A Germagnano sale la tensione contro i campi Rom, vigili urbani pronti alla diffida contro Comune e Comando

| Riprende la protesta dei residenti contro i fumi tossici mentre riparte l'inchiesta della procura

+ Miei preferiti
I residenti dei comitati di Torino Nord riprenderanno la protesta contro i campi Rom di germagnano e dintorni. Questo accade mentre il pm Andrea Padalino sta lavorando sul dossier dell'Arpa che ha evidenziato il pericolo inquinamento non solo nei terreni che ospitano le baracche ma anche per i quariteri residenziali dei dintorni, contaminati dai fumi tossici che si sollevano dagli incendi quasi giornalieri che infestano tutta la zona. La protesta è iniziata in sordina, con poche persone che, alla fine, hanno bloccato per una ventina di minuti una corsia di corso Vercelli mentre due giorni dopo sono arrivati gli attivisti di Casapund, una quarantina, con tricolori e striscioni. Era atteso anche il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, a Torino per altro, ma alla fine l'incontro con i comitati è saltato. Domani, dunque, si riparte. Il problema degli organizzatori è quello di storicizzare questa fase di contrasto con la presenza storice dei campi Roma, che risale agli anni '90. In questa città di cartone è cresciuta una generazione di nuovi torinesi ed è cresciuta in modo esponenziale, con i campi illegali, sorti non lontano dalla casette di cemento, il sogno fallito di creare una comunità integrata con la metropoli. Partare in strada più gente possibile, perchè i numeri bassi dei giorni scorsi non aiutano a fare pressing su un Comune, quello di Torino, silente e assente.
DIFFIDA AL COMUNE
Il caso Rom si incastra con un'altra inchiesta, quella del pm La Rosa, che ha in mano da quasi due mesi le analisi del capello di 14 vigili urbani del nucleo nomadi. Il sindacato Silpol ha chiesto invano un incontro con il sindaco Appendino, titolare delle deleghe per la polizia urbana, ma senza alcun risultato. Il segretario regionale Ferdinando Minello vuole che il comando (in scadenza) metta in campo un nuovo protocollo di sicurezza per gli operatori che chiedono, inoltre, di essere sottoposti alle terapie di decomtaminazione dei metalli psanti, messi in rielivo dalle analici del centro anti-doping di Orbassano. Ma corre voce che, all'interno della maggioranza grillina, ci sia un fronte anti-vigili, nel senso che alcuni esponenti avrebbero manifestato un forte scetticismo a proposito del pericolo per la salute costituito dalla presenza, nell'organismo degli operatori, di sostanze tossico-nocive e cancerogene provacato, quasi certamente, dai fumi che si levano dal campo Rom. Secondo indiscrezioni, la procura ha dato incarico allo Spresa di tracciare un quadro della situazione e da qui, da parte dei legali dei vigili, partiriebbe una lterra di diffida all'amministrazione. Nel frattempo, le pattuglie hanno l'ordine di non sostare a lungo nelle zone contaminate. Misure ritenute non sufficienti dal Silpol.
Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti