Vaccino: trovati anticorpi sufficienti per prevenire il virus

| La società americana Moderna annuncia che la prima fase di test sull’uomo di un vaccino allo studio sta dando risultati molto confortanti. A luglio parte una seconda fase pe stabilire sicurezza ed efficacia

+ Miei preferiti
In assoluto anticipo rispetto a quella che era stata data come tabella di marcia, la società biotech americana “Moderna” ha annunciato i risultati sui primi test sull’uomo del vaccino a cui i biologi stanno lavorando alacremente.

Il vaccino, realizzato in collaborazione con il “Niad”, l’istituto di allergologia e infettivologia guidato da Anthony Fauci, sarebbe stato su otto pazienti per un mese e mezzo, e in dosi basse e medie ha sviluppato livelli ematici di anticorpi simili o addirittura superiori a quelli che si riscontrano nei pazienti guariti da Covid-19. Il farmaco si sta anche dimostrando sicuro e ben tollerabile, a parte alcuni sintomi sistemici rilevati su tre pazienti trattati con le dosi più alte.

L’azienda ha anche annunciato un grande studio che inizierà il prossimo luglio in cui stabilire in modo certo sicurezza ed efficacia. “Siamo molto felici perché per prima cosa il vaccino è risultato generalmente sicuro - ha commentato Stephane Bancel, amministratore delegato di Moderna - ma ad essere “eccitante” è soprattutto l’aver trovato anticorpi nei volontari in quantità sufficienti per prevenire la malattia”.

CORONAVIRUS
Uno studio fissa la fine del Covid-19
Uno studio fissa la fine del Covid-19
Secondo un modello matematico messo a punto da un grippo di scienziati di Singapore, l’Italia sarebbe fuori dall’incubo il prossimo 24 ottobre. Ma poi precisano: si tratta di ipotesi
Brasile, la strage delle tribù amazzoniche
Brasile, la strage delle tribù amazzoniche
Le comunità che vivono nelle più remote regioni della foresta amazzonica minacciate dalla pandemia: mentre il numero di morti e di infezioni continua a salire, nessuno se ne occupa
Estate 2020, il caos in spiaggia
Estate 2020, il caos in spiaggia
Qualcuno continua a vietarle, altri provano ad aprirle e tornano a impedirne l’accesso, altre ancora propongono soluzioni nel tentativo disperato di salvare la stagione e accontentare i turisti. Ma non sarà facile
Non siete i benvenuti: i villaggi scozzesi contro i turisti
Non siete i benvenuti: i villaggi scozzesi contro i turisti
Gli abitanti di minuscoli e affascinanti borghi della Scozia continuano a bloccare le strade di accesso invitando i turisti a tornare a casa propria
Il mondo vuole un’inchiesta
Il mondo vuole un’inchiesta
Sono ormai più di 100, compresi alleati storici come la Russia, i Paesi pronti a chiedere una ricerca indipendente che faccia piena luce sulla pandemia: dalle origini alla diffusione, dai silenzi agli insabbiamenti. E Pechino trema
Dopo le bugie, arriverà una seconda ondata in Cina
Dopo le bugie, arriverà una seconda ondata in Cina
Zhong Nanshan, massimo esperto cinese, è convinto che la mancanza di immunità sulla popolazione avrà serie conseguenze. E ammette anche le bugie raccontate nelle fasi iniziali
Londra «virus-free» entro giugno
Londra «virus-free» entro giugno
Da giorni sono scesi a 24 i nuovi casi che ogni giorno si registrano nella capitale: numeri che potrebbero azzerarsi entro poche settimane. Ma non il tutto il Paese è così
Una forma diversa di Covid-19 colpisce i bambini
Una forma diversa di Covid-19 colpisce i bambini
È stata individuata negli Stati Uniti e appare come una sindrome post-virale, una risposta dell’organismo all’attacco del virus. Per ora i casi sono circoscritti, ma si teme possano aumentare
Fauci: «Riaprire l’America significa morte e sofferenze»
Fauci: «Riaprire l’America significa morte e sofferenze»
Il virologo della task force della Casa Bianca sarà sentito in audizione al Senato, dove ha intenzione di bacchettare il suo Paese: “riaprire senza cautele è gravissimo”
«La Cina ha chiesto all’OMS di non svelare il virus»
«La Cina ha chiesto all’OMS di non svelare il virus»
Il presidente Xi Jinping “ha chiesto personalmente all’OMS di ritardare l’allarme pandemico”. La pensate accusa, pubblicata da Der Spiegel si avvale di diversi rapporti dei servizi segreti