Il vaccino di Bill Gates in fase di test

| Finanziato dalla fondazione dell’ex fondatore di Microsoft, un’azienda biomedica ha iniziato la fase due dei test su 40 volontari. Entro la fine dell’estate i risultati definitivi

+ Miei preferiti
Non è un segreto che gli Stati Uniti abbiano messo in campo tutta la loro potenza di fuoco medica e biologica per individuare un vaccino e liberarsi del male che sta distruggendo la più forte economia mondiale. Non è altruismo, da Trump non se l’aspetta nessuno, è nell’interesse delle finanze americane, ma la globalità della pandemia fa sì che tutti ne avranno beneficio, prima o poi.

Fra i magnati americani che hanno infuso sforzi e denari nella gara – forse battaglia – per trovare il vaccino che mandi in soffitta il coronavirus, Bill Gates e la sua fondazione sono partiti per tempo finanziando la “Inovio”, un’azienda biotech americana all’avanguardia nella ricerca da cui proprio in queste ore stanno arrivando le prime risposte incoraggianti. Il vaccino contro il Covid-19 è entrato nella fase di sperimentazione sull’uomo, dopo la benedizione della “Food and Drug Admistration”.

Il vaccino - nome provvisorio “Ino-4800” - ieri è stato testato per la prima volta su 40 volontari, fra Philadelphia e Kansas City, che dopo la prima dose ne riceveranno un’altra entro 4 settimane. “È un significativo passo in avanti nella lotta globale al Covid-19 – ha commentato Joseph Kim, presidente e Ceo di Inovio – senza un vaccino efficace, ci sono molte probabilità che la pandemia possa continuare a minacciare il pianeta per lungo tempo. Il nostro team si è mobilitato quando la sequenza genetica del virus è diventata disponibile agli inizi di gennaio, continuando a lavorare 24 ore su 24 per garantire un avanzamento rapido”.

Il passaggio del test sugli esseri umani è arrivato dopo la risposta immunitaria promettente registrata su più modelli animali, e i primi risultati sono previsti entro la fine dell’estate. Nel frattempo, la Inovio si sta attrezzando per implementare la produzione di Ino-4800, per arrivare ad un milione di dosi disponibili entro la fine dell’anno.

CORONAVIRUS
Vaccino: le aziende svelano i protocolli di sperimentazione
Vaccino: le aziende svelano i protocolli di sperimentazione
Non era mai accaduto prima, che i colossi farmaceutici rivelassero i protocolli che stanno seguendo per arrivare al vaccino capace di sconfiggere il virus. Secondo le previsioni, non sarà pronto prima della prossima estate
UE, la seconda ondata è qui
UE, la seconda ondata è qui
Per quale motivo nel Vecchio Continente tutto è andato nuovamente male? Colpa delle vacanze, dell’abbassamento della soglia di attenzione e del rifiuto a osservare le norme sanitarie. E ora ne paghiamo le conseguenze
Regno Unito, lockdown per 10 milioni di persone
Regno Unito, lockdown per 10 milioni di persone
Uno dei tanti incubi peggiori di Boris Johnson si sta materializzando in queste ore: in diverse zone del Regno Unito torna il blocco completo
Ai Paesi ricchi la metà dei prossimi vaccini
Ai Paesi ricchi la metà dei prossimi vaccini
La denuncia dell’ong Oxfam, che svela i contratti faraonici di alcuni Paesi ricchi con più industrie farmaceutiche, per assicurarsi miliardi di dosi quando il vaccino sarà pronto
Allarme OMS: mai così tanti casi dall’inizio della pandemia
Allarme OMS: mai così tanti casi dall’inizio della pandemia
L’aumento sancisce il sempre più probabile inizio della temuta seconda ondata: Israele e Giacarta i primi due Paesi a tornare in lockdown
Un dicembre mortale
Un dicembre mortale
Al momento sono solo statistiche, previsioni e modelli matematici, ma non ce n’è uno che non preveda una nuova crescita di contagi e di morti in tutti gli Stati Uniti. Fauci conferma: “Sarà durissima”
Il virus torna alla carica
Il virus torna alla carica
Più di 96mila casi in India nel giro di 24 ore, il Portogallo vara nuove misure restrittive, Stati Uniti e Brasile primi per numero di morti. Per l’OMS serve uno sforzo economico maggiore, o non ne usciremo facilmente
Bloccati i test del vaccino dell’Università di Oxford
Bloccati i test del vaccino dell’Università di Oxford
La fase 3 di sperimentazione, che procedeva speditamente, è stata fermata dopo che un partecipante del Regno Unito ha sviluppato una reazione avversa. Secondo gli esperti si tratta di eventi calcolati e inevitabili
L’OMS, vaccinazione di massa non prima del 2021
L’OMS, vaccinazione di massa non prima del 2021
La portavoce dell’Organizzazione Mondiale della Sanità detta i tempi, spiegando che diversi vaccini sono in fase di studio avanzato, ma il processo richiede pazienza
Trump: avremo il vaccino prima delle elezioni
Trump: avremo il vaccino prima delle elezioni
Una lettera inviata alle più grandi città americane chiede di organizzare luoghi ed elenchi per la distribuzione alle fasce più a rischio. Le perplessità di Fauci e della comunità scientifica