1 maggio, tutto come previsto antagonisti contro la polizia

| Scontri in pieno centro a Torino, erano pianificati da giorni dai centri sociali. Grillini criticano non i violenti ma le istituzioni

+ Miei preferiti
Scontri tra autonomi, anarchici e centri sociali e le forze dell'ordine, com'è tradizione per la festa del primo maggio. Lo spezzone del corteo formato da antagonisti, tra l'altro assai critico anche con la giunta M5s guidata dal sindaco Chiara Appendino, accusata di continuità con Fassino, ha tentato di fare quello che è nella sua tradizione: rompere i cordoni di protezione del comizio finale, in programma in piazza San Carlo, e procedere alla contrestazione di rito, con la speranza che qualcuno dei portatori di "libero dissenso" si faccia male per davvero. Già il 25 aprile, poichè era stato loro concesso di raggiungere il palco, c'era stata una specie di delusione, non potendo - almeno in quell'occasione - confliggere con violenza contro polizia e carabinieri. Ma questa volta è andata meglio, gli incidenti sono stati infatti pianificati con maggiore cura. Basta avere letto nei giorni scorsi i commenti sui post dei profili fb di capi, gregari e fiancheggiatori per avere la certezza matematica che, oggi, il sospirato conflitto ci sarebbe finalmente stato. Tutto secondo copione, anche le singolari prese di posizione del movimento 5stelle che cerca sì i responsabili delle violenza, ma non tra gli autonomi, bensì tra i responsabili delle istituzioni, "rei" di avere impedito l'accesso del corteo dei centri sociali in piazza. Una schizofrenia facilmente comprensibile, sotto il profilo politico, ma che si commenta da sè.
Unia e Paoli grillini critici ma con la polizia
"Chiederemo spiegazioni per individuare i responsabili dell'accaduto". A chiederlo è il gruppo del Movimento 5 Stelle in Comune dopo gli scontri in piazza. Senza apparente motivo - dicono i pentastellati a Repubblica - la polizia ha caricato i gruppi di manifestanti". Il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Alberto Unia, insiste ancora: " Si sarebbe potuto evitare. Chiudere la piazza e non consentire a qualcuno di poter manifestare il dissenso, crea tensioni inutili che minano il processo democratico". E Maura Paoli, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, vicina al centro sociale Gabrio: "La situazione era tranquilla e lasciar manifestare sarebbe stata la soluzione migliore, per questo stavo cercando di mediare tra polizia e manifestanti durante il corteo, ma non sono stata ascoltata ed è partita la carica. Sono stata anche io colpita dalla polizia". Le stesse "spiegazioni" potrebbero anche chiederle ai centri sociali che da giorni programmavano gli scontri.
La versione di Askatasuna 
"Lo spezzone dell'opposizione sociale, il più numeroso del corteo, viene bloccato e caricato dalla polizia. Torino, città governata dalla polizia nel silenzio dell'Appendino e della giunta pentastellata. Pagherete caro, pagherete tutto!". Secondo gli autonomi, è stata fermata un'attivista, Roberta, "rea" di passeggiare sotto i portici. Gli autonomi ribaltano l'accusa sulla polizia  "per avere attaccato un corteo pacifico" (vedi documento allegato).
La versione di chi c'era
La versione di chi, nel corteo c'era ed aveva incarichi di responsabilità. "L'idea che potessero avanzare, con la prima linea a volto coperto e armata di bastoni verso chi aveva aveva pacificamente partecipato alla manifestazione, non poteva essere gestita senza temere incidenti all'interno della folla, con conseguenze facilmente immagibili. Il buon senso avrebbe dovuto suggerire agli antagonisti di restare ai margini, senza tentare di raggiungere il palco, così come era avvenuto in alcune precedenti occasioni. Purtroppo per le anime belle che non c'erano, costoro non intendono affatto manifestare in modo pacifico ma cercano di coinvolgere negli scontri soprattutto chi non conosce le regole della guerriglia urbana, con lo scopo manifesto di creare delle vittime sacrificali, da ergere a simbolo della violenza poliziesca, per creare solidarietà e appoggio ai loro proclami. Ma non è stato consentito".
 
