GB: cresce il numero di «covidiot»

| Migliaia di persone fermate nei parchi della Gran Bretagna perché prendevano il sole, approfittando delle temperature calde. Per loro, gli inglesi hanno coniato un nuovo termine, che va bene anche per l’Italia

+ Miei preferiti
Nel Regno Unito li chiamano “covidiot”, tradotto al meglio “gli idioti del Covid-19”: sono coloro che continuano bellamente a infischiarsene del divieto di uscire di casa e affollano come nulla fosse parchi, mercati, centri storici. Nulla di cui vantarsi, ma soprattutto nulla che sia imputabile ai soli inglesi: di idioti simili è pieno il mondo, Italia compresa, paese che in materia di idiozia non si fa mancare mai niente.



Uno dei casi più recenti del Regno Unito riguarda “Brockwell Park”, un grosso polmone di Brixton, a sud di Londra, ogni anno frequentato da 4 milioni di persone di ogni età, ma entrato fra i luoghi su cui vige il divieto di passeggio. Un ordine che ben 3.000 covidiots hanno bellamente ignorato, convinti chissà perché di fare eccezione al divieto scegliendo di approfittare di un bel sabato di sole caldo per rinfrescare la tintarella. Per invitarli a tornare a casa si è messa d’impegno la polizia, che immediatamente dopo ha fatto scattare la chiusura completa del Brockwell con divieto di accesso. Non è il solo: anche il “Cassiobury Park” di Watford, il “Lundersten Bay” in Scozia e il parco di Rickmansworth, nell’Hertfordshire, sono stati chiusi dopo che centinaia di persone hanno deciso per un picnic al sole piuttosto che obbedire alle direttive del governo. La polizia del Surrey ha anche mostrato un video del Richmond Bridge, West London, pieno di gente che passeggia amabilmente lungo le sponde del Tamigi, mentre a Regents Park e Paddington, decine di persone sono state fotografate mentre sdraiate sull’erba prendono il sole vicinissime tra loro, 

Interventi massicci di agenti arrivati a poche ore da quello di Newham, nell’east London, per interrompere una rumorosa festa per un 18esimo compleanno con ben 25 ospiti allegri, felici e evidentemente uniti dall’incoscienza. Per questo, la polizia ha alzato i toni: chiunque sarà sorpreso a infrangere le linee guida per l’isolamento nel fine settimana sarà arrestato e condannato al pagamento di 1.000 sterline di multa.

Galleria fotografica
GB: cresce il numero di «covidiot» - immagine 1
CORONAVIRUS
Il mondo nel pieno della seconda ondata
Il mondo nel pieno della seconda ondata
Le misure di contenimento sono ormai state adottate ovunque, ma il numero di contagi quotidiani e di decessi continua a salire in modo inesorabile. Tante le proteste di piazza contro i lockdown che ammazzano l’economia
L’allarme del Belgio: «Il Covid è fuori controllo»
L’allarme del Belgio: «Il Covid è fuori controllo»
I tassi di contagio hanno raggiunto picchi allarmanti e le autorità sanitare temono che sia vicino il collasso del sistema ospedaliero. Ma in tanti per strada non indossano neanche la mascherina
La fine di Dmitriy, l’uomo che non credeva al Covid
La fine di Dmitriy, l’uomo che non credeva al Covid
Istruttore di fitness e blogger, era considerato un acceso “negazionista”: al ritorno da un viaggio di lavoro in Turchia scopre di essere positivo e muore pochi giorni dopo
Repubblica Ceca, da esempio
per l’Europa al disastro
Repubblica Ceca, da esempio<br>per l’Europa al disastro
Il Paese era riuscito a contenere in modo efficace la prima ondata, ma un insieme di concause ha permesso al virus di riprendere ciò che aveva solo lasciato indietro. E la gente protesta nelle piazze
Lockdown totale e mirato? Il dilemma dell’Europa
Lockdown totale e mirato? Il dilemma dell’Europa
Secondo gli esperti scientifici, sarebbe più efficace una breve chiusura totale piuttosto che tante piccole misure locali che non consentono di controllare le infezioni. Ma di mezzo ci sono le difficili situazioni delle economie
Great Barrington Declaration, la petizione per l’immunità di gregge
Great Barrington Declaration, la petizione per l’immunità di gregge
Firmato da esperti in tutto il mondo, è un manifesto che chiede di tutelare dal virus le fasce più a rischio ma di consentire a tutti gli altri la normalità, puntando verso l’immunità naturale
La lezione asiatica, che il mondo ha ignorato
La lezione asiatica, che il mondo ha ignorato
I paesi dell’area Asia-Pacifico vivono situazioni decisamente migliori rispetto all’Occidente. Merito di strategie precise, comunicazioni efficaci e decisioni condivise che non generano malumori
GB al punto del non ritorno: scatta l’emergenza
GB al punto del non ritorno: scatta l’emergenza
Downing Street ha studiato un piano di contenimento graduale diviso in tre diversi livelli di allerta. Quello massimo è praticamente un lockdown quasi totale
Cina, un’intera città sottoposta a test in 5 giorni
Cina, un’intera città sottoposta a test in 5 giorni
I 9 milioni di abitanti di Qingdao testati dopo l’individuazione di un focolaio collegato al reparto Covid di un ospedale
I vaccini della seconda fase saranno spray?
I vaccini della seconda fase saranno spray?
Non sono solo più pratici e indolori, secondo alcuni studi potrebbero anche essere molto più efficaci. Attualmente sono in fase di studio in diversi centri come terapia secondaria alla prima tornata di vaccinazioni