CORONAVIRUS

  • Le drammatiche testimonianze dei medici dell’University Hospital di Brooklyn raccolte da due giornalisti della CNN: “Preparatevi: è peggiore di qualsiasi incubo abbiate mai avuto”
  • La storia di Ben Luderer, sportivo di 30 anni, morto all’improvviso di coronavirus. Per gli scienziati è uno dei tanti casi del mistero legato al virus, capace di dare sintomi lievi ma anche di uccidere senza pietà
  • L’esperienza della Sars, che nel 2003 ha colpito duro, e la mancanza di annessione all’OMS, ha costretto il Paese asiatico ad agire da solo, creando una delle migliori risposte alla pandemia di tutto il mondo
  • Migliaia di persone fermate nei parchi della Gran Bretagna perchè prendevano il sole, approfittando delle temperature calde. Per loro, gli inglesi hanno coniato un nuovo termine, che va bene anche per l’Italia
Da Downing Street ripetono che nulla cambia: il Regno Unito uscirà dalla UE nel dicembre di quest’anno. Ma non dicono che il Paese continua a importare migliaia di tonnellate di merci, comprese forniture mediche e ospedaliere
Malgrado le autorità insistono su un numero di decessi molto basso, sono centinaia i corpi abbandonati per le strade dalle famiglie. Una situazione che va ben oltre la peggiore immaginazione
I primi casi individuati nelle enormi e popolate baraccopoli di Mumbai hanno alzato il livello di timori delle autorità sanitarie: “Agire subito, o non saremo mai in grado di sopportare quello che sta succedendo in Europa e America”
La denuncia della figlia di Thomas Harvey, infermiere che malgrado i sintomi e i diversi tentativi di farlo ricoverare, è stato costretto a casa, dove è morto per arresto cardiaco
Terminata la fase critica, secondo gli esperti non sarà così immediato il ritorno alla normalità per quanto riguarda i viaggi. Le responsabilità dell’inquinamento nel propagarsi del contagio. Qual è il vero numero dei morti in Cina?
Gli esperti di tutto il mondo concordano: non sono i colpi di tosse o gli starnuti i veicoli del virus, sono sufficienti le microgocce involontarie emesse quando si parla. Particelle che restano sospese in aria per ore
Affrontata per tempo e in modo aggressivo, la pandemia sembra preoccupare poco il piccolo Paese nord europeo, che dai test effettuati ha appurato un sospetto: il 50% dei casi sono totalmente asintomatici
Il contagio a bordo ha ormai superato i 4000 casi accertati su poco più di 5700 militari, e il comandante lancia l’allarme: “I miei marinai non devono morire”
Dalle parole del presidente è svanita ogni tentativo di sminuire la portata della pandemia. Una retromarcia che avrà pesanti conseguenze sull’economia e sul lavoro
The show must (not) go on
The show must (not) go on
Il peso del lockdown rischia di diventare insostenibile per musei, alberghi, ristoranti, mondo dello spettacolo, librerie e imprese editoriali. Il coronavirus sta praticamente cancellando i fatturati di viaggi e cultura in generale
Stadio finale
Stadio finale
La sfida di Champions League tra Atalanta e Valencia potrebbe essere stato quello che gli esperti definiscono “acceleratore” della pandemia. Il virus avrebbe trovato, negli oltre 45 mila spettatori, terreno fertile per espandersi
Trump: dati troppo nefasti, l’America ripartirà presto
Trump: dati troppo nefasti, l’America ripartirà presto
Medici, analisti ed esperti ammoniscono: allentare le misure prima del previsto potrebbe essere devastante, per la salute degli americani e per la stessa economia americana
Bastano 24 ore per sviluppare un test
Bastano 24 ore per sviluppare un test
Secondo gli esperti è un tempo più che sufficiente. Ma allora per quale motivo alcuni paesi hanno ancora difficoltà a diagnosticare il virus fra la popolazione?
Il Principe Carlo positivo al coronavirus
Il Principe Carlo positivo al coronavirus
La notizia diffusa dall’ufficio stampa di Clarence House: sua moglie Camilla risulta negativa, e i due sono in isolamento in Scozia. La regina è in “buona salute”, precisa Buckingham Palace
London Tube, la nuova follia inglese
London Tube, la nuova follia inglese
BoJo elimina treni e chiude molte stazioni della metropolitana di Londra, con il risultato che la gente affolla i pichi rimasti
1234567>