Arrestato il “dottor Wagner”, numero 2 di El Chapo

| Fermato nella sala partenze di Fiumicino, è considerato colui che alimenta il traffico di droga dal Messico verso gli Stati Uniti. La giustizia americana ne ha chiesto l’estradizione

+ Miei preferiti
Le cronache lo descrivono come un uomo distinto, elegante, lontano anni luce dal look rude e un po’ vaccaro dei narcotrafficanti sudamericani. Ma dietro un’immagine raffinata, Ramon Cristobal Santoyo, 43 anni, nasconde un ruolo di primo piano nel traffico mondiale della droga: stretto collaboratore di “El Chapo” Guzmán, l’ex signore del cartello messicano di Sinaloa ormai destinato a concludere il suo passaggio terreno in una cella americana, per la giustizia americana è colui che ne ha preso il posto, continuando a inondare gli Stati Uniti di cocaina, eroina e metanfetamina. Erano i suoi compiti anche all’interno dell’organizzazione di El Chapo, compreso assicurarsi il ritorno del denaro delle vendite verso il Messico.

Santoyo è considerato un uomo spregiudicato e furbo: nel 2015, uno dei suoi uomini era stato fermato al confine con la California mentre trasportava 11 milioni di dollari in contanti. Per risolvere la questione, Santoyo avrebbe tentato di corrompere gli agenti con l’offerta di 100 kg di cocaina.

Soprannominato “dottor Wagner”, Ramon Cristobal Santoyo è stato arrestato nei giorni scorsi all’aeroporto di Fiumicino su segnalazione della “DEA” (Drug Enforcement Administration), che gli dava la caccia dal 2016, quando un mandato di cattura internazionale gli aveva complicato un po’ la vita e gli spostamenti. È stato localizzato nella sala d’attesa dell’aeroporto romano, dov’era in procinto di imbarcarsi per un volo diretto a Città del Messico con scalo a Parigi.

Immediatamente, gli Stati Uniti ne hanno richiesto l’estradizione: lo attende un processo davanti alla corte californiana per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e riciclaggio di denaro. Tocca alla corte d’appello di Roma valutare la richiesta, passando poi la decisione al ministro della giustizia Alfonso Bonafede.

Cronaca
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni