Appendino e Iene: "Tav dannosa" la replica: "Si fida di esperti impreparati"

| Dopo il commento su fb del sindaco, la risposta del commissario di governo Paolo Foietta e del senatore Stefano Esposito

+ Miei preferiti
"Il TAV è un'opera inutile, dannosa e a cui la Val Susa - e non solo - si oppone da più di vent'anni. Non con posizioni ideologiche ma con dati oggettivi, fondati e con il moltiplicarsi di opinioni contrarie. Nonostante ciò, una certa parte Politica continua a sostenere l'opera, incurante degli studi in merito, dell'enorme spreco di soldi pubblici e dell'opinione del territorio. Io credo che sia ora di ammettere che è stato fatto un grosso errore di valutazione, accettare che quest'opera è l'ultima delle priorità di questo Paese e fermarsi prima di sprecare altro denaro dei cittadini. E, da Sindaca, concedetemi un'opinione più puntuale. Benissimo parlare di trasporti, ma su questo tema le priorità sono altre, come ad esempio rinnovo del parco mezzi, creazione di nuove linee metropolitane e di superficie e potenziamento del servizio. Ma non ho bisogno di elencarle: sono certa che i cittadini le conoscono benissimo". Chi scrive, sul profilo facebook ufficiale, è il sindaco di Torino Chiara Appendino. Lo fa dopo una trasmissione delle Iene su Italia Uno che il presidente dell'Osservatorio sul Tav, Paolo Foietta, definisce "totalmente" a senso unico.
"Spieghi le competenze dei suoi 'esperti'"
Redattori e troupe tv, dice Foietta, dopo avere sentito solo "i contestatori del progetto" sono "andati a festeggiare" nella base del Comitato di Lotta Popolare, l'agenzia dei centri sociali torinesi in Val Susa, la trattoria Credenza di Bussoleno. "Quando si parla di esperti, poi, il sindaco dovrebbe allargare i suoi orizzonti - osserva Foietta - perchè quelli che ha arruolato ufficialmente il Comune, tutti di orientamento contrario al Tav, hanno un curriculum alle spalle non sempre di livello, diciamo, almeno universitario. Una logica bulgara. Volesse farsi un'opinione vera, dovrebbe avvalersi anche del parere di tecnici favorevoli alla nuova linea, visto che è il sindaco di tutti i torinesi, e non solo di una parte, tecnici comunque o almeno neutri, sennò siamo di fronte a una forma di lavaggio del cervello, ci sono molti esperti che sostengono l'apertura dei cantieri. Perchè non ascolta anche loro? Avrebbe modo di farsi delle convinzioni, per usare le sue parole, non 'ideologiche'".
Esposito: "Non sfugga al confronto"
E poi la bordata del senatore Stefano Esposito: "Caro Sindaco lei può avere tutte le opinioni che vuole, quello che non può affermare è che ci sarebbero studi che supportano la sua posizione ideologica. E poi è sufficiente guardare il servizio delle iene per capire che è una marchetta notav. Infatti si sono ben guardati dall'intervistare qualcuno che non fosse contro, sa perché? Perché avrebbe smontato in 3 minuti, dati oggettivi alla mano le scemenze dette dai presunti esperti no tav. Comunque visto che scrive di avere solide basi per la sua contrarietà la sfido ad un confronto pubblico sul tema, scelga lei il luogo, il moderatore e la data. Così vedremo chi ha davvero elementi oggettivi e chi invece una posizione ideologica. Sono certo che scapperà da questo invito e questo dimostrerà più di tante parole".
 
Cronaca
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”
I nuovi misteri del furto del secolo
I nuovi misteri del furto del secolo
Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Madalyn Davis, che da poche settimane si era trasferita in Australia, è caduta da una pericolosa scogliera nella costa di Sydney
Bimbo di 10 anni trovato morto nel carrello di un aereo
Bimbo di 10 anni trovato morto nel carrello di un aereo
Il piccolo sarebbe riuscito a intrufolarsi nel vano del carrello di un aereo diretto a Parigi superando la sorveglianza di un aeroporto della Costa d’Avorio. Le basse temperature non gli hanno lasciato scampo
Ergastolo allo stupratore seriale di Manchester
Ergastolo allo stupratore seriale di Manchester
In 12 anni avrebbe abusato di centinaia di giovani eterosessuali di cui conquistava la fiducia, per poi violentarli nel suo appartamento dopo averli drogati. È stato condannato per 159 capi d’accusa, con 136 stupri