A Germagnano sale la tensione contro i campi Rom, vigili urbani pronti alla diffida contro Comune e Comando

| Riprende la protesta dei residenti contro i fumi tossici mentre riparte l'inchiesta della procura

+ Miei preferiti
I residenti dei comitati di Torino Nord riprenderanno la protesta contro i campi Rom di germagnano e dintorni. Questo accade mentre il pm Andrea Padalino sta lavorando sul dossier dell'Arpa che ha evidenziato il pericolo inquinamento non solo nei terreni che ospitano le baracche ma anche per i quariteri residenziali dei dintorni, contaminati dai fumi tossici che si sollevano dagli incendi quasi giornalieri che infestano tutta la zona. La protesta è iniziata in sordina, con poche persone che, alla fine, hanno bloccato per una ventina di minuti una corsia di corso Vercelli mentre due giorni dopo sono arrivati gli attivisti di Casapund, una quarantina, con tricolori e striscioni. Era atteso anche il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, a Torino per altro, ma alla fine l'incontro con i comitati è saltato. Domani, dunque, si riparte. Il problema degli organizzatori è quello di storicizzare questa fase di contrasto con la presenza storice dei campi Roma, che risale agli anni '90. In questa città di cartone è cresciuta una generazione di nuovi torinesi ed è cresciuta in modo esponenziale, con i campi illegali, sorti non lontano dalla casette di cemento, il sogno fallito di creare una comunità integrata con la metropoli. Partare in strada più gente possibile, perchè i numeri bassi dei giorni scorsi non aiutano a fare pressing su un Comune, quello di Torino, silente e assente.
DIFFIDA AL COMUNE
Il caso Rom si incastra con un'altra inchiesta, quella del pm La Rosa, che ha in mano da quasi due mesi le analisi del capello di 14 vigili urbani del nucleo nomadi. Il sindacato Silpol ha chiesto invano un incontro con il sindaco Appendino, titolare delle deleghe per la polizia urbana, ma senza alcun risultato. Il segretario regionale Ferdinando Minello vuole che il comando (in scadenza) metta in campo un nuovo protocollo di sicurezza per gli operatori che chiedono, inoltre, di essere sottoposti alle terapie di decomtaminazione dei metalli psanti, messi in rielivo dalle analici del centro anti-doping di Orbassano. Ma corre voce che, all'interno della maggioranza grillina, ci sia un fronte anti-vigili, nel senso che alcuni esponenti avrebbero manifestato un forte scetticismo a proposito del pericolo per la salute costituito dalla presenza, nell'organismo degli operatori, di sostanze tossico-nocive e cancerogene provacato, quasi certamente, dai fumi che si levano dal campo Rom. Secondo indiscrezioni, la procura ha dato incarico allo Spresa di tracciare un quadro della situazione e da qui, da parte dei legali dei vigili, partiriebbe una lterra di diffida all'amministrazione. Nel frattempo, le pattuglie hanno l'ordine di non sostare a lungo nelle zone contaminate. Misure ritenute non sufficienti dal Silpol.
Cronaca
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”
I nuovi misteri del furto del secolo
I nuovi misteri del furto del secolo
Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Madalyn Davis, che da poche settimane si era trasferita in Australia, è caduta da una pericolosa scogliera nella costa di Sydney
Bimbo di 10 anni trovato morto nel carrello di un aereo
Bimbo di 10 anni trovato morto nel carrello di un aereo
Il piccolo sarebbe riuscito a intrufolarsi nel vano del carrello di un aereo diretto a Parigi superando la sorveglianza di un aeroporto della Costa d’Avorio. Le basse temperature non gli hanno lasciato scampo
Ergastolo allo stupratore seriale di Manchester
Ergastolo allo stupratore seriale di Manchester
In 12 anni avrebbe abusato di centinaia di giovani eterosessuali di cui conquistava la fiducia, per poi violentarli nel suo appartamento dopo averli drogati. È stato condannato per 159 capi d’accusa, con 136 stupri
Morto suicida Franco Ciani
Morto suicida Franco Ciani
Musicista e produttore, primo marito di Anna Oxa, si è tolto la vita con un sacchetto di plastica in testa: in un biglietto i motivi del gesto