Cronaca
Legata al suo bimbo si gettò in acqua
Legata al suo bimbo si gettò in acqua
Genitori che uccidono i figli. Conclusa l'indagine sulla morte di una madre depresso e del figlio di 5 anni. l'ultima cena al Mc Donald's, poi hanno giocato sulla riva di un lago artificiale. Poi il suicidio-omicidio
La madre lo respinge, lui spara alla sua bimba
La madre lo respinge, lui spara alla sua bimba
Faith, 10 mesi, è in fin di vita con un proiettile nella testa in un ospedale di Fresno, California. La polizia: "Abbiamo arrestato chi ha sparato, non ha nessun rimorso"
Genitori che uccidono i figli: Cremona e Salerno, l'elenco si allunga
Genitori che uccidono i figli: Cremona e Salerno, l
Bimba di 2 anni pugnalata dal padre a Cremona, bimbo di 8 mesi morta per i maltrattamenti a Salerno. Un bambino di 6 anni chiuso nell'auto sotto il sole, salvo per l'intervento di un agente. Si allunga l'elenco dei morti innocenti
Gay pugnalati, uno è grave
Gay pugnalati, uno è grave
Una coppia di Anfield stava rientrando a casa a tarda sera, un gruppo di adolescenti armati di coltello li ha feriti senza una ragione, con insulti omofobi. La polizia: "Attacco molto violento, li arresteremo tutti"
Il bambino che uccise il piccolo James è ora un pedofilo pericoloso
Il bambino che uccise il piccolo James è ora un pedofilo pericoloso
Nel '93 a Liverpool due bambini di 10 anni, Jon Venables e Robert Thompson, rapirono James Bulger, 2 anni, lo torturarono e lo uccisero. Liberi dal 2001. Venables è tornato in cela per pedofilia. Vogliono spedirlo oltreconfine
Si addormenta sull'aereo, abbandonata al buio per ore
Si addormenta sull
Canada dal Quebec a Toronto. Quando s'è svegliata era notte nel buio dell'aereo parcheggiato. Telefono scarico e freddo pungente. Alla fine ha trovato una torcia e un facchino ha dato l'allarme. "Ora ho gli incubi notturni"
Passeggera agitata, arrivano i Typhoon della Raf
Passeggera agitata, arrivano i Typhoon della Raf
Tensione sul volo Stansted-Dalaman, Turchia. Una 25enne ha tentato di avvicinarsi alla cabina dei piloti. l'aereo è rientrato a Londra sotto scorta degli aviogetti della Raf. Infranto il muro del suono, decine di chiamate al 999
Incendio a Parigi: 3 morti
Incendio a Parigi: 3 morti
Le fiamme si sarebbero sviluppate alle prime luci dell’alba in una palazzina nel centro della capitale francese. Il fuoco quasi del tutto domato dai vigili del fuoco
"Uccidi qualcuno e ti dò 9 milioni di dollari"
"Uccidi qualcuno e ti dò 9 milioni di dollari"
Una 18enne ha conosciuto un 21enne sui social. Disoccupato, fingeva di essere un milionario. Come vittima, l'assassina ha scelto un'amica disabile, uccisa poi in un bosco con l'aiuto di 5 complici. Soldi in cambio di foto e video.
Si stringe il cerchio sul pedofilo che ha rapito Maddie
Si stringe il cerchio sul pedofilo che ha rapito Maddie
Vertice tra Scontland Yard e la polizia portoghese, nel mirino un pedofilo straniero in vacanza ad Algarve nel 2007, quando fu rapita la piccola Maddie. Oggi avrebbe 16 anni e i genitori le hanno dedicato una festa di compleanno