Appalti Park.it, l'ora della (quasi) verità

| Venaria: attesa per le decisioni della procura sulla questione multe e parcheggi. Ma l'opposizione ha altre carte da giocare

+ Miei preferiti
A Venaria si torna in Consiglio comunale, dopo la bufera del caso delle multe tolte per le violazioni degli spazi elettorali e per la controversa questione dei parcometri la cui gara d'appalto per 350 mila euro è stata vinta da Park.it. Salvatore Ippolito, il capogruppo dell'opposizione aveva inviato alla procura di Ivrea una serie di esposti e la chiusura delle indagini, affidate al carabinieri, è ormai vicinissima al traguardo. Riguardano il comandante della polizia municipale e al suo vice a cui erano stati notificati un avviso di garanzia per peculato. Intanto, verrà presentata un'interrogazione in cui si mettono in discussione le modalità degli appuntamenti natalizi del 2016, secondo Ippolito, sarebbero avvenute una serie di irregolarità a cui dovrà - comunque - rispondere la giunta, a proposito di contributi ad alcune ditte e al pagamento del suolo pubblico, 
Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Venaria avevano esaminato al microscopio un appalto indetto dalla Gesin, la municipalizzata che gestisce i parcheggi. Un problema che il consigliere Salvatore Ippolito aveva già sollevato ancora attraverso un'interrogazione a Palazzo civico. Due i nodi sotto osservazione. I parchimetri proposti in fase di gara non sarebbero gli stessi che sono poi stati installati a Venaria. I primi hanno una tastiera in cui è possibile digitare il codice pin e che permettono quindi di pagare anche con un bancomat, quelli che invece sono diventati operativi accettano solo le nuove carte di credito, dotate del sistema pay contactless. La gara è iniziata il 29 giugno del 2016, ma l'estensione del prodotto è datata 21 luglio 2017. L'azienda che ha vinto il bando è la Parkit di Perugia. Avendo la stessa ditta partecipato anche a un bando della città di Torino, gli atti sono stati trasmessi anche ai pm del palazzo di giustizia Bruno Caccia.  Sono in corso verifiche anche sulla gara che si è svolta a Torino nel 2015.
 
il sindaco di Venaria, Roberto Falcone, M5s aveva così dichiarato ai media: "A noi risulta siano state eseguite in tutti i casi contestati procedure corrette. Sarà semmai la magistratura ad accertare il contrario. Noi al momento non siano affatto preoccupati. Attendiamo che la giustizia faccia il suo corso".
Cronaca
Edmund ed Eduard, ladri gemelli
Edmund ed Eduard, ladri gemelli
In un continuo scambio di identità, confondevano con la loro somiglianza anche le videocamere. Presi a Rovigo dopo una lunga catena di furti. Via al processo, ma i colpi sarebbero centinaia
Svastiche sui sopravvissuti dei lager
Svastiche sui sopravvissuti dei lager
Sfregiate le fotografie dei reduci esposte nel centro di Vienna, ennesimo episodio di antisemitismo da parte di gruppi filo-nazisti
Sesso con cani, quattro donne denunciate
Sesso con cani, quattro donne denunciate
Cercavano animali di grossa taglia per coinvolgerli in rapporti sessuali singoli o di gruppo, poi se ne liberavano. Il caso scoperto dall'associazione Aidaa. Scambi di foto su chat animal sex. Fingevano di volerli adottare dai canili
"Torturato in cella solo perché cattolico"
"Torturato in cella solo perché cattolico"
La terribile disavventura dell'imprenditore italiano Massimo Sacco, arrestato pnegli Emirati Arabi per traffico di droga, in carcere per oltre un anno: "Accusa falsa, in carcere mi hanno picchiato e seviziato, odiano i cristiani"
Ana Bettz, la cantante accusata di riciclaggio
Ana Bettz, la cantante accusata di riciclaggio
Vedova del petroliere Sergio Di Cesare, aveva tentato la carriera artistica senza grande successo. È stata bloccata al confine di Ventimiglia con 300mila euro in contanti, e la Finanza sospetta sia frutto di riciclaggio
Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi
Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi
Gianfranco Stevanin, il serial killer veronese accusato di omicidio, violenza e occultamento di cadavere, conta di uscire per sposarsi e rifarsi una vita
Nessun colpevole per la strage Erasmus
Nessun colpevole per la strage Erasmus
Per le famiglie delle 13 ragazze che nel 2016 morirono a bordo di un autobus in Spagna, l’ennesimo schiaffo della giustizia spagnola: nessun colpevole. Già annunciato un nuovo appello
Filippine, ucciso manager italiano
Filippine, ucciso manager italiano
Si allunga la lista dei connazionali assassinati o spariti all'estero. I casi di Colombia e Costarica. Gli otto desaparecidos
Il tennista Seppi truffato dal falso broker
Il tennista Seppi truffato dal falso broker
Fabio Gaiatto, definito il Madoff del Veneto, a processo per una 2catena di Sant'Antonio" finita in tragedia per centinaia di risparmiatori che gli avevano affidato i loro denari. La moglie patteggia, prime condanne
Pedofilia, in cella docente modello
Pedofilia, in cella docente modello
Scandalo all'università di Auburn, Alabama. noto professore arrestato in Virginia, era in possesso di di un intento numero di video-pedopronografici forse autoprodotte. Stupore di colleghi e studenti