London Tube, la nuova follia inglese

| BoJo elimina treni e chiude molte stazioni della metropolitana di Londra, con il risultato che la gente affolla i pichi rimasti

+ Miei preferiti
Boris Johnson ha deciso: la metropolitana di Londra non chiude perché considerata necessaria alla vita della capitale inglese, ma diminuisce comunque i treni circolanti e la frequenza dei passaggi. Lo scopo: scoraggiare i londinesi ad uscire di casa. Il risultato: i pochi treni circolanti stipati come carri bestiame, alla faccia della pandemia e dei consigli sulla distanza da mantenere.

È l’ennesimo esempio di pasticcio all’inglese, rimbalzato sui tabloid che mostrano foto di vagoni pieni come non mai. La decisione di chiudere 40 stazioni della metropolitana e far circolare solo 15 treni all’ora si è trasformata in una nuova bordata di fischi e insulti all'indirizzo di BoJo, perché significa che i londinesi che lavorano sono costretti a stare ancora più vicini di prima, aumentando in modo esponenziale il rischio di trasmissione. La decisione arriva ad un giorno di distanza dall’ordine a tutti i lavoratori di settori non fondamentali di rimanere a casa, senza però fare chiarezza su come tutto questo sarà fatto rispettare.

Galleria fotografica
London Tube, la nuova follia inglese - immagine 1
London Tube, la nuova follia inglese - immagine 2
London Tube, la nuova follia inglese - immagine 3
London Tube, la nuova follia inglese - immagine 4
London Tube, la nuova follia inglese - immagine 5
London Tube, la nuova follia inglese - immagine 6
CORONAVIRUS
Repubblica Ceca, dove la pandemia è un disastro
Repubblica Ceca, dove la pandemia è un disastro
Una serie di passi falsi, di decisioni sbagliate prese in vista delle elezioni, di riluttanza e lentezza, hanno trascinato il Paese europeo in una situazione di enorme gravità
Giappone, il Paese più in ritardo al mondo nei vaccini
Giappone, il Paese più in ritardo al mondo nei vaccini
Malgrado l’avvicinarsi delle Olimpiadi, finora sarebbero state inoculate solo 18mila dosi. Il problema risale a due casi di diversi anni fa, che da allora hanno minato la fiducia dei giapponesi nei vaccini
Israele allenta le restrizioni
Israele allenta le restrizioni
Dopo ulteriori analisi hanno accertato che il vaccino Pfizer è efficace al 95,8% contro le forme più gravi del virus, Israele inizia ad assaporare un graduale ma confortante ritorno alla normalità
GB, polemiche per la quarantena a pagamento
GB, polemiche per la quarantena a pagamento
Chi arriva dai Paesi inseriti nella “red list” sarà obbligato a due settimane di soggiorno in albergo, con 2 tamponi e controlli ferrei, spendendo di tasca propria 2.000 euro circa
Il team dell’OMS: 12 ceppi di virus prima di dicembre 2019
Il team dell’OMS: 12 ceppi di virus prima di dicembre 2019
È il primo, fondamentale risultato della missione scientifica a Wuhan: i casi non erano concentrati in focolai, ma sparsi in tutta la regione. Attesa per una seconda missione, che vorrebbe avere accesso a 200mila campioni di sangue
I problemi del vaccino AstraZeneca preoccupano il mondo
I problemi del vaccino AstraZeneca preoccupano il mondo
È il più economico e facile da trasportare, quello su cui l’OMS puntava per distribuirlo in modo massiccio ai paesi poveri. Ma uno studio sembra confermare la scarsa copertura contro le nuove varianti del virus
Spagna, gli ascensori Covid-killer
Spagna, gli ascensori Covid-killer
Il virus si era annidato nei due ascensori di un condominio di Bilbao: 5 morti e 33 persone contagiate
La carica dei vaccini
La carica dei vaccini
Guida ragionata gli immunizzanti in arrivo: visto nel suo complesso, l’enorme sforzo medico, biologico e produttivo dovrebbe raggiungere il pieno verso fine anno
Dubai, l’equilibrio fra salute ed economia?
Dubai, l’equilibrio fra salute ed economia?
Il Paese ha riaperto al turismo attirando migliaia di europei, ma i casi di Covid sono in aumento. Eppure, le autorità non hanno intenzione di chiudere, cercando di raggiungere un difficile compromesso
La ricetta anglosassone: il cocktail di vaccini
La ricetta anglosassone: il cocktail di vaccini
Al momento, il mix di due vaccini diversi per la prima e la seconda dose è in fase di sperimentazione, ma gli scienziati inglesi sono fiduciosi: per l’Ebola ha funzionato