Apre gli occhi prima dell'espianto

| Incredibile risveglio di un 17enne in coma profondo dopo un incidente stradale. I genitori avevano dato l'autorizzazione all'espianto degli organi. Medici increduli. Lorenzo è tornato a scuola

+ Miei preferiti

Fuori dal coma pochi istanti prima che i medici provvederessero, con il parere favorevole dei genitori devastati dal dolore, all’espianto degli organi.  Non c’è una spiegazione scientifica ma Lorenzo Mori, 17 anni, si è svegliato dal coma profondo dopo un terribile incidente stradale, il 20 dicembre. Gli avevano riscontrato danni cerebrali e respiratori tanto gravi da spingere i medici ad escludere ogni possibilità di risveglio. Quando invece ha aperto gli occhi, i primi a restare stupiti e increduli sono stati proprio i medici.  Era in sella al suo scooter quando fu travolto da una Mercedes e sbalzato a terra con terribile violenza. Il casco non l’aveva protetto dalle lesioni cerebrali. Il 17enne ha ricominciato subito a muoversi e parlare ed ha ripreso una vita normale, tra i banchi di scuola, al liceo scientifico. I medici, al momento, non sanno fornire alcuna spiegazione clinica. Genitori e fratelli sono immensamente felici. “Grazie a chi lo ha aiutato a riprendere quello che aveva perso quella mattina, non dimenticheremo mai il bene ricevuto, il grande amore che ci circondato in tutti questi mesi da parte di chi ha combattuto accanto a Lorenzo in questa prova terribile”.

Cronaca
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore
Si uccide in diretta su Facebook
Si uccide in diretta su Facebook
Un attivista per i programmi di salute mentale inglese si è tolto la vita davanti a 400 persone che lo imploravano di non farlo. Proteste e polemiche all’indirizzo del social network
È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
L’annuncio dato dall’attore sul suo profilo Facebook: da due anni lottava contro una forma molto aggressiva di cancro al seno. La coppia era sposta da quasi 30 anni
Violentata e uccisa a 8 anni da una coppia
Violentata e uccisa a 8 anni da una coppia
Vika si era allontana da casa dopo aver litigato con i genitori: è diventata la vittima di una coppia che l’ha violentata e soffocata. La donna si è presentata alla polizia per raccontare l’accaduto: “Ho tentato di fermarlo”
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Ancora nessuna traccia del corpo della star di “Glee”, scomparsa nel lago Piru, in California. Secondo alcuni potrebbe essere un caso di suicidio
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni