Le prostitute inglesi al servizio del prossimo (e quello dopo ancora)

| Si moltiplicano gli annunci di professioniste che offrono pacchetti particolarmente vantaggiosi e offerte di sedute di sesso a prezzi scontati. “Siamo in prima linea, come medici e infermieri”

+ Miei preferiti
Proprio in questo periodo delicatissimo, Scotland Yard non si aspettava di dover aggiungere a tutto il resto anche la caccia alle prostitute. Eppure, c’è uno strano fenomeno rivelato dal “DailyMail” che mostra numeri preoccupanti per le possibili conseguenze, in qualche modo figlio degenere del lockdown. In pratica, le allegre signorine, impossibilitate alla passeggiata notturna, ignorano l’isolamento offrendo maratone di sesso “CoronaSutra” ed extra illimitati a prezzi di puro realizzo. Ovviamente, trasformandosi in pericolosissimi veicoli di contagio, dettaglio che ha messo in allarme le forze dell’ordine e le autorità sanitarie.

Il tabloid inglese ha individuato centinaia di annunci su siti per adulti in cui professioniste del sesso sfidano l’isolamento imposto dal governo per organizzare incontri da 100 sterline all’ora per maschi in astinenza. Molte, segnala il Daily, si paragonano addirittura ai medici e agli infermieri che in questo momento lavorano 24 ore su 24 negli ospedali: “Siamo in prima linea, esattamente come i lavoratori del Servizio Sanitario Nazionale, con la mascherina ma senza mutandine. Siamo disponibili ogni giorno dalle 10 del mattino a 23”. Fra le tante, una prostituta del Dorset che per 300 sterline offre sedute da tre ore con sculacciate incluse nel prezzo, e un’altra che sostiene di essere una “cura vivente contro ogni virus”.

CORONAVIRUS
Europa, crescono i casi
Europa, crescono i casi
Si teme l’inizio della “seconda ondata”, con 5.760 nuovi casi registrati nel vecchio continente. La situazione più preoccupante in Spagna, ma la soglia di attenzione è alta anche in Italia, Germania, Francia, Grecia e Finlandia
GB, la risposta al virus si complica
GB, la risposta al virus si complica
Scelte cervellotiche, indecisioni e incongruenze: il governo Johnson accusato di avventatezza dai tre Paesi che compongono il Regno Unito
«In America è l’inizio di una nuova fase»
«In America è l’inizio di una nuova fase»
La dottoressa Deborah Birx ammonisce: nessuno può sentirsi al sicuro, anche se vive in campagna. Preoccupano i nuovi focolai, improvvisi e violentissimi, e soprattutto previsioni che parlano di 330 mila morti entro la fine dell’anno
Australia: lo stato di Victoria torna in lockdown
Australia: lo stato di Victoria torna in lockdown
L’impennata dei casi ha fatto scattare un periodo di blocco di almeno sei settimane. In vigore il coprifuoco dalle 20 alle 5 del mattino
USA: 150mila morti, e non è ancora finita
USA: 150mila morti, e non è ancora finita
Anche se il numero di casi a livello nazionale è in leggera flessione, gli esperti invitano a non farsi illusioni: senza reazioni forti e decise il numero di morti aumenterà ancora
USA: 18 medici contagiati dopo una festa
USA: 18 medici contagiati dopo una festa
È accaduto alla University of Florida Health, e secondo gli esperti è una leggerezza che dimostra la scarsa attenzione degli americani verso i pericoli del coronavirus
Vietnam: 80mila turisti evacuati dopo 3 casi confermati
Vietnam: 80mila turisti evacuati dopo 3 casi confermati
Da alcuni considerato perfino esagerato, il Paese asiatico reagisce con straordinaria celerità temendo il peggio. Un atteggiamento che ha permesso di contenere numero di contagi e vittime
L’Europa teme la seconda ondata
L’Europa teme la seconda ondata
Si alza l’allarme in Francia e Germania, con il numero di casi quotidiani in aumento. Preoccupazione dell’OMS, che invita a tenersi pronti per eventuali lockdown
La Cina in aiuto del Sudamerica
La Cina in aiuto del Sudamerica
Pechino offre un prestito di un miliardo di dollari ai paesi dell’America Latina e ai Caraibi per l’accesso al vaccino Covid-19
America: tutto da rifare
America: tutto da rifare
In una lettera aperta inviata alla classe politica, oltre 150 personalità americane chiedono il ritorno del lockdown per ricominciare da capo nella lotta al Covid