intenzione di chiudere: “Si tratta di un operaio addetto alla manutenzione che non ha contatti con gli ospiti”. Ma tre suoi colleghi sarebbero già in quarantena

+ Miei preferiti
È polemica in Francia per la decisione di “Disneyland”, il parco a tema alle porte di Parigi, di restare aperto malgrado un dipendente sia risultato positivo al coronavirus.

Secondo la direzione del parco, che ogni anno attira 15 milioni di persone, si tratterebbe di un addetto alla manutenzione che non è stato in contatto con gli ospiti: i suoi colleghi sono sotto osservazione e secondo “Le Parisien”, finora tre persone sono state messe in quarantena dopo essere entrate in contatto con il dipendente di Disneyland. Il parco ha anche annunciato l’installazione di colonnine per il gel disinfettante fornito gratuitamente ai visitatori, con l’invito di mantenere le distanze durante le code per le varie attrazioni. 

Le Parisien ricorda ancora che l’omonimo parco di Tokyo è stato chiuso il 25 gennaio scorso per i timori di contagio, e solo a breve sarà riaperto parzialmente. Walt Disney World in Florida ha annunciato di aver implementato le “misure preventive” che includono un facile accesso ai disinfettanti per le mani e procedure di disinfezione programmate più volte al giorno.

“Siamo ancora nella seconda fase, il che significa che la priorità è fare di tutto per rallentare la diffusione del virus sul territorio nazionale”, ha commentato il ministro della salute Veran. Attualmente, in Francia si sono 1.200 casi confermati e 19 morti: è più grande focolaio europeo dopo l’Italia.

CORONAVIRUS
A Madrid si rischiano migliaia di morti
A Madrid si rischiano migliaia di morti
Braccio di ferro fra il governo centrale e le autorità cittadine sull’entità del lockdown, al momento imposto ad alcune zone. Situazione in rapido peggioramento anche nel resto d’Europa
«Si rischiano altri due milioni di morti»
«Si rischiano altri due milioni di morti»
L’allarme dell’OMS mentre le cifre globali superano i 32 milioni di casi e raggiungono un milione di decessi. Gli scienziati mettono in dubbio l’efficacia della prima generazione del vaccino
L’ottimismo di Trump, le paure degli esperti
L’ottimismo di Trump, le paure degli esperti
Neanche di fronte a 200mila morti e 7 milioni di contagi, il presidente cambia rotta: promette vaccini improbabili entro la data delle elezioni e minimizza il resto, convinto di aver salvato milioni di vite umane
Vaccino: le aziende svelano i protocolli di sperimentazione
Vaccino: le aziende svelano i protocolli di sperimentazione
Non era mai accaduto prima, che i colossi farmaceutici rivelassero i protocolli che stanno seguendo per arrivare al vaccino capace di sconfiggere il virus. Secondo le previsioni, non sarà pronto prima della prossima estate
UE, la seconda ondata è qui
UE, la seconda ondata è qui
Per quale motivo nel Vecchio Continente tutto è andato nuovamente male? Colpa delle vacanze, dell’abbassamento della soglia di attenzione e del rifiuto a osservare le norme sanitarie. E ora ne paghiamo le conseguenze
Regno Unito, lockdown per 10 milioni di persone
Regno Unito, lockdown per 10 milioni di persone
Uno dei tanti incubi peggiori di Boris Johnson si sta materializzando in queste ore: in diverse zone del Regno Unito torna il blocco completo
Ai Paesi ricchi la metà dei prossimi vaccini
Ai Paesi ricchi la metà dei prossimi vaccini
La denuncia dell’ong Oxfam, che svela i contratti faraonici di alcuni Paesi ricchi con più industrie farmaceutiche, per assicurarsi miliardi di dosi quando il vaccino sarà pronto
Allarme OMS: mai così tanti casi dall’inizio della pandemia
Allarme OMS: mai così tanti casi dall’inizio della pandemia
L’aumento sancisce il sempre più probabile inizio della temuta seconda ondata: Israele e Giacarta i primi due Paesi a tornare in lockdown
Un dicembre mortale
Un dicembre mortale
Al momento sono solo statistiche, previsioni e modelli matematici, ma non ce n’è uno che non preveda una nuova crescita di contagi e di morti in tutti gli Stati Uniti. Fauci conferma: “Sarà durissima”
Il virus torna alla carica
Il virus torna alla carica
Più di 96mila casi in India nel giro di 24 ore, il Portogallo vara nuove misure restrittive, Stati Uniti e Brasile primi per numero di morti. Per l’OMS serve uno sforzo economico maggiore, o non ne usciremo facilmente