A Venaria entra in scena il Minculpop? Se vuoi lo streaming, decidono i grillini

| Opposizione pronte a una protesta ad oltranza. Lunedì cambia il regolamento comunale , per l'opposizione un attacco in piena regola alle regole della democrazia

+ Miei preferiti
Roventi polemiche per l'ipotesi di cambiare il regolamento del Consiglio Comune di Venaria. Cioè come vorrebbero modificarlo i grillini. Questione di democrazia, di tutela del diritto dei cittadini di seguire i lavori del Consiglio stesso, osserva molto critica la minoranza, attraverso il capo-gruppo Salvatore Ippolito. Perchè i cambiamenti, almeno ad un primo esame sommario, sembrerebbero allontanarsi anni luce da uno dei postulati grillini ripetuti nel corso degli anni, dai primi meet up, come un mantra: la trasparenza delle sedute pubbliche, il famoso streaming, cioè trasmettere in diretta senza alcuna limitazione, su una radio, un file-audio, gli interventi di amministratori e consiglieri. Adesso appare in pericolo proprio questo aspetto.
Ecco i cambiamenti annunciati dai grillini che governano il Comune della Reggia.
Art 7 comma 5 Autorizzare le emittenti telefoniche e televisioni a nome e per conto del Presidente del Consiglio grillino
Insomma, senza l'autorizzazione M5s niente riprese tv o registrazioni, misure che colpirebbero in pieno la libertà di stampa sancita dall'art. 21 del dettato costituzionale.

Art 15 comma 2 abolire i gruppi esistenti in consiglio senza la rappresentanza  Una classica misura anti-dissenso specie per proteggere le file dei grillini, dove questo fenomeno è assai accentuato. Il dimissionario verrebbe condannato al più totale isolamento e nell'impossibilità di svolgere il proprio mandato.

Art 33 comma d  Le mozioni discuterle nell'arco di 4 mesi o mai. In questo modo basterebbe lasciarle dormire in un cassetto per il tempo stabilito dal comma d e cadrebbero definitivamente nell'oblio.

Art 40 comma 1 Modifica dei consiglieri per la validità del numero legale delle sedute  da 13 a 11 compreso il sindaco. Un altro provvedimento anti (probabile) dissenso interno, nella più perfetta sintonia con i cari vecchi partiti della prima repubblica.

Art 53  comma 4/ 8  diminuire i tempi di discussione  da 10 minuti a  6 min da 5 minuti a  3 minuti. Un'altra vistosa limitazione della democrazia, certi temi, di natura tecnico-legale hanno bisogno di tempo per essere illustrati a dovere, anche nell'interesse del pubblico. Riducendo i tempi in modo così vistoso viene meno un principio democratico di grandissimo valore.

Art 60 comma 2  l'interrogazione deve essere scritta con carattere 12 e un massimo di righe 40. Questa misura ricorda tanto certe circolari dell'odiato ed esecrabile ventennio, quando il segretario del partito imponeva per iscritto misure bizzarre, tipo "è poco romano salutare romanamente stando seduti", oppure "E' vietato, descrivendo la figura femminile, utilizzare le parole 'vitino di vespa'", in quanto contrarie all'immagine ufficiale della donna fattrice. Lo stile, sia detto sorridendo e con un  po' di ironia per sdrammatizzare, è quello.
Tutta l'opposizione, da sinistra a destra, passando per gli indipendenti, è pronta a proteste anche creative, ora allo studio e per ora ora segrete per non rovinare la sorpresa. Di certo è che, dopo le dimissioni a catena, i penosi scambi di battute via chat tra sindaco ed ex grillini, l'atmosfera a Venaria è sempre incandescente. Il Consiglio è convocato per lunedì. Pronto un esposto per denunciare all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte, "l'attacco alla libertà di stampa", conclude l'opposizione.

Cronaca
Arrestati i ladri della villa di Tamara Ecclestone
Arrestati i ladri della villa di Tamara Ecclestone
Sarebbero madre e figlio di origine rumena: negano ogni accusa, ma lei è stata arrestata con addosso orecchini preziosissimi, e nell’abitazione del figlio sono stati trovati diversi accessori griffati dell’ereditiera
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
La piccola Faye Swetlik era scomparsa dal giardino di casa, in South Carolina: è stata ritrovata senza vita tre giorni dopo. A poche ore di distanza, un vicino su cui la polizia iniziava a sospettare si è ucciso
GB, sette uomini condannati per stupro
GB, sette uomini condannati per stupro
Dopo quattro settimane di processo, la giuria ha dichiarato colpevoli di stupro e violenze sette uomini che avevano preso di mira alcune ragazzine, costringendole ad avere rapporti con l’uso di droga e minacce
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